BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treno incendiato, Cattaneo: “Fatto grave ma non imprevedibile”

L’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo è intervenuto sulla vicenda del treno bruciato nella notte di mercoledì 13 giugno nella stezione di Bergamo.

Più informazioni su

L’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo è intervenuto sulla vicenda del treno bruciato nella notte di mercoledì 13 giugno nella stezione di Bergamo, in cui sono andate completamente distrutte due carrozze e tre sono state pesantemente danneggiate.

Ecco le sue parole:

"Quanto accaduto questa notte alla stazione di Bergamo è un fatto grave e inaccettabile, ma certamente non isolato e neppure imprevedibile". Lo afferma l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, commentando la notizia dell’incendio appiccato nella tarda serata di ieri a un treno fermo sui binari.

"L’evento – continua l’assessore – non è certamente frutto del caso: da tempo abbiamo denunciato che a Bergamo, nell’area della stazione, c’è una situazione particolarmente critica; io stesso ho partecipato a sopralluoghi notturni in stazione e a incontri con il prefetto e le forze dell’ordine. È evidente che le prime vittime di questa situazione, oltre a Trenord, sono i pendolari ed è altrettanto chiaro che c’è un problema di ordine pubblico, che non può più essere taciuto e che necessita di interventi immediati da parte delle forze dell’ordine".

"Sono estremamente preoccupato – conclude Cattaneo – per l’escalation di queste azioni e temo che non ci sia in gioco solo la cura dei beni e del patrimonio dell’azienda ma, innanzitutto, la sicurezza di chi lavora o utilizza la stazione".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pluto

    Io la leggo in modo piu’ semplice. Quando da una vita uno e’ costretto a viaggiare peggio di una bestia tra sporco sovraffollamento gelo o caldo, magari gli salta il cervello e appicca un fuoco liberatore alla sua galera quotidiana. Poi tanto un capro espiatorio c’e ‘ sempre a disposizione: il solito extracomunitario. Vorrei pero’ capire come mai sulla BG-Lecco p.e. viaggiano treni di 3-4-5 carrozze quando ne basterebbe una o due ed invece sulla Bg-MI non bastano mai nelle ore necessarie. Da moltissime parti ci sono sprechi enormi e nelle parti importanti ci sono carenze altrettanto enormi.

  2. Scritto da giuan de ghisa

    bla,bla, bla,bla,bla,bla, come al solito tante parole, indignazione e niente fatti! Ops, mi sono sbagliato e mi scuso: quando c’è da lastricare mezza Lombardia il Sig. Cattaneo è in prima fila….. .

  3. Scritto da Sicurezza

    Cattaneo lo sa vero di essere parte del partito che ha fatto della sicurezza l’argomento dell’alleanza con la Lega?
    Alleanza di ferro intesa sia come PDL a livello nazionale che come CL a livello regionale-provincia di BG.
    Ministero dell’Interno alla Lega, presidente di provincia che ha fatto la campagna elettorali sulle retate di immigrati, assessorato alla sicurezza leghista.
    E ci troviamo col racket anche nelle stazioni dei treni….