BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Aquila Rugby, la Curva Nord entra in società

Per la prima volta in Europa un gruppo ultras entra in una società. Il Bocia Claudio Galimberti: "Per noi si tratta di un gesto sentito, spinto da quei valori che hanno fatto crescere un legame vero nato da una tragedia".

Più informazioni su

La Curva Nord dell’Atalanta diventa socia dell’Aquila Rugby 1936. Le voci si rincorrevano già da diversi giorni e sono diventate una notizia fondata e ufficiale solo oggi, giovedì 21 giugno.

Grande sorpresa quando, nell’ufficio del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, una rappresentanza della Curva Nord di Bergamo ha annunciato di voler far parte del progetto azionario del club aquilano con la somma di 5mila euro.

A commentare la notizia dell’acquisto dei tifosi atalantini della piccola quota societaria (che fa dei bergamaschi il primo gruppo ultras d’Europa socio di una società) è lo stesso leader della Nord Claudio Galimberti: “Abbiamo voluto continuare quel rapporto nato da una tragedia ma diventato grande grazie a dei valori solidi – ha spiegato il Bocia -, valori che ci hanno portato a dare questa mano concreta a quelli che ormai sono diventati dei veri amici. Quando ci è arrivato l’appello non abbiamo avuto il minimo dubbio: tutti i ragazzi della Curva hanno voluto fare questo gesto che, seppur simbolico, per noi vuol dire tanto. La società nerazzurra è al corrente di questa nostra nuova iniziativa e sappiamo che ne è orgogliosa”.

Il legame tra la Nord nerazzurra e l’Aquila Rugby, dunque, diventa sempre più stretto e non si ferma alla semplice amicizia che negli ultimi anni ha portato all’organizzazione di diversi eventi che hanno dato una grossa mano alla società abruzzese, la stessa che dal 2009, come segno di riconoscimento verso il popolo bergamasco, gioca con il simbolo della Curva nerazzurra sulla propria maglia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marino Foletta

    figuriamoci se anche su questa notizia non c’era qualche professorone che avesse da ridire …

  2. Scritto da DD

    bel gesto e bella iniziativa.. queste sono le cose che mi piacciono del tifo atalantino.. peccato per altre…

  3. Scritto da nico

    Il simbolo sulla maglia è quello della CURVA NORD. L’Aquila continuerà a volare!

  4. Scritto da paolo p

    a dirla tutta poi.. 1° la solidarietà si fà in silenzio (invece quella della Curva è sempre più che sponsorizzata) 2° non capisco che gesto di solidarietà sia comprare quote di una società professionistica, con giocatori cmq pagati (e sicuramente più di operai) era meglio finanziare un campetto di paese o altro..questo m isembra più marketing 3° non capirò mai dei tifosi che hanno un “conto-corrente” parlano di fede, ma sono un pò come la chiesa..sta fede alla fine rende.

    1. Scritto da beota

      tu cosa fai per il prossimo?

      1. Scritto da paolo p

        a differenza di altri non lo descrivo (o uso come mezzo di redenzione) sono atalantino e alpino e ti assicuro che sia all’Aquila, come in Emilia ci sono stato. Informati invece che seguire la massa e capirai (anche all’interno dello stadio) ci sono altre persone che fanno tanto e non lo pubblicano su siti (nn solo questo) e l’anno sempre fatto mettendoci del proprio non “sfruttando” il nome Atalanta (opss..Dea) e la sua curva.

        1. Scritto da w l' itagliano

          Io fossi in te mi preoccuperei di più per il tuo Italiano scadente e sgrammaticato, piuttosto che perdere tempo lasciando commenti inutili. Partirei dal verbo avere e dalla regola del h: io ho, tu hai, egli ha, noi abbiamo, voi avete, essi Hanno. Somaro!

          1. Scritto da paolo p

            e si, ci mancava l’intervento senza sostanza che attacca la grammatica.. intanto accodati al branco seguendo il re con gli zoccoli.

          2. Scritto da la sostanza c'è

            la sostanza nel mio commento c’è, sei tu che non la vuoi vedere: preoccupati meno di ciò che fanno gli altri, pensa di più a te stesso!
            Sei un personaggio simpatico: ti credi migliore perché non omologato e non sai nemmeno scrivere in italiano.
            Una canzone famosissima del re con gli zoccoli faceva così “…la nostra forza è l’ ignoranza…”. Ti calza a pennello. Forse non sei poi così estraneo alla massa…………….

