BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

AlbinoLeffe, l’avvocato “In campo la dignità, così cerchiamo giustizia”

Il difensore dell'AlbinoLeffe è sicuro: "La sentenza di lunedì è per noi una prima vittoria. Ora andiamo avanti seguendo la linea del presidente perché una società già danneggiata dai tesserati non merita altre penalizzazioni".

Più informazioni su

C’è grande soddisfazione in casa AlbinoLeffe per la sentenza che lunedì ha tolto ben 12 dei 27 punti chiesti dal procuratore Stefano Palazzi. La difesa, affidata all’avvocato Eduardo Chiacchio, è riuscita a centrare il primo obiettivo: “Far capire che chi è stato veramente colpito è il club – spiega Chiacchio -. La richiesta fatta dal procuratore federale non poteva essere confermata perché al danno creato dai tesserati si sarebbe aggiunto anche quello della giustizia sportiva. La cosa che ci rende maggiormente soddisfatti – continua l’avvocato dei seriani – è che la commissione non ha trovato nessuna colpa nella dirigenza e, nella sua motivazione, ha persino calcolato che l’AlbinoLeffe è stato effettivamente danneggiato”.

Ora, come annunciato dal club con un comunicato stampa, la società seriana procederà con il successivo grado di giudizio, “perché questi 15 punti di penalizzazione che ancora ci rimangono – spiega sempre Chiacchio – sono un ulteriore mazzata per chi è già stato colpito abbastanza”. Ma non parlate di azzeramento della pena: “Sarebbe impossibile – dice l’avvocato -. La responsabilità oggettiva sappiamo tutti benissimo che esiste e non si può ignorare. Ma ora continueremo a muoverci come fatto sino da oggi, ossia sulla linea della dignità, cosa che ci ha già permesso di conquistare questa prima vittoria anche grazie alla linea dettata dal presidente. Il nostro obiettivo? Non ce lo prefiggiamo, continuiamo a lavorare per far partire la squadra con il minor numero di punti di penalizzazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da greatguy

    ma guarda un pò come è cambiato andreoletti, l’anno scorso di sti tempi la pensava in maniera completamente diversa ed aveva cura di farlo sapere a tutti…

  2. Scritto da paolo p

    va beh, provateci..tanto ora gl isconti li regaleranno visto sono coinvolte altre società e certe (su tutti la Lazio) con peso politico non indifferente.. come al solito la vera ingiustizia la subita chi ha aperto le danze (e su cui Andreoletti era ben più fermo su una posizione diversa da ora).

  3. Scritto da paolo

    …aspettando gateway e locke, chissa che novità hanno da dirci….

    1. Scritto da John Locke

      Tu hai qualche problema Paolo…..