BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Formigoni indagato “Non mi dimetto”

Il governatore della Lombardia Roberto Formigoni è sicuro di non essere indagato e assicura che non lascerà la presidenza. «Se lo fossi, sono pronto a difendermi. Ma non mi dimetterò».

Più informazioni su

Il governatore della Lombardia Roberto Formigoni è sicuro di non essere indagato e assicura che non lascerà la presidenza. «Se lo fossi, sono pronto a difendermi. Ma non mi dimetterò». Il presidente della Regione Lombardia replica così alla notizia, pubblicata sulCorriere della Sera,dell’iscrizione sul registro degli indagati per corruzione e finanziamento illecito di 500 mila euro alle elezioni 2010 nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Milano sui 70 milioni di euro che il polo privato della sanità Fondazione Maugeri ha pagato negli anni al consulente-mediatore Pierangelo Daccò. «Non sarei, in ogni caso, l’unico presidente di Regione o sindaco di una grande città ad essere sottoposto ad indagini», ha aggiunto. A Palazzo Lombardia, sede della Regione, il governatore ha tenuto un incontro con i giornalisti, ai quali ha detto: «Ho appreso di essere indagato dal Corriere della Sera. Se è in corso un’indagine il primo a esserne informato è l’interessato. Conoscendo la correttezza della procura escludo quindi di essere indagato. Mi attendo, quindi, che venga pubblicata una smentita». Riferendosi poi ad articoli apparsi su altri giornali nei giorni scorsi, ha aggiunto: «Ho presentato un esposto su una serie di articoli perché hanno riportato stralci di interrogatorio di persone indagate, e li hanno riportati virgolettati. Questi interrogatori risultano coperti da segreto istruttorio. Uniti ai commenti degli articolisti, minano in maniera infondata la reputazione e l’onore mia e quella della Regione».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Narno Pinotti

    2 pesi,2 misure = il polemico = perplesso. Si diverte pure a rispondersi cambiando nick.

  2. Scritto da Leggi ed usi non scritto

    La regola dovrebbe essere che l’indagato sia il primo a sapere dell’indagine a suo carico. In Italia sembra invece (se quello che dice Formigoni e’ vero) che i primi a conoscere delle indagini debbano essere i giornalisti. Sarebbe bene a questo punto modificare le leggi per adeguarsi alle nuove consuetudini.

  3. Scritto da luc

    ieri, alla conferenza stampa, ad un certo punto sembrava sibilasse ” io so io e voi non siete un cazzo” ;)

  4. Scritto da tale-bano

    la casta non molla, confido solo nella giustizia, Si alle intercettazioni, Si a tutti i mezzi per scoprire illeciti, SI a leggi anticorruzzione, SI a inasprimento pene NO a domiciliari NO benefici !!

  5. Scritto da Sergio

    Volgi l’altra guancia: un gran bell’esempio per i cristiani, che così diventeranno un minoranza da salvaguardare come il panda.

  6. Scritto da nino cortesi

    E’ l’esempio del cattolico impegnato in politica. E’ lui che non si dimette o è la Chiesa che non si dimette? Stiamo per caso dicendo la stessa cosa?

  7. Scritto da stella

    Come, fino a giorni fa, diceva di essere estraneo completamente ad ogni vicenda, ora invece dice “..se fossi indagato, mi difenderò”:
    Inizia a trapelare qualcosa???
    Senza parole!!!!

    1. Scritto da Doge

      Qualcuno pensa davvero che dopo 20 anni al potere in Lombardia Formigoni non sia un compare dei malviventi e vicino ai soldi da non vonerne prendere un po’ ? E poi che camice di merda ,

  8. Scritto da mario59

    Speriamo lo spazzino via, prima che riesca nel suo intento di consegnare le più importanti istituzioni della Lombardia a CL e di conseguenza, agli interessi del vaticano.
    La cosa più bella, è vederlo teso innervosito… che tenta in modo goffo, di apparire tranquillo e sereno.
    Difendersi dalle accuse è diritto di tutti..e ci mancherebbe, ma vederlo così accanito a rimaner saldamente incollato alla poltrona, mi fa capire ancora di più.. .che in Italia occorre qualcosa che impedisca a chi viene indagato, di continuare a svolgere il compito assegnatogli dai cittadini.
    Se il tribunale riconoscerà l’estraneità ai fatti lo si potrà rimettere immediatamente al posto suo.

    1. Scritto da Perché?

      Perché? Non ci è forse già riuscito a consegnare tutte le istituzioni, e non solo quelle, della lombardia a CL?
      Col prezioso supporto dell’alleato leghista che doveva portare innovazione, onestà, diversità, nella cosa pubblica?

