BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Casa Suardi in vendita, il comitato la promuove tra i “Luoghi del cuore”

Non si ferma la battaglia del movimento “Piazza Vecchia non si vende”, che da più di un anno ha lanciato la campagna a salvaguardia di casa Suardi in Città Alta. "Se saremo in tanti a votare “Palazzo Suardi in Piazza Vecchia” come luogo del cuore avremo maggiori possibilità di ottenere che venga conservato come patrimonio della collettività presente e futura”.

Più informazioni su

Non si ferma la battaglia del movimento “Piazza Vecchia non si vende”, che da più di un anno ha lanciato la campagna a salvaguardia di casa Suardi in Città Alta. Negli ultimi mesi sono state raccolte 4200 firme per chiedere all’amministrazione comunale di stralciare il palazzo dal piano delle alienazioni pubbliche. E’ il pezzo più pregiato presente nell’elenco stilato da Palafrizzoni, che ha deciso di venderlo per ripianare il fabbisogno di risorse e alimentare così un bilancio altrimenti deficitario. Nel 2011 Casa Suardi è stata “salvata” grazie alla disponibilità del sindaco Franco Tentorio di valutare meglio l’opportunità della vendita. Nei prossimi mesi però il destino potrebbe essere diverso, perché il Consiglio comunale ha approvato il nuovo piano delle alienazioni in cui è compresa ancora l’ex sede dell’università. L’amministrazione attende un acquirente, che non dovrebbe farsi attendere vista l’imperdibile occasione. Dopo aver cercato di sensibilizzare le autorità cittadine, il comitato punta ora a livello nazionale, sponsorizzando Casa Suardi tra i “Luoghi del cuore” del Fai. Il Fondo per l’ambiente italiano ogni anno chiede agli italiani di stilare una classifica dei luoghi più amati. “Abbiamo raccolto 4200 firme di cittadini che si sono dichiarati contrari alla vendita e forse fra quelle firme c’è anche la vostra – si legge nell’appello lanciato dal comitato . Ciò però non è servito a convincere il Sindaco a cancellare Palazzo Suardi dall’elenco dei beni alienabili e finché rimane in quell’elenco, il rischio che possa essere ceduto a privati esiste. Il Movimento Piazza Vecchia Non si Vende vi invita a scegliere “Palazzo Suardi in Piazza Vecchia” come vostro luogo del cuore, a votarlo e a farlo votare”. Se saremo in tanti a votare “Palazzo Suardi in Piazza Vecchia” come luogo del cuore avremo maggiori possibilità di ottenere che venga conservato come patrimonio della collettività presente e futura”.

Potete votare in uno dei seguenti modi:

A. accesso al sito www.iluoghidelcuore.it seguendo le istruzioni

B. compilazione della cartolina distribuita presso le filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo, presso i Beni del FAI aperti al pubblico, presso le delegazioni del FAI distribuite su tutto il territorio

C. compilazione di moduli di raccolta firme predisposti per raccogliere segnalazioni per uno o più luoghi in occasione del Censimento

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da francesco

    utile a sensibilizzare la cittadinanza

  2. Scritto da Giorgio Puppi

    Casa Suardi va conservata tra il patrimonio comunale sia per il luogo e il valore storico dell’immobile sia perchè esistono altre e più efficaci destinazioni d’uso a favore della cittadinanza residente. Un bene di valore alienato è solo per fare cassa nella logica di “pochi maledetti e subito”. Una volta perso non può più generare alcun chè oltre il valore di vendita. Viceversa se utilizzato o quanto meno affittato genera un non costo o meglio ancora reddito reale garantito per più anni.
    I tagli vanno effettuati a tutti i costi improduttivi che continuano come rubinetti aperti a disperdere risorse delle casse comunali.
    Lotta agli sprechi e stop alle alienazioni!

  3. Scritto da MARCO ARLATI

    Ottima iniziativa. Sono sempre stato in prima linea nel dire con forza che Casa Suardi NON deve essere venduta! è un patrimonio enorme per Bergamo e soprattutto non è il modo di risolvere i problemi di bilancio. Iniziamo a tagliare la spesa pubblica improduttiva e i costi delle consulenze esterne! Diamo valore ai dipendenti del comune e alle loro competenze.