BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Porta sud, per il rilancio si punta sull’accordo di programma

Pubblichiamo il comunicato dell'amministrazione comunale in merito al futuro di Porta Sud. Verrà predisposto un nuovo accordo di programma.

Più informazioni su

Pubblichiamo il comunicato dell’amministrazione comunale in merito al futuro di Porta Sud. Verrà predisposto un nuovo accordo di programma.

Comune, Camera di Commercio, Provincia, Ferrovie dello Stato, proprietari delle aree e/o soci di Porta Sud, hanno di comune intesa individuato un importante passaggio che appare utile, anzi indispensabile per il rilancio dell’iniziativa, di cui tutti hanno sottolineato ancora una volta l’estrema importanza per il territorio e la comunità bergamasca. Si è deciso di dar vita immediatamente ad un “accordo di programma” per l’attuazione della trasformazione urbanistica prevista dal Piano di Governo del Territorio. Verrà creato, a tal fine, un gruppo di lavoro coordinato dall’Assessorato all’Urbanistica del Comune di Bergamo al quale parteciperanno i tecnici di tutti i soggetti interessati – compresi i proprietari delle aree – ed avrà lo scopo di definire i progetti attuativi della trasformazione urbanistica. Questo strumento concretizza e continua il lavoro fino ad oggi svolto positivamente dalla società Porta Sud. A tal fine tutti i soci hanno incaricato il Sindaco di Bergamo di dar corso formale agli adempimenti necessari ad avviare la procedura dell’Accordo di Programma presso la Regione Lombardia. La decisione, importante anche perché presa all’unanimità dai Soci di Porta Sud, individua un passo decisivo per un percorso concreto che, coinvolgendo tutti gli interessati, porti alla concreta realizzazione dello strategico progetto nei prossimi anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luka

    a cosa serve porta sud, la città è piena di appartamenti in vendita e sfitti, negozi e uffici che prima di realizzare tutto il progetto saranno centinaia ad essere vuoti, è solo una speculazione edilizia, ma vi sembra il momento? intanto avremo qualcuno che continuerà a essere pagato per muovere aria e basta! senza contare che se non lo sapete porta sud non potrà mai essere collegata al centro viabilisticamente, se non passando da via bonomelli o borgo palazzo, la ferrovia non si tocca manco fosse il vaticano, non si passa ne sopra ne sotto, o qualcuno pensa che ci sia un’amministrazione che si prenda responsabilità di un’altro progetto faraonico? facciamo le cose che si possono realizzare.

  2. Scritto da MAURIZIO

    L’italiano medio, l’imprenditore italiano medio, il professionista italiano medio, l’investitore italiano medio non vogliono rischiare e spendere i loro soldi. Non vogliono il mercato, ma il capitalismo di Stato. Vogliono il controllo assoluto della politica con la quale fare affari insieme. Intraprendono solo se il rischio lo assume lo Stato nelle sue infinite mutevoli forme.E lo Stato lo fa volentieri in cambio di soldi, consenso, potere. Ecco perchè l’Italia è un paese corrotto ed economicamente superato. L’Italia oggi è un solo un museo dove il biglietto costa tanto per i poveri e pochissimo per i ricchi.

  3. Scritto da Zzz

    Altro denaro sprecato.

  4. Scritto da edoardo

    possono fare tutti gli accordi di programma che vogliono, ma senza soldi son solo chiacchere senza seguito (per fortuna). gli ultimi accordi di programma che mi vengono in mente: riqualificazione di San Pellegrino, pista di sci sotterranea a Selvino…la fantasia al potere!

  5. Scritto da Luca

    DIFENDIAMO IL PARCO AGRICOLO DI PORTA SUD!!!
    AHHHHH

  6. Scritto da claudio

    Ma che ridere ! ma smettetela di buttare soldi…ma cosa vedo la in fondo 2 enormi grattacieli ! I comitati del no scaldano i motori ahah . Scusate ma questa non è cementificazione ? Per lo stadio si per quella robaccia di sopra no ? …La manager di Italia nostra dov’è?.. in ferie ? Vogliamo il nostro campo con erbaccia ed escrementi vari !

    1. Scritto da Mario

      Parli di cavoli a merenda. Un conto è un parco agricolo, un altro è la riqualificazione di un’area abbandonata ed in gran parte già cementificata.

      1. Scritto da claudio

        Definizione tecnica della parola tanto usurpata PARCO AGRICOLO
        Agricultura intensiva, grande ricchezza d’acqua (fiumi), presenza di aree boschive, presenza di aziende agricole, allevamenti vari, presenza di animali tipo scoiattoli, volpi lepri donnole e visto l’abbondanza di acqua cormorani, gabbiani e altro. Naturalmente vi ono boschi di pioppi olmi gelsi e altro ancora. Ora, perchè Vi ostinate a chiamarlo parco agricolo ? E’ solo un campo !

    2. Scritto da angilberto

      Io non capisco se questo commento è una provocazione di un qualche “verdone” che ha bevuto e che preferisce i campi pieni di escrementi e in pieno centro, anziche una nuova porzione di città europea. Faccio comunque presente che l’immagine dell’articolo riguarda il vecchio progetto con quei palazzi come nuova sede della provincia che poi ha deciso di non più realizzare. Ma siamo alle solite, ci troviamo di fronte a resistenze e impedimenti al rinnovamento di una città (bassa) ora più che mai necessario.

      1. Scritto da giuan de ghisa

        Ma la faccia finita e cerchi di essere più educato e tollerante! Ognuno è libero di commentare quello che vuole senza per questo essere insultato : ma chi si crede di essere?

  7. Scritto da MAURIZIO

    Hanno formato una Spa, con sede, dirigenti, telefonini per fare un plastico. Hanno speso una barca di soldi. Poi, l’hanno trasformata in Srl, continuando a spendere soldi. Dopo anni, ci troviamo in mano un progetto che qualunque bravo geometra comunale poteva fare. Adesso che i soldi sono finiti dichiarano di voler formare , cito, “un gruppo di lavoro”. Non si sa se con dipendenti già stipendiati o con consulenti da remunerare. Mistero. Il nuovo gruppo dovrà continuare il lavoro, cito, “… svolto positivamente dalla società Porta Sud”. Quanto è costato questo “positivamente” (leggesi n. 1 plastico)?. Non lo diranno mai. Non si arrenderanno mai. Noi nemmeno. E vinceremo.