BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sportello Imu Bgnews Proprietà indivisa chi deve pagare?

Un lettore chiede: "Come dobbiamo calcolare l'Imu per un fabbricato in comproprietà indivisa utilizzato come abitazione principale da tutti i proprietari?". L'esperta della Cisl Bergamo risponde.

I vostri problemi legati all’Imu non sono più così pesanti grazie a Bergamonews che, con lo “Sportello Imu”, girerà le vostre domande all’esperta Lucia Cometti. Ricordiamo che il servizio è completamente gratuito e realizzato in collaborazione con il Caaf Cisl di Bergamo. Di seguito le prime due domande arrivate con le rispettive risposte.

 

Quesito:

A seguito di Successione ereditaria, sono divenuto comproprietario P1, insieme a mia madre P2 e mio fratello P3, di quota indivisa (rispettivamente quote Q1, Q2, Q3) di fabbricato F edificato nel 1974 per Abitazione principale dell’originale nucleo famigliare, costituito da 3 unità abitative, A1, A2, A3 (tutte di categoria catastale A/2) e dalle pertinenze G1, G2, G3 (categoria catastale C/6). Per destinazione del Capo Famiglia