  9. Scritto da La verità fa male

    Tanto per cominciare, in una nazione seria un indagato dovrebbe sapere di essere tale dai diretti interessati e non dal Corrierone; poi, dopo averne lette di cotte e di crude per 20 anni inizio a dubitare seriamente della credibilità delle “notizie certe” e delle “prove schiaccianti”. Erano superschiaccianti le prove a carico di Silvio nel famoso avviso di garanzia del novembre 1994: imputato assolto per non aver commesso il fatto, ma il governo intanto è caduto. Dicevano che era certa la colpevolezza della moglie di Mastella nel 2008: non se ne sa più nulla di questa vicenda, ma nel frattempo un altro governo è caduto. Taccio per carità di patria sui flop di Woodcock

    1. Scritto da nino cortesi

      La verità fa male. Dice bene. Purtroppo lei, Berlusconi, Formigoni siete in decomposizione.

    2. Scritto da muc

      Come diceva Goebbels (ministro della propaganda di Hitler) ripetete con convinzione (e mezzi mediatici) una bugia e alla fine sarà considerata verità!!!. Le storie di formigoni in vacanza pagata da altri a sua insaputa sono ormai a conoscenza di tutti da un po’ di tempo e visto che cercando bene si sono viste anche le fotografie (che sono vere non fotomontaggi) che ci sia qualcosa di sospetto a chi ragiona normalmente è abbastanza chiaro.Ripetendo di non avere ricevuto comunicazioni (anche se magari non è vero) qualche difensore tout court come lei lo trova ma dicendo che comunque non si dimetterebbe in pratica dimostra che sa di avere la coscienza sporca.La giustizia faccia il suo corso.

      1. Scritto da La verità fa male

        Lasci perdere Goebbels e Hitler per carità!!! qui si discute di una vicenda quasi grottesca (le foto delle ferie di Formigoni) non me la paragoni alla tragedia del nazismo. Va bene criticare ma senza esagerare. Se poi la prova regina (la famosa “pistola fumante”) sono le foto su internet e il “che ci sia qualcosa di sospetto a chi ragiona normalmente è abbastanza chiaro”, non mi sembra motivo sufficiente per costringere Formigoni alle dimissioni. Sarebbe più sensata una critica sui 17 anni consecutivi passati al potere che sono ragione valida per un ricambio, ma questo lo lasci decidere agli elettori che quando hanno voluto cambiare (elezioni comunali a Milano) lo hanno fatto

      2. Scritto da il polemico

        ma le foto sono di formigoni che è in vacanza,o sono foto di quando chi di dovere sta saldando il conto all’albergo?giusto per sapere,perchè se è reato farsi fotografare in vacanza,con tutte le centinaia di foto che faccio io,dovrebbero spedirmi su un carcere di marte

        1. Scritto da Muc

          Dipende dal mestiere che fa,e se ha commesso reati oppure no,se la mandano là me lo dica che le mando un po’ di arance, visto che per lo meno dice che va in vacanza e si fa fotografare se le merita, se invece dicesse che sono tutte falsità e,nonostante le foto, dicesse che in vacanza non c’è mai andato le arance non gliele manderei.

        2. Scritto da Muc

          Dipende dal mestiere che fa,e se ha commesso reati oppure no,se la mandano là me lo dica che le mando un po’ di arance, visto che per lo meno dice che va in vacanza e si fa fotografare se le merita, se invece dicesse che sono tutte falsità e,nonostante le foto, dicesse che in vacanza non c’è mai andato le arance non gliele manderei.

          1. Scritto da il polemico

            si,ma il punto è:ha commesso reato?se ci sono prove schiaccianti,ma i giudici non riescono ad inchiodarlo,le soluzioni sono sempre 2,o le prove non sono cosi schiaccianti,(anche se per visibilità e alzare il polverone è meglio affermare il contrario) e quindi formigoni è innocente,oppure i giudici sono incompetenti e rubastipendi allo stato…con molti processi di berlusconi finiti con assoluzione o prescrizione,per me è più facile giudicare un giudice con la seconda ipotesi

          2. Scritto da muc

            E se lasciassimo fare ai magistrati i loro mestiere?.In fin dei conti li paghiamo apposta per quello e a noi cittadini deve far piacere sapere che un farabutto che ha rubato soldi nostri venga sottoposto alle stesse leggi a cui siamo sottoposti anche noi.Vale naturalmente per la gente di destra ma anche per quella di sinistra perché se hanno commesso reati anche i vari Lusi,Penati & meritano la galera.La differenza, consentitemi, sta nel fatto che a destra sono sempre complotti delle toghe rosse, a sinistra per lo meno si dimettono almeno da qualche carica e stanno zitti,Comunque formigoni con le firme false sulle liste elettorali e il terzo mandato non dovrebbe neanche essere lì.

