BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prossima Bergamo, dopo renziani e bersaniani ecco i fedeli di Civati

Le primarie del Partito democratico infiammano il dibattito interno al centrosinistra. Dopo la “discesa in rete” ufficiale di bersaniani e renziani ecco spuntare su Facebook “Prossima Bergamo”.

Più informazioni su

Le primarie del Partito democratico infiammano il dibattito interno al centrosinistra. Renziani e bersaniani si mandano ogni giorno frecciatine, una guerra di nervi tra nemici-amici, continue prove di forza tra i due schieramenti. Si predica l’unità, si attaccano i giornali che evidenziano il dualismo, eppure non passa giorno in cui all’interno del partito non si parli della sfida che attende il Pd nei prossimi mesi. Tra i due litiganti, ecco spuntare il terzo: Prossima Italia, movimento legato a Pippo Civati e Debora Serracchiani, nato per chiedere al segretario Pierluigi Bersani “che il nuovo Ulivo sia un Ulivo nuovo”. I fondamenti del movimento sono: primarie per scegliere i parlamentari; atteggiamento di grande apertura verso le iniziative popolari; anagrafe degli eletti; rendicontazione di cosa si fa; riduzione dei costi della politica; riduzione dei rimborsi elettorali; voglia di dire qualcosa su questione morale, legalità e diseguaglianza, questione fondamentale in un paese dove la ricchezza è sempre peggio distribuita. Insieme c’è una questione totalmente dimenticata dal dibattito politico, come l’ambiente.

Anche a Bergamo la corrente ha trovato molti sostenitori, tanto che dopo la “discesa in rete” ufficiale di bersaniani e renziani ecco spuntare su Facebook “Prossima Bergamo”. "Bergamo per Bersani" ha 112 mi piace. "Bergamo per Renzi" 115. Le primarie sono cominciate, con gli schieramenti dei fans – si legge nella pagina – . Va bene, è inevitabile, ma "le primarie delle idee"? Proviamo a capire meglio quale proposte si fanno per il governo del paese? Civati l’ha fatto, con il suo "10 cose". Sono le sue proposte.  E se cominciassimo a discuterle? Questa pagina può essere uno strumento, senza la necessità di tanti incontri, riunioni, dibattiti. Proviamo ad organizzare riflessioni, contributi, critiche, proposte, e poi magari farne una sintesi, che può diventare un piccolo contributo? Magari cominciamo a leggere "le 10 cose", poi potremmo discuterne una alla volta… Che ne dite? Chi ci sta?”.

Intanto con Civati (e con Ignazio Marino) stanno amministratori pubblici e dirigenti del Pd. tra questi Roberto Cremaschi, Giovanni Gambaro, Mario Vicini, Carla Rocca, Pierangelo Manzoni, Donatella Pasinelli, Chicco Crippa, Dario Guerini, Regina Barbò, Carlo Colombi, Valentina Lanfranchi e Mario Berlanda: "Civati non dovrebbe candidarsi per le primarie e ancora non abbiamo deciso se appoggiare Renzi o Bersani. Facciamo domande, chiediamo risposte. Poi vedremo", commentano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da piero

    E’ il momento di dare segnale concreti verso persone credibili.Basta con Bersani; basta con Renzi; Civati è una persona credibile nel PD, per il PD, per la rinascita dei valori e la salvaguardia dei diritti basilari dei cittadini (lavoro,sanità, istruzione,ecc)

  2. Scritto da piero

    Nella vita occorre schierarsi secondo intime convinzioni, a difesa delle istituzioni e dei diritti basilari dei cittadini (lavoro,sanità,istruzione, trasporti, difesa dei beni comuni,ecc).
    Civati mi sembra un punto di riferimento considerevole, sul quale investire a persona.

  3. Scritto da Nicola

    Ma quante correnti hanno questi qui???!!! E poi come fanno a scegliere come slogano “un nuovo Ulivo”???????????? E questo sarebbe il nuovo??? Il PD è destinato a scomparire altre che storie…

    1. Scritto da Renzo

      Sarà, ma io vedo scomparire gli altri …. ci sarà un motivo.

  4. Scritto da visto da fuori

    Non sono del PD, ma osservatore curioso e appassionato della politica. Quella di Civati ( la Serracchiani non la conosco abbastanza ) mi pare una buonissima scelta. La migliore fra le tre: serio, competente, impegnato, lavoratore, appassionato, onesto, giovane e maturo al punto giusto. Cari compagni del PD non fatevi incantare dalle sirene dei padroncini e dal cabarettisti con il vestitino nuovo da democratici. Civati è una bella persona e non vi tradirà mai. Adriano

    1. Scritto da Compagni???

      Compagni?? cosi li offende,li chiami amiconi di tutti,da tempo ormai non fanno più politica ma relazionano trasversalmente stando bene attenti a non andare troppo a sinistra,non mi esprimo sui nomi alcuni sono proprio forti….solo con la tastiera e i link

      1. Scritto da Bah!?

        Se preferisci Diliberto non c’è problema, il mondo è grande

        1. Scritto da Compagni???

          Preferisco chi difende i lavoratori e i cittadini dalle politiche di austerity di Monti,preferisco chi dopo berlusconi ha ancora da dire qualcosa,preferisco chi scende in piazza contro gli abusi delle lobby,preferisco chi non si vende l’acqua e gli altri beni comuni,preferisco gli antifascisti e gli antileghisti,preferisco chi è contro la TAV,preferisco chi non fa inciuci per salvare Penati,preferisco chi non rinnega il proprio passato…potrei andare avanti ma ho ancora tanto da lavorare sai sono andato a contestare la Fornero e sono rimasto indietro…tu non avrai questo problema il PD non contesta nessuno ultimamente,va tutto bene