BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gramellini: “Cassano, i gay, le cassanate e i giornalisti”

"Chissenefrega": questo il titolo di giovedì della rubrica spesso preziosa e pungente di Massimo Gramellini su La Stampa. Ve la proponiamo.

"Chissenefrega": questo il titolo di giovedì della rubrica sempre pungente, spesso preziosa e pungente di Massimo Gramellini su La Stampa. Ve la proponiamo.

 

Una lettrice racconta la sua giornata in compagnia dell’informazione: "Apro i giornali e in prima pagina trovo le dichiarazioni di Cassano sull’omosessualità. Salgo in macchina, accendo la radio e stanno intervistando Cecchi Paone in merito alle dichiarazioni di Cassano sull’omosessualità. Stufa, cambio frequenza, ma sull’altra emittente c’è uno che intervista Vendola in merito alle dichiarazioni di Cassano sull’omosessualità. Annoiata, cambio ancora e mi imbatto in un giornale-radio che riporta la notizia delle dichiarazioni di Cassano in merito all’omosessualità. Nauseata, smanetto su una quarta radio, dove un presentatore malizioso chiede a un commentatore sportivo cosa ne pensa delle clamorose esternazioni di Cassano… Ma lo vogliamo dire un bel chissenefrega di cosa pensa Cassano sull’omosessualità?".

Condivido le nausee della lettrice e, in quanto esponente del baraccone mediatico, mi prendo la mia quota di responsabilità. Anch’io trovo sbagliato dare risalto alle dichiarazioni di un calciatore su temi che esulano dal suo lavoro e altrettanto assurdo scandalizzarsi per l’ennesima, prevedibile «cassanata».

Certi pensieri da bar sugli omosessuali indignano quando a darvi fiato è Giovanardi, un politico eletto dai cittadini. Ma, pronunciati da Cassano, hanno lo stesso peso di una dichiarazione di Giovanardi sul 4-3-3. Eppure nessuno nei media si è smarcato, pur sapendo di fare una sciocchezza. Ciascuno di noi l’ha fatta per abitudine, per pigrizia, ma soprattutto per paura di essere il solo a non farla.

Dimenticando che la diversità è un valore, e mica solo nel sesso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Laura L.

    “Chissenefrega” Gramellini? Hai presente quanti ragazzi seguono il calcio, quanti eleggono a leader spirituale personale un calciatore, per quanti Cassano è un modello? La loro formazione, che piaccia o no, dipende anche da questo. Vorrei essere la prima a non dover parlare di calcio, di cui non mi importa un fico secco, o men che meno di Cassano. Ma è un modello sportivo, culturale e comportamentale per milioni di giovani, quello che dice lui per molti corrisponde a oro colato, alla verità. Quindi il “chissenefrega”, se Gramellini conoscesse almeno un poco il tragico vuoto di diritti civili nel nostro paese e la disciriminzaione, non si abbandonerebbe a dichiarazioni così leggere.

  2. Scritto da lamagraz

    Cassano ha detto quello che tanti altri meno bigotti avrebbero fatto nello stesso modo se non peggio.
    Ma poi, in fin dei conti a chi frega con chi è andato a letto Cecchi Paone ? Come diceva quel detto ? : che se ne parli o che se ne sparli, l’importante è che se ne parli !
    O forse per Cassano il problema era raccogliere il sapone in doccia ?