BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Curare i gay? Inefficace e dannoso il perché in un libro

Martedì 26 giugno alle 18.30 all’Associazione Avvocatura per i Diritti LGBTI di Bergamo sarà presentato il libro contro le terapie per la curare dell’omosessualità

Più informazioni su

Martedì 26 giugno, alle ore 18,30 alla sede dell’Associazione Avvocatura per i Diritti LGBTI – Rete Lenford (in via Matris Domini 25 a Bergamo) sarà presentato il libro "Curare i gay? Oltre l’ideologia ripartiva dell’omosessualità" di Paolo Rigliano, Jimmy Ciliberto e Federico Ferrari.

Un testo che affronta il problema delle terapie riparative da un punto di vista rigorosamente scientifico, analizzandole nei loro aspetti cIinici, psicoterapeutici e culturali e dimostrandone l’inefficacia e la dannosità.

Saranno presenti l’autore Paolo Rigliano, psichiatra e psicoterapeuta, già autore del libro "Amori senza scandalo", e Michele Di Rienzo, psichiatra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il polemico

    ok,come non detto,mi scuso per l’esternazione

  2. Scritto da 081

    …provare a chiedere ad Antonio Cassano…?

  3. Scritto da il polemico

    come curare i gay?sono forse malati?su questo sito sono scorsi fiumi di inchiostro di simpatizzanti gay che al contrario giudicano malati gli etero perchè rimangono fedeli alle tradizioni che natura ci ha insegnato…boh

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Gentile “Il Polemico”, abbiamo dato notizia della presentazione di un volume. Non entriamo nel merito del testo che sarà presentato, né ci schieriamo in campagne pro o contro gli omosessuali.
      Cordiali saluti. La redazione