BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prezzi al consumo, si torna a salire +3,3% a giugno

Dopo la lieve flessione del mese di maggio, l’anticipazione provvisoria della variazione degli indici dei prezzi al consumo per l’intera collettività della città di Bergamo parla, per giugno, di un aumento dello 0,7% rispetto a maggio e del 3,3% rispetto a giugno 2011.

Più informazioni su

Dopo la lieve flessione del mese di maggio, l’anticipazione provvisoria della variazione degli indici dei prezzi al consumo per l’intera collettività della città di Bergamo parla, per giugno, di un aumento dello 0,7% rispetto a maggio e del 3,3% rispetto a giugno 2011.

Sul totale incide maggiormente la variazione della divisione di spesa “Abitazione, acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili” che cresce del 2,8%, (+10,5 rispetto al 2011) trascinata verso l’alto dai rincari sull’acqua. Altra variazione importante si registra negli alimentari e nelle bevande analcoliche che toccano +1,5% a causa dal rialzo di frutta fresca e refrigerata. Nelle comunicazioni (+1,1%) sono in aumento gli apparecchi e i servizi per la telefonia mobile, in controtendenza rispetto a quelli di telefonia fissa (-4%). Nella divisione “Ricreazione, spettacoli e cultura” (+0,6%) incidono gli aumenti di servizi di rilegatura e E book download, pacchetti vacanza nazionali e macchine fotografiche. Aumenti anche per “Servizi ricettivi e di ristorazione”, dove salgono soprattutto i prezzi di villaggi vacanze, campeggi e ostelli della gioventù. Leggero aumento anche per i servizi sanitari e spese per la salute, soprattutto a causa dell’aumento dei prezzi per i servizi medici specialistici. Si registrano aumenti anche per Istruzione, Bevande alcoliche e tabacchi e per abbigliamento e calzature.

Lieve ribasso per i trasporti (-0,1%) dove ai segni meno fatti registrare da trasporto ferroviario di passeggeri, benzina, gasolio e altri carburanti, fanno da contraltare i rincari di trasporto marittimo e voli internazionali. Medesima variazione percentuale per la divisione “Altri servizi” dove salgono i prezzi delle assicurazioni sui mezzi di trasporto e calano quelli delle case di cura per anziani e residenze per persone.

Invariata, infine, la divisione di spesa “Mobili, articoli e servizi per la casa”. I dati anticipati devono essere considerati provvisori in attesa della loro convalida da parte dell’Istat, che comunicherà i dati definitivi il 13 luglio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.