BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ragazzi da tutto il mondo per studiare la fauna del Parco delle Orobie

Seconda edizione del Campo di Volontariato Internazionale di Legambiente e Parco delle Orobie. ragazzi da tutto il mondo per un progetto di censimento della fauna selvatica tra Maslana e il Rifugio Curò.

Ha preso il via il 17 giugno la seconda edizione del Campo di Volontariato Internazionale, frutto della sinergia tra il Parco delle Orobie Bergamasche e Legambiente.

Dopo l’esperienza dello scorso anno sul Monte Arera, questa volta i protagonisti saranno 15 ragazzi con un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, provenienti da Messico, Corea, Francia, Russia, Repubblica ceca e Italia.

Ospiti del B&B Sara a Fiumenero, fino al 1 luglio i ragazzi vivranno a stretto contatto con la natura e saranno impegnati in attività di censimento della fauna selvatica presente nel comune di Valbondione, in particolare nella frazione di Maslana e nei pressi del Rifugio Curò, che costituiscono una delle aree di maggiore rilievo naturalistico del Parco delle Orobie, oltre che una delle zone più suggestive di tutte le montagne bergamasche.

Il gruppo si sposterà a piedi tra i tanti sentieri presenti in quest’area oppure per mezzo di furgoni, messi generosamente a disposizione dalla società di autonoleggio Rolando. Al centro dell’attenzione dei ragazzi, guidati da Melania Di Vara, capo campo di Legambiente, e Chiara Crotti, tecnico del Parco delle Orobie Bergamasche, saranno i micromammiferi, rapaci diurni e notturni, come i passeriformi alpini, i pipistrelli e gli anfibi.

Insieme al gruppo lavoreranno anche alcuni volontari di Legambiente e due studentesse dell’Università di Milano, impegnate nella stesura della propria tesi di laurea.

info@legambientebergamo.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.