BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

CoMark, nessuna crisi Patron Testa sicuro: “Ripartiremo dai giovani”

La crisi economica non sarà un muro insormontabile per la società di Treviglio e per la stagione che verrà i dirigenti sono pronti ad allestire un'ottima squadra: "Il budget? Prima aspettiamo le risposte degli sponsor". Intanto il dg Insogna rinnova per tre anni.

Più informazioni su

La Comark Treviglio comessa in ginocchio dalla crisi? No, niente allarmi. La conferma arriva direttamente da Gianfranco Testa, numero uno del club, che, archiviata la splendida cavalcata che ha portato i colori biancoblù fino alla semifinale playoff poi persa contro la corazzata Chieti, si dice pronto per tuffarsi nella nuova avventura del campionato 2012-’13.

La crisi economica non sarà un muro insormontabile per la società di Treviglio e per la stagione che verrà i dirigenti sono pronti ad allestire una squadra che possa ripetere il mezzo miracolo compiuto quest’anno: “Come di consueto – spiega Testa -, stiamo tirando le somme con il nostro main sponsor e stiamo gettando le basi in vista del prossimo campionato. Il nostro direttore generale sta invece contattando uno per uno tutto gli altri sponsor, quelli meno importanti ma comunque preziosissimi per il nostro futuro, e posso assicurare che di quelli sentiti fino ad oggi nessuno ha deciso di tirarsi indietro e, anzi, dall’anno prossimo non è escluso che possa entrare qualche nome nuovo. Il budget per la prossima stagione? Prima aspettiamo le risposte che dovranno arrivarci nelle prossime settimane, e poi decideremo come muoverci. Quel che è certo, comunque, è che la CoMark Treviglio farà tutti i suoi passi in maniera oculata e attenta. Il tecnico sarà ancora Adriano Vertemati che in questi giorni si sta guardando in giro per trovare i giovani che fanno al caso nostro”.

Intanto, due pezzi storici come Emilio Mattioli e Alberto Pozzi hanno salutato il club, ma Testa assicura che con i due non c’è stata nessuna rottura: “Si tratta di due grandi amici che, dopo tanti anni di fatica e impegno, hanno solo deciso di fare un passo indietro. I due ex soci – continua il patron della CoMark Treviglio – avevano preso questa decisione molto tempo fa ed è stata ufficializzata solo ora, ma dietro questi due addii non c’è nessuna ombra”.

Infine una battuta su Jacopo Borra, il lungo centro di 212 centimetri che in questi giorni è impegnato con la nazionale sperimentale: “A lui faccio i miei complimenti perché è stato in grado di crescere in modo impressionante nei due anni passati a Treviglio. La sua convocazione in Nazionale non fa altro che regalarci l’ennesima conferma di tutto il buonissimo lavoro che stiamo compiendo in questi tempi. L’augurio che gli posso fare – conclude Testa – è che possa ripercorrere le orme di Davide Reati, oggi giocatore di A1 nel Varese Basket ma fino all’anno scorso elemento di grande pregio per il nostro roster”.

E’ notizia delle ultime ore, invece, il prolungamento del rapporto col dg Euclide Insogna che, dopo l’ottimo lavoro compiuto sino ad oggi, ha ricevuto la fiducia di patron Testa e di tutto il consiglio direttivo. Per lui un nuovo contratto che durerà per i prossimi 3 anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.