  10. Scritto da daniela53

    “minano la reputazione e l’onore miei e quelli della regione”… mi vien da ridere. Fatti con lo stampino, sono alla fine ma proprio non mollano. Neanche un pochino di dignità.

  11. Scritto da 2 pesi,2 misure

    Il governatore dell’Emilia Errani è indagato.Come mai per lui non ci sono titoloni e nessuno gli chiede di dimettersi?Che strano…..e anche vendola è indagato,eppure…

    1. Scritto da gigi

      diciamo che TUTTA la giunta lombarda è coinvolta IN ILLECITI, QUALCUNO è STATO ARRESTATO “FORSE” ERA UNA BELLA BANDA O ASSOCIAZIONE CON FINALITA’ ILLECITE …… O NO ???

    2. Scritto da perplesso

      unica differenza,è che formigoni è un uomo del berlusconi,gli altri no,e adesso che berlusconi a forza di inchieste e spu……..nti mediatici è caduto,tocca ad un altro,e poi caduto pure questo,sotto con altro ecc.in italia è assodato,chi è eletto i non cade con regolari elezioni,ma decise dai vari giudici in cerca di notorietà….

      1. Scritto da riflesso

        Parte seconda: berlusconi si è spu…..to da solo comportandosi come ha fatto.Basta cercare un po’ anche su internet e si trovano tante fotografie e intercettazioni che tolgono ogni dubbio.Non so che mestiere faccia lei ma provi a fare il caporeparto o il carabiniere o qualunque altro mestiere con responsabilità e personale subordinato a lei e vedrà, tenendo un comportamento come quello di berlusconi, quanto tempo dura prima che la caccino via.Ovvio il capo del governo fa da riferimento per tutti i cittadini per cui senza arrivare al bunga-bunga (comunque ampiamente documentato) basterebbero i cucù e le corna in foto ufficiali per essere cacciato via (anche al caporeparto o al carabiniere).

        1. Scritto da perplesso

          parte seconda:più che spu..to da solo,sono stati i giornali a farlo,e pure le aitante fanciulle che dopo essere state scartate dalle grazie dei potenti di turno,hanno deciso di vuotare il sacco,e da non dimenticare,tutte con interviste o comparsate ben pagate…le considera ingenue?la mia opinione è che tutti in casa propria possono fare quello che vogliono,ovviamente senza ledere alla dignità altrui.se una ha voluto vestirsi da infermiera,cavoli suoi,non lamentarsi dopo avere fallito

          1. Scritto da riflesso

            Vada a cercare su internet sui vari siti che cercano di informare la gente e troverà tante fotografie e intercettazioni (vere) che le mostreranno come non si deve comportare un capo di governo.Poi veda se fra i capi di governo degli altri paesi tipo il nostro c’è qualcuno che si comporta così.Non è vero che ognuno nel privato può fare quello che vuole, ad esempio nelle “new town” dell’Aquila non potevano neanche bere coca cola o caffè intanto che il mio dipendente silvio (perché anch’io gli pago lo stipendio)si divertiva con la ruby e la minetti vestita da infermiera o da suora e dichiarava di governare nel tempo libero.Se se ne intende di mignotte faccia il macrò non il capo del governo

      2. Scritto da riflesso

        Veramente il sig formigoni(come il sig.cota)sono stati eletti imbrogliando perché hanno presentato liste con firme false,quindi né uno né l’altro dovrebbero essere dove si trovano perché non hanno rispettato le regole.Sono stati salvati dalla Consulta perché il giudizio in merito sarebbe arrivato dopo la scadenza del mandato elettorale,in questo caso le deficienze della giustizia hanno aiutato chi è stato eletto senza avere diritto di partecipare al voto.Personalmente penso che avrebbero potuto presentare liste regolari senza problema tutti e due ma non l’hanno fatto per arroganza e supponenza.Tanto per dimostrare che sono di fatto al di sopra delle regole, al contrario dei comuni cittadini.

