BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Derby di Genova truccato Spunta il nome dell’ex atalantino Zauri

Sarebbe stato lui, in confidenza con Leopizzi, a confessare come sarebbero andate le cose. Alcuni giocatori blucerchiati sarebbero stati disposti a pagare 100.000 euro a testa per avere via libera nel derby. In cambio, la vittoria delle stracittadine della stagione successiva.

Inizia a prendere risvolti sempre più inquietanti la “Scommessopoli” che sta travolgendo il calcio italiano. I tifosi nerazzurri stiamo tranquilli: non sono previste stangate per l’Atalanta che già ha pagato e che pagherà nella prossima stagione quanto successo nel campionato di Serie B 2010-’11.

Nell’edizione di mercoledì 27 giugno della Gazzetta dello sport è stata pubblicata l’intercettazione integrale di Massimo Leopizzi, l’ultrà rossoblù ascoltato nei giorni scorsi dal pm di Cremona Roberto Di Martino. Da lui sarebbe uscita la notizia che diciotto giocatori della Samp avrebbero provato a "comprare", con una colletta di 100.000 euro, il derby della Laterna del 2010. Davanti agli inquirenti il ragazzo però ha negato tutto. Milanetto, Criscito, Dainelli, Palacio e Marco Rossi i giocatori che avrebbero dovuto intascare la somma: l’ultimo, il capitano, rifiutò la combine.

L’ultrà genoano parla con l’amico Davide e dà le notizie in suo possesso come per certe. Ma chi gli avrebbe passato tutte queste informazioni? Ecco spuntare la sorpresa che, ancora una volta, profuma di bergamasco: si tratterebbe, infatti, di Luciano Zauri, ex terzino della Samp cresciuto nel vivaio di Zingonia.

Sarebbe stato lui, in confidenza con Leopizzi, a confessare come sarebbero andate le cose. Alcuni giocatori blucerchiati – scrive la Gazzetta dello sport – sarebbero stati disposti a pagare 100.000 euro a testa per avere via libera nel derby. In cambio, la vittoria delle stracittadine della stagione successiva.

Ecco la parte dell’intercettazione in cui Leopizzi (L) parla all’amico Davide (D) dell’ex atalantino.

L: ma ragazzi, cioè, ma il quinto, il quinto del giochetto è Palacio. (…)

L: ma sul derby ti dico i nomi, te li dico a voce alta. I contattati sono Marco Rossi che dice "siete matti" ok? Dice: siete dei pazzi, non accetterei mai, e difatti Marco è l’unico pulito. Criscito che dice uhm.

D: (ride). L: quello che fanno i vecchi… dice nì, dice: quello che fanno i vecchi facciamo anche noi. Ma queste sono cose che sappiamo tutti cioè io, Roberto, Marco… Puoi domandare… E dice: se lo fanno i vecchi lo faccio anche io. E poi ci sono Palacio, Dainelli e Milanetto. Punto chiuso. Il derby è questo. Ti do i dettagli.

D: il derby sì, però c’è anche il signor Scarpi se vogliamo parlarne. Perché poi allora veramente se facciamo pulizia togliamo tutto.

L: assolutamente.

D: perché se no allora ci troviamo sempre qualcuno che sa qualcosa di più e non va bene.

L: parli con quello che ne sa più di tutti, te lo dico io. Ho detto che Milanetto se ne deve andare non perché me l’ha detto qualcuno… un giornalista… un amico al bar. Perché me l’ha detto il suo compare, hai capito?

D: sì. L: e ti aggiungo un pezzo. Io quest’estate, quando facemmo la contestazione a Milanetto, quel pomeriggio ero a Auronzo di Cadore, al ritiro della Lazio… E l’uomo che racconta tutto te lo dico qua… E’ Zauri. Non Mauri… Zauri. Che Zauri quel giorno era in campo (con la Sampdoria, ndr).

D: ah ah L: Zauri racconta dei 100 mila euro per diciotto da spartire per 5 giocatori del Genoa. Che facevamo 350 mila euro a giocatore, e poi Zauri dice anche (che) l’accordo era: l’anno prossimo il Doria in Serie A due derby… (la telefonata s’interrompe)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da perché sono onesti

    e 3.
    Così mo Atalanta altri -6
    Haha la banda degli onesti.
    E il bello è che hanno tutti la maglia nerazzurra.
    Quelli intercettopoli e questi scommettopoli.
    Bah

  2. Scritto da luca

    mi auguro siano solo bugie, altrimenti… mi viene in mente Atalanta-Pistoiese di un decennio fa