BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tensioni in Confindustria Barcella lascia la presidenza lombarda

Con un anno di anticipo rispetto alla scadenza, l'ingegnere bergamasco ha sorpreso un po' tutti inviando una lettera ai presidenti delle 12 territoriali della Lombardia.

Dimissioni: inaspettata decisione del presidente di Confindustria Lombardia, il bergamasco Alberto Barcella.

Con un anno di anticipo rispetto alla scadenza, l’ingegnere ha sorpreso un  po’ tutti  con una lettera inviata ai presidenti delle 12 territoriali lombarde. Nella lettera emerge chiaramente che l’addio anticipato è legato in qualche modo alle tensioni interne in seguito alla mancata vittoria ai vertici della associazione nazionale di Alberto Bombassei, da Barcella  – e solo da una parte di Confindustria Lombardia – sostenuto.

"Apprendo che alcuni colleghi – scrive nella missiva – hanno interpretato le mie azioni e le mie parole come volontà di alimentare divisioni e contrapposizioni interne, voglio dimostrare quanto ciò sia lontano dalla mia storia e dalla mia cultura associativa. Non sono e non sono mai stato aggrappato a una carica per interesse o amor proprio, preferisco quindi rimettere il mandato di rappresentare l’insieme delle associazioni della nostra regione. In tal modo eviterò pure che la Lombardia, all’interno del sistema possa essere penalizzata da eventuale diffidenza o risentimento nei confronti della mia persona".

La lettera conferma che il rinnovo dei vertici nazionali ha spaccato l’associazione e i nodi stanno ora arrivando al pettine.

Alberto Barcella a chi gli chiede se le sue dimisisoni siano revocabili risponde secco "le dimissioni sono dimissioni", ma la domanda ora è: cosa faranno gli industriali lombardi? Cercheranno di convincerlo, o nomineranno un presidente pro tempore (uno degli attuali vice) oppure procederanno a nuove elezioni?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.