        1. Scritto da perplesso

          guardi,non so se hanno fatto più scalpore i vari bunga-bunga,oppure quando aveva affermato che preferiva andare con donne che essere gay.della serie:non importa cosa fai o dici,tutto quello che ti riguarda è sbagliato e devi pagare,un po come era successo nel 2000 quando aveva opinionato le scelte di zoff agli europei,anche li fiumi di critiche.invece perchè i giornali taciono sull’attuale presidente del consiglio che intesta sua megavilla ad una banca straniera per non pargarci sopra delle tasse che il suo governo si è ben curato di farle esentare alle proprietà di una banca?e poi sto formigoni ha governato male?da quello che mi risulta,la lombardia ha un ottimo sistema sanitario nazionale

          1. Scritto da riflesso

            Non ha risposto alla mia domanda. se fa il caporeparto in un’azienda privata o il carabiniere e si comporta così quanto tempo dura?.Per quanto riguarda formigoni potrei scrivere un piccolo trattato, qui non c’è spazio sufficiente.Fra Santa Rita, San Raffaele e amenità varie meglio che non alziate troppo la voce e facciate finta di niente.Sulle critiche per le opinioni sulla nazionale di calcio frequenti un po’ i “bar sport” e ne sentirà dappertutto delle belle su tutti quanti aprono bocca , compreso, naturalmente, il suo caro referente.

    3. Scritto da Embè

      Perchè è una stupidatina ben lungi dall’essere dimostrata. Qui sta crollando un mondo ed i temi in ballo sono colossali. Per altro di vendola ed errani hanno riempito pagine ma di concreto per il momento ….. nisba. Sto parlando “malloppo”, di una vaga idea di soldini e vantaggi personali che …. non ci sono . Si informi, non è così difficile,possibilmente evitando un paio di giornaletti .

  12. Scritto da godazio

    dai ciellino a vado nel cellino…uhahh sperèm!!

  13. Scritto da Luca Lazzaretti

    Possibile che non ci sia u Neo catecumenale o un Focolarino che si candidi alla presidenza? Saremmo di sicuro più tranquilli sui denari spesi..con CL ormai è assodato,siamo ad alto rischio!

  14. Scritto da Meglio!

    Meglio se non si dimette!!
    Ne ricordo un altro che non si è dimesso subito: è stato logorato più dalla graticola mediatica che non da dimissioni immediate.
    Se anche per Formigoni finisce così, meglio per tutti.

  15. Scritto da Pietro

    qualcuno gli dica che lui non è la regione Lombardia…quello non si schioda nemmeno se glielo chiede il Papa..

  16. Scritto da Tiziano Trivella

    Corruzione o Liberazione?
    Questo è il dilemma!
    Un avviso di garanzia ti chiarirà tutto.

  17. Scritto da Bollero

    Quando uno è indagato per legge dovrebbe dimettersi.
    Invece la legge non lo prevede. Siamo un paese senza morale.
    Porcopaese!

    1. Scritto da La verità fa male

      Si è registrato, in passato, il caso del governatore PD dell’Abruzzo Del Turco addirittura arrestato, accusato di aver preso tangenti. Il procuratore che lo arrestò era apparso trionfante in televisione annunciando che c’erano prove schiaccianti. Del Turco si è dimesso, si è andati a elezioni anticipate e ha vinto Chiodi del PDL. Nel frattempo il processo si è celebrato e le prove erano talmente evidenti e schiaccianti che Del Turco è stato assolto, ma ormai la sua carriera era stata rovinata. Non mi chieda chi ha pagato per questo scempio giuridico: siamo in Italia e naturalmente non ha pagato nessuno perchè nessuno è mai responsabile di niente

      1. Scritto da muc

        Ricordiamoci anche di tutti i farabutti che siedono in posti di governo arricchendosi,fra corruzioni,concussioni e quant’altro senza che si riesca a toglierceli dai piedi perché fra leggi opportunamente elaborate,mezzi mediatici favorevoli a loro (che ripetono slogan a loro favorevoli con continuità) e (come direbbe qualcuno) azzeccagarbugli ben pagati finiscono col restare sempre inchiodati alla loro poltrona.In questo caso pagano tutti i cittadini, specialmente quelli che non li hanno votati perché avevano capito già da prima con chi avevano a che fare ma devono continuare a pagare perché altri si sono lasciati convincere dalla propaganda e dai bombardamenti mediatici a base di slogan.

  18. Scritto da Muc

    Nessuno avrebbe sicuramente immaginato che si dimettesse, come il colonnello buttiglione non si arrende mai neppure di fronte all’evidenza così anche formigoni non si dimetterà mai.Qualcuno sa se sui siti delle scommesse c’è anche quella delle dimissioni di formigoni o di qualche suo compare (dello stesso schieramento politico) e a quanto le danno?