BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Surface, il tablet secondo Microsoft Conquisterà il mercato?

Il colosso di Redmond lancia il proprio tablet colmando il gap con la Apple. Sul mercato fra 90 giorni ma con costi piuttosto elevati. Se queste sono le premesse, si tratterebbe di una scommessa persa in partenza.

Quando Steve Jobs presentò il primo iPad nessuno onestamente avrebbe creduto ad un successo così straordinario.

Oggi i tablet rappresentano un nuovo segmento di vendita in grado di minare addirittura i risultati economici dei computer tradizionali. Con l’iPad saldamente al primo posto delle vendite, anche il mondo di Android, il sistema operativo costruito da google, ha cominciato a sfornare prodotti di tutti i tipi e per tutte le tasche.

A loro si è aggiunta anche RIM, la società canadese che produce blackberry: con il suo Playbook ha cercato di infilarsi in un settore ricco, ma con risultati abbastanza scarsi.

Mancava solo Microsoft, che non aveva ancora presentato prodotti che potessero competere in questo segmento: lo scorso lunedì è stato colmato il gap con la presentazione di "Surface" il tablet così come lo interpreta il colosso di Redmond che ha diffuso i pc nel mondo.

Ma il prodotto è competitivo?

Dipende.

Cominciamo col dire quali sono le caratteristiche: usciranno due modelli, uno con Windows RT, l’altro con Windows 8 Pro. Arriveranno sul mercato a breve distanza, circa 90 giorni dopo. Sarà super sottile e leggerissimo, con circa 600 grammi di peso; avrà due porte USB e un lettore di smartcard, un display da 10.6 pollici in versione hd con proporzione 16:9; sarà ricoperto dall’indistruttibile gorilla glass, potrà "stare in piedi da solo" con un’angolazione di circa 22 gradi e avrà una cover molto particolare in cui sarà "nascosta" una vera e propria tastiera.

Secondo i bloggers americani avrà memoria da 64 o da 128 giga, di sicuro una notevole dotazione per un prodotto di questo tipo.

Ok, le caratteristiche vanno bene, ma quanto costerà?

Non è dato sapere, ma le prime indiscrezioni parlano di un prezzo vicino ai 600 dollari e aggiungono che i primi modelli saranno solo wifi. Se le premesse sono queste, il Surface è morto prima di arrivare sul mercato. E’ una valutazione che si basa su indiscrezione: se però davvero Microsoft avesse deciso per un costo elevato, temo che non ci sarebbe competizione perché l’iPad si trova a partire da 399 dollari e forse Apple presenterà a breve un iPad Mini.

E’ anche vero che ad un prezzo inferiore forse Microsoft ci rimetterebbe sull’hardware e i servizi che vende non sono così remunerativi. In mezzo a questi dubbi, spunta un’indagine fatta in Usa tra coloro che posseggono un tablet: il 55% degli intervistati dice di non sentire alcun bisogno di un tablet Microsoft e di non ritenere interessante il Surface.

Come andrà veramente? Aspettiamo qualche mese per scoprirlo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.