BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parco sopra la discarica Polemica a Carobbio

Polemiche tra maggioranza e minoranza a Carobbio degli angeli dove ad agitare le acque dell’ultimo consiglio comunale ci ha pensato l’approvazione del nuovo parco pubblico.

Polemiche tra maggioranza e minoranza a Carobbio degli angeli dove ad agitare le acque dell’ultimo consiglio comunale ci ha pensato l’approvazione del nuovo parco pubblico. Il parco infatti sorgerà tra il cimitero, la piazzola ecologica e sopra un’area che ospitava una discarica. L’amministrazione comunale retta dal sindaco Antonio Parsani ha spiegato che: “l’Arpa ha fatto tutti controlli per scongiurare ogni pericolo e problemi alla salute alle persone e soprattutto ai futuri fruitori, i bambini”. Il capogruppo di minoranza Vittorio Borali però non era dello stesso parere: “L’arpa ha fatto 5 carotaggi, 4 sono andati bene ed uno ha dato esiti non positivi. L’Arpa ha quindi chiesto ulteriori controlli che non sono stati eseguiti. La maggioranza nonostante questa indicazione ha deciso di approvare il nuovo parco promettendo di fare nuovi controlli in seguito. Noi siamo del parere che prima di votare in maniera definitiva un’opera si debba essere sicuri che quest’opera sorga su un’area che non dia nessun problema di salute pubblica, soprattutto quando quest’opera sarà dedicata ai bambini. Bisognava quindi completare i controlli e poi votare o meno l’opera anche se per noi rimane il fatto che il luogo scelto è totalmente inadeguato essendo posto vicino al cimitero e alla piazzola ecologica”. E il consiglio è stato accompagnato da un giallo, il capogruppo di maggioranza Valter Cortesi che si è astenuto motivando la sua scelta con il fatto di non aver potuto visionare precedentemente il progetto per alcune sue assenze in consiglio comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Matteo B

    sono abbastanza “vecchio” x ricordare quella BUCA che era la discarica.. dall’attuale piano terreno al livello precedente ci saranno minimo minimo 15 m di terra su tutta l’area, prima era una depressione ora è un terrapieno, non sò come sia in falda l’acqua x la vecchia immondizia ma sinceramente in superficie non credo proprio i bimbi corrano rischi..

    1. Scritto da Vittorio

      Mi dispisce contraddirti ma i tuoi ricordi non sono corretti, ci sono a malapena 60 cm di terra sopra più di 20 mt. di rifiuti vari. Infatti quella BUCA ex sito di escavazione di inerti (ghiaie da costruzione) negli anni fu riempita fino all’orlo da rifiuti vari. Se pericolosi io non lo so e non sono certo titolato per dirlo, ma sicuramente prima di decidere di spendere circa 100.000 euro per fare un parco giochi era utile attendere quantomeno che chi è preposto a tali controlli ambientali finisse il suo lavoro.

  2. Scritto da Giulia

    Sempre meglio un parco oggi, anche se sopra un terreno “difficile” che un vespaio di Percassi domani