BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Milanesiana all’i.lab la prima volta a Bergamo

Da sabato 30 giugno la manifestazione meneghina è in terra bergamasca per una tre giorni dedicata a matematica, tecnologia e letteratura con ospiti di caratura internazionale. E a fare da sfondo il Centro ricerca dell'Italcementi

La Milanesiana arriva per la prima volta a Bergamo. Sabato 30 giugno, domenica 1 e lunedì 2 luglio l’evento promosso dalla Provincia di Milano in collaborazione con il Comune di Milano e Regione Lombardia è ospite dell’i.lab di Italcementi, progettato da Richard Meier, all’interno del Kilometro Rosso.

Tre serate in cui protagonista sarà la scienza, con interventi di ospiti internazionali e nazionali.

 

Sabato 30, dalle 21, ospiti della serata “La perfezione della Matematica” il professore di fisica matematica e storia della matematica all’Università di Genova, Claudio Bartocci e la Medaglia Fields 2010 Cédric Villani.

A seguire il concerto per sitar “Ritual” di Matteo Ramon Arevalos.

 

Domenica 1 luglio “La perfezione,il futuro e la letteratura” appuntamento eccezionalmente alle 18, per lasciare spazio alla finale degli Europei, con il commento del giornalista e saggista Antionio Gnoli alle le letture di Antonio Scurati, di André-Yves Portnoff e di Vincenzo Latronico.

Successivamente concerto di Roberto Castoldi, al violoncello, e di Andrès Arce Maldonado. Alle 20.45 diretta della finale di Euro 2012 su maxi-schermo.

 

Ultima serata, lunedì 2 luglio alle 21, è dedicata a “Perfezione/imperfezione del cosmo” con gli interventi di Armando Massarenti, filosofo e responsabile de Il Sole24 ore-Domenica, di Giovanni Caprara, di Eric M. Galimov, direttore dell’Accademia delle Scienze di Mosca, e di Simone Caltabellotta.

Chiude il concerto “Parole che si cantano anche” di Nada.

Giorgio Biava 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.