BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Morto a Cuba, l’autopsia non ci sono più gli organi interni

Brutta sorpresa giovedì durante l'autopsia della salma riesumata di Roberto Avelli, il 41enne di Mozzanica morto in circostanze sconosciute a Cuba

Brutta sorpresa giovedì durante l’autopsia della salma riesumata di Roberto Avelli, il 41enne di Mozzanica morto in circostanze sconosciute a Cuba: la dottoressa Chen Yao, non ha trovato organi interni nel corpo del giovane: solo cotone. Sicuramente sono stati asportati durante l’autopsia che è stata effettuata nell’isola dei Caraibi. Ma questo fatto rende più complicato ancora verificare le cause effettive del decesso e soprattutto non si capisce il motivo di tale gesto.

Intanto l’esame autoptico voluto dal pm Gianluigi Dettori ha confermato che esiste una frattura cranica che confermerebbe la morte per caduta, mentre anche le ossa dei piedi sono spezzate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.