BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Io ballo da sola”, la creatività femminile sfila al Polaresco

“Io ballo da sola” è una sfilata-performance in programma sabato 23 giugno al Polaresco, ore 22. D-Late e Le dernier cri, blog di BgNews e punto di riferimento nella Rete in fatto di moda, proporrà le collezioni di quattro negozi di Bergamo.

“La moda ha cambiato il modo di raccontarsi. Se prima si concentrava sul capo, ora si basa sull’immaginario, sul creare un mondo da desiderare, un’identità in cui riconoscersi, che sia chiave di lettura di un modo di essere”. E’ questo lo spirito di “Io ballo da sola”, sfilata-performance in programma sabato 23 giugno al Polaresco, ore 22.Le dernier cri, blog di BgNews e punto di riferimento nella Rete in fatto di moda, e D-Late proporranno le collezioni di quattro negozi di Bergamo con l’obbiettivo di mostrare il talento delle loro giovani proprietarie. Donne imprenditrici con una grinta ed una determinazione tale da garantire costantemente la qualità e la ricercatezza dei loro prodotti. I negozi coinvolti nella sfilata-performance sono Flamingo ,Le fate, Bill & Coo, Materiaprima. Protagoniste del défilé saranno le ballerine della scuola Bergamo Danza, mentre alla musica penserà Valentina Finazzi. Luci ed effetti speciali saranno a cura dei ragazzi di Projecton, realtà di visual art bergamasca che ha presentato quest’anno un bellissimo lavoro di mapping sul Duomo di Milano. Alle ore 20:00 l’imperdibile dj set di Pupa e Scintilla. Abbiamo intervistato le quattro blogger più cool della rete: Claudia, Liana, Jessica e Cristina, direttamente da Le dernier cri.

"Le dernier cri si lancia in questo nuovo progetto: una sfilata. Come è nata l’idea? "L’idea è nata in collaborazione con D-Late, desiderose di cimentarci in un progetto che coinvolgesse e promuovesse diverse realtà femminili locali, dinamiche e determinate. Lavorando fianco a fianco per proporre un evento di qualità e ricercatezza".

Donne protagoniste in tutto e per tutto. Perché nella moda le donne fanno la differenza? "Pensiamo che la donna abbia sempre fatto la differenza nel mondo della moda per la sua spiccata attenzione al dettaglio, il suo innato gusto estetico e, bisogna ammetterlo, anche per la vanità che la contraddistingue! La donna, nel corso degli anni, ha costantemente cercato di valorizzare il proprio corpo scegliendo l’abito più à la page e l’accessorio più ricercato, con una conseguente ricerca di materiali e linee innovative".

Donna e imprenditrice, un binomio sottovalutato? "Donne protagoniste nel lavoro, autonome ed imprenditrici. Sono in costante aumento le imprese gestite da donne… ci stiamo facendo un pensierino anche noi!"

Passiamo alle cose serie. Qual è il must dell’estate? "Questa sì che è una domanda! I must dell’estate sono parecchi, vi elenchiamo gli irrinunciabili: rossetto rosa, hot pants in denim, stampe floreali, gonne lunghe in voille, colori pastello, dettagli fluo ed abitini a volontà!

Dateci qualche consiglio per vestire da capo a piedi. Uomo e donna ovviamente. La donna ci piace femminile, self-confident e raffinata. Per la stagione estiva consigliamo un abitino in seta, da impreziosire con il giusto accessorio. Un outfit semplice, perfetto per ogni occasione! Per quanto riguarda l’uomo, sobrietà ed eleganza sono le parole d’ordine! Quindi no alle borchie, no al pantalone della tuta e no alle t-shirt con scollo esagerato. Sì alla camicia, al panta chino e ad un buon profumo (il nostro consiglio è Egoiste pour homme di Chanel) Concludiamo con un consiglio valido sia per l’uomo che per la donna: “You are never fully dressed without a smile”.

I bergamaschi si vestono bene oppure c’è molto da lavorare? "Bisogna riconoscere che i bergamaschi sono sempre molto attenti alla cura della propria immagine, ma hanno il brutto vizio di seguire massivamente le mode (Hogan, Aspesi, Timberland, giusto per citarne alcune…). Il nostro consiglio è quello di aggiungere un tocco di personalità ai propri outfit, con semplicità e buon gusto".

Io ballo da sola, meglio sole che male accompagnate? "Io ballo da sola in questo caso rappresenta un incoraggiamento alle giovani donne imprenditrici che sono riuscite a portare avanti un progetto indipendente nonostante il momento economico decisamente sfavorevole. Per quanto ci riguarda, sebbene crediamo sia importante riuscire a “ballare da sole”, siamo convinte che l’unione faccia la forza!"

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.