BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo torna azzurra Contro l’ostica Croazia è vietato sbagliare

I croati hanno dimostrato contro la Nazionale guidata da Trapattoni di essere molto bravi dal punto di vista tecnico ma fragili in difesa dove i due centrali difensivi, Corluka e Schindelfeld, sono molto statici. In attacco confermati Balotelli e Cassano.

Più informazioni su

Bisogna vincere contro la Croazia. Lo sa bene il commissario tecnico dell’Italia Cesare Prandelli che dopo il pareggio contro la Spagna nella gara inaugurale degli Europei 2012 in Ucraina e Polonia ha sicuramente maggiore fiducia nel gruppo azzurro.

Contro le Furie Rosse si è vista una squadra che dal punto di vista del carattere e del temperamento è stata superiore agli spagnoli. L’Italia è passata addirittura in vantaggio con Di Natale che ha sfruttato al meglio un assist al bacio di Pirlo. Il pareggio immediato di Fabregas ha un po’ demoralizzato gli azzurri che nel finale hanno pericolato molto con due occasioni di Torres.

Quest’oggi alle ore 18 sarà un’altra storia perchè davanti ci sarà una squadra ostica, scorbutica, come la Croazia di Bilic che è prima nel girone dopo la vittoria contro l’Irlanda. I croati hanno dimostrato contro la Nazionale guidata da Trapattoni di essere molto bravi dal punto di vista tecnico ma fragili in difesa dove i due centrali difensivi, Corluka e Schindelfeld, sono molto statici. Servirà un’Italia grintosa e molto attenta, capace soprattutto di limitare il raggio d’azione di Luka Modric, il Pirlo azzurro, faro della manovra del centrocampo della Croazia. A centrocampo gli azzurri dovrebbero avere la superiorità numerica visto che Prandelli ha intenzione di confermare il 3-5-2 visto contro gli spagnoli. Bilic è invece fedele al 4-4-2 anche se sugli esterni ha giocatori vivaci e molto tecnici.

Prandelli ha deciso di sciogliere il dubbio in attacco, dovrebbe essere confermato Mario Balotelli anche se le sorprese sono dietro l’angolo. SuperMario dovrà mostrare certamente dei miglioramenti rispetto alla gara contro la Spagna dove ha sbagliato un’occasione colossale e più in generale non è sembrato dentro al match. Panchina per Di Natale. Attenzione alla fascia sinistra dove dovrebbe giocare titolare Giaccherini ma visto che gli avversari su quel lato spingono molto con Srna e Rakitic forse converebbe puntare su un esterno puro, ovvero Balzaretti, capace di difendere maggiormente rispetto allo juventino che contro la Spagna ha sofferto moltissimo la velocità e la tecnica di Jesus Navas. Prandelli dovrà valutare bene perchè si rischia di soffrire molto su quel lato del campo. Il CT punterà ancora una volta su De Rossi centrale di difesa: conferma per il giocatore della Roma dopo la bella prova contro la Spagna. Accanto a lui dubbi per quanto riguarda Chiellini: il difensore della Juventus ha accusato un risentimento muscolare al termine dell’allenamento di ieri. Dovrebbe farcela, in caso contrario pronto Ogbonna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.