          3. Scritto da paolo p

            sappi che non l’ha scritta il re degli zoccoli ma la curva c’era già molto prima, ed aveva altri colore e tante teste pensanti, al posto del pensiero unico. Io sono uno della massa, ma non mi allineo per partito preso ..e ti dirò che la massa è buona ma qualcuno invece si elegge a capo (e magari con un pò de sciafù elimina la concorrenza) si è voluta togliere la politica dalla curva x metterci il pensiero unico, ma la politica centrava poco.. ed ora leggo anche inviti a spender al banchetto sotto la curva, questo non è il mondo del tifo ma solo un’associazione che usa il nome dell’Atalanta (o meglio Dea) e se provi a cantare senza che loro abbiano ordinato, sò bote (è successo quest’anno)

          4. Scritto da palese dimostrazione

            la curva è sempre stata così, fatta di egemonie e prepotenze. Dispiace per te che te ne rendi conto solo adesso.Sai quanta gente voleva cantare quando Kaos e Brigate dopo gli incidenti con il Brescia avevano imposto il silenzio sotto lo striscione “tutti colpevoli tutti in silenzio?” Tanta,eppure nessuno cantava altrimenti sò bote. Non mi sembra che il re degli zoccoli fosse ancora diventato il grande capo che è oggi, eppure le realtà si assomigliano molto. E non è l’ unico episodio che potrei citarti. Evidentemente o sei troppo giovane per poter parlare con cognizione di causa o facevi parte di chi prima si permetteva di fare il prepotente e adesso che il vento è cambiato vive rosicando.

          5. Scritto da paolo p

            solo adesso, sono anni che son via dalla curva, sono abbastanza vecchio da saper come andavano le cose.. e capire che una volta lo chiarivano tra di loro.. sono abbastanza vecchio per averle prese tra Kaos e Brigate ma mai per veder gente minacciare padri con bambini.. oppure girare in provincia a romper le balle a chi faceva feste accavallate con quella della Dea.. e guarda bene che se qualcuno usa i giovani senza cognizione di causa, non sono certo io. Io rosicando..ehehe, io vivo bene ma sembre dirò la verità (che tanti nn sanno) xchè la curva è ridotta male/malissimo e me ne dispiace.. Preferisco un pò più di “politica” che politica non era e meno businness

  5. Scritto da paolo

    facile e stupido sparare a zero senza sapere e conoscere le cose come realmente sono, azionare il cervello prima di muovere le dita sulla tastiera…giusto per evitate becere figure…no coment!!!

  6. Scritto da Nemo

    Senza entrare nel merito della notizia, ciò che mi lascia perplesso è che si dia la parola al Bocia

    1. Scritto da Yuri

      Beh tu hai la parola ma non la sai articolare. E’ come non dire alcunchè.

    2. Scritto da ermann

      indipendentemente dal Bocia o da chiunque altro della nord un’iniziativa lodevole da mettere in prima pagina anhe sulla Gazzetta, pechè quando i tifosi sono da condannare è giusto farlo ma è anche giusto rendere visibile la speranza che questi tifoni danno ad altri giovani.
      Non conosco il Bocia, ma complimenti a lu e a tutta la NORD, forse al posto di criticare Nemo davi 2 euro e facevi più bella figura…

      1. Scritto da Nemo

        ….bastassero 2 euro per “riacquistare” rispetto, morale e civiltà!!!

        1. Scritto da ermann

          da qualche parte si deve cominciare… Uno xchè ha bsbagliato deve essere perseguitato a vita?

          1. Scritto da Nemo

            Il problema è che non ha sbagliato solo 1 VOLTA …ma almeno 47…e conoscendolo……ne farà altre…comunque brao Claudio il mondo sarebbe migliore se fosse abitato solo da gente come te..

    3. Scritto da gio

      grandissimo il bocia !
      Bocia sindaco, almeno qualche cosa simuove

      1. Scritto da aldo

        una vergogna cittadina, isoliamo lui e i suoi 4 “seguaci”

    4. Scritto da Doni

      COME HAN DATO A TE IL DIRITTO DI SCRIVERE !!!

      1. Scritto da Nemo

        Giusto…ma con 2 “piccole” differenze….la prima è che io parlo per me e solo per me, non solo il portavoce di… e secondo che io, a differenza sua, non ho come fine quello di menare le mani contro avversari, giornalisti e compagnia bella..

        1. Scritto da paolo p

          tra l’altro è “autoeletto” ed a forza de schiafù ha tolto la concorrenza.. i giovani sanno poco e seguono da caproni ma la memoria di tanti resta..con i soldi che si guadagnano dalla festa della Dea ci vuol poco a finanziare qualcosa, poi negli ultimi anni si è fatto il gruzzoletto visto meno trasferte e meno processi del solito (pagati dal popolino)