BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maturità, studenti bergamaschi alle prese col tema “Non abbiamo paura”. Poi le tracce, da Montale ai giovani fotogallery video

Gli alunni del “Galli”, del “Paleocapa” e del “Natta”, in città, dell' "Einaudi" e del "Marconi" di Dalmine sono emozionati ma sicuri: "Siamo pronti a tutto". Le tracce del tema arrivano poco dopo: Montale, i giovani, la crisi economica e l'Olocausto. Guarda foto e video.

La preoccupazione, se c’è, è ben celata dietro a grossi sorrisi. Anche gli studenti bergamaschi hanno iniziato il tanto temuto esame di maturità con la prima prova: il tema di italiano. Puntuali come non mai, gli alunni dell’Istituto “Galli”, del “Paleocapa” e del “Natta” prima di entrare in aula si riuniscono in piccoli gruppetti all’esterno delle scuole. Facce un po’ sciupate da molte ore di studio in questi giorni, e da poche ore di sonno la notte prima (“abbiamo dormito pochissimo, davvero, era impossibile addormentarsi”, per la maggior parte), ma ravvivate da qualche battuta dei più burloni per sdrammatizzare la tensione “Siamo pronti, da veri bergamaschi non abbiamo paura di nulla, nemmeno della Maturità”.

Nel frattempo si fanno gli ultimi pronostici sulle possibili tracce del tema (che poi si scoprirà saranno Montale, i giovani, la crisi economica e l’Olocausto): “Va bene tutto, basta che sia fattibile. Sarebbe meglio trovare qualcosa di attuale, ma in ogni caso cercherò di fare del mio meglio. Durante l’anno ci siamo preparati un po’ su tutto, quindi non dovremmo avere problemi”.

Le possibili tracce del tema, sono l’argomento principale anche alle scuole l’I.S.I.S. Einaudi, tecnico commerciale e liceo scientifico, e l’I.I.S Marconi di Dalmine: “Il tema non mi preoccupa molto afferma sicuro un ragazzo- penso di riuscire ad adattarmi ad ogni traccia. Sono più in ansia per l’orale”. “Sono agitatissima -dice la sua amica, con il libro in mano- Però mi sento pronta. Mi spaventa anche la terza prova”. Alla domanda su quale tra le prove la impensieriva di più risponde “Sicuramente la terza. Troppe materie, la terza prova è senza dubbio la più difficile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lisa

    Amy Winehouse e Simoncelli? Ma quando mai? I giovani sono inseriti nella traccia della crisi economica.