BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lega s’interroga: sostenere Formigoni? Vertice in via Bellerio

Oggi pomeriggio il consiglio federale del Carroccio decide sulla necessità di mantenere l'alleanza con il Pdl per difendere Roberto Formigoni, il presidente della Regione Lombardia indagato per finanziamento illecito e corruzione.

Più informazioni su

Conviene ancora sostenere Formigoni o è meglio rompere l’asse con Lega-Pdl? E’ la domanda che ricorrerà oggi nel consiglio federale della Lega Nord in via Bellerio a Milano. La bufera che infuria su Roberto Formigoni, il presidente della Regione Lombardia è sotto inchiesta dalla Procura di Milano per finanziamento illecito e corruzione rischia di travolgere lo stesso Carroccio che fin qui ha sostenuto il governatore.

La Lega si chiede se convenga ancora sostenere il governatore dopo gli ultimi scandali o se il Carroccio, con questa difesa ad oltranza di Formigoni, non perda voti e credibilità. Oggi quindi si decide il futuro dell’asse Pdl-Lega.

Il lumbard Andrea Gibelli, vicepresidente della Regione Lombardia, ammette che “In pratica si tratta di fare un’analisi costi-benefici. Da oggi c’è da capire se la nostra alleanza con il Pdl è ancora strategica”.

Se oggi se ne discute in via Bellerio, per le decisioni finali si dovrà aspettare il congresso di Assago, quando ci sarà il passaggio di consegne da Bossi a Maroni. Intanto però il dibattito interno alla Lega rimane alto, il crollo del Pdl con questo ultimo scandalo che colpisce Formigoni, rischia di trascinare nella caduta anche lo stesso Carroccio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni

    Non si preoccupino piu’ di tanto i leghisti,che comunque la credibilita’ e’ da un pezzo che l’han persa.

  2. Scritto da un cittadino

    x tritone…
    sai caro tritone c’ è chi vende arredo bagno e non solo ,ma quelli come te dovrebbero chiudersi in bagno ….!!!!!!!

    1. Scritto da Ritritone

      Hehh Hehh bruciano ancora le sconfitte paesane vero??? Ma è solo questione di tempo tutto ha una fine e poi si riprende la vita al tornio.

      1. Scritto da PDLPDIDV

        Alla cortese attenzione Signor Tritone,

        I torni sono ora mai spariti in Valle.. si aggiorni… e apprezzi le ultime realtà rimaste..

        comunque le sconfitte non bruciano anzi dimostrano che il presente non vale il passato..un anno in carica ..un anno di letargo… ma alla fine son ragazzini…come lei probabilmente..

        1. Scritto da Pora gent

          Pubblicato oggi sul BURL n.26 le rendite dei consiglieri regionali e assessori. Altro che sfiducia questi non si muovono per niente tenere duro fino alla morte!

  3. Scritto da Costiebenefici

    Da rabbrividire i nostri politici… costi e benefici per chi? Per i poltronari leghisti naturalmente perche’ per i cittadini lombardi (o padani come amano chiamarli i verdognoli) sono solo e sempre COSTI!! E questa e’ gente che paghiamo 15-20 mila euro al mese e siccome non sono abbastanza necessita pure di fare creste, prendere paghette e sprecare un po di rimborsi elettorali: tutto sulle nostre spalle! E voi credete che butteranno giu il formigoni quando gia’ sanno che se si va ad elezioni meta’ di loro sara’ costretta a tornare al lavoro a 1500-2000 euro al mese? Padani ma mica papani… il celeste cadra’ prima o poi ma sicuramente non per mano dei leghisti.

    1. Scritto da Simone

      La stessa cosa che è accaduta a novembre… Berlusconi “è caduto” per la mancanza di voti da parte di una frangia del PDL… fosse stato per i leghisti (sempre compatti a dargli fiducia) saremmo arrivati al 2013 con questa pseudo maggioranza.

  4. Scritto da guido

    mi spiace ma sentono di vecchio i nostri politici sarà bene che se ne vadano prima di rovinare tutto

  5. Scritto da leghista puro e duro

    se vuole ridare credibilità alla Lega, Maroni deve subito mandare a casa formigoni e ricominciare tutto da capo. Non c’è alternativa

    1. Scritto da credibilita'

      Ma davvero credi che la preoccupazione principale dei dirigenti leghisti sia ri-dare credibilità alla lega?!? Anche a me piacerebbe fosse vero ma il fatto che Bossi sia li’ ancora a sparare cavolate ad ogni comizio, che la “nera” Rosy Mauro sia stata ri-acclamata a capo del Sindacato Padano, e che, ad oggi, a parte le espulsioni “di facciata” non abbiano cacciato uno e dico uno dei mangiapane a tradimento che hanno succhiato dalla lega senza nulla fare, fa sperare ben poco in un cambiamento. Ora come ora il vero problema dei dirigenti leghisti e’ che piu’ della meta’ di loro dovrà a breve trovarsi un lavoro (a parte i fortunati che godranno di pensioni da noi pagate) e piu tardi è meglio è

  6. Scritto da stella

    Confido nella lega perchè, a ragion veduta, possa comprendere che non può più sostenere qs governatore.
    Non si può continuare continuando a chiudere gli occhi per salvare posti e poltrone. Se la lega non vuole perdere ulteriori consensi, qs è il modo giusto per riscattarsi. Tanto chi ha lavorato bene in questi anni verrà tranquillamente rieletto…

  7. Scritto da Tritone

    Ma cosa volete che verichino, lo sanno bene i tengo famiglia bergamaschi che se mollano ora con cosa campano? con il commercio di arredo bagno? si ciao ciao la frana però è in movimento e prima o poi crolla davvero tutto.Poi si ride……

  8. Scritto da Nodi al pettine

    Se lo sostengono perdono ulteriormente il consenso di chi li credeva diversi.
    Se smettono di sostenerlo dicendo che ha fatto cose dubbie si aprono alla inevitabile domanda: “e in 20 anni al Governo Regionale assieme non ve ne eravate mai accorti?”.
    “Siete poco svegli o troppo accomodanti?”.
    “Perché sia nell’uno che nell’altro caso forse non vi votiamo più”.

  9. Scritto da Simone

    Io rimango sempre più basito. Gibelli & company non si rendono conto che si tradiscono non appena aprono bocca.
    Le motivazioni del vertice infatti, a sentire le parole del Gibelli, non sono dirette a interrogarsi circa l’opportunità di mantenere l’amministrazione Formigoni o prediligere una presa di posizione dettata dall’etica-morale e dal senso civico; ciò che interessa la Lega è un’analisi costi-benefici dettata dalla paura di perdere voti.
    Si sono commentati da soli. Come dice Travaglio, certi politici sono così disperati che basta lasciarli parlare: si tradiscono da soli scavandosi la fossa.
    Concordo con l’ex leghista: continueranno a sostenerlo.

  10. Scritto da ex leghista

    Si interroga ma alla fine continueranno a sostenerlo con le percentuali attuali se si andasse a votare verrebbe eletto al max un consigliere bergamasco..ovviamente all’opposizione,adesso sono tre e ..tengono famiglia.

  11. Scritto da Tone

    La Lega si interroga. Spèta amò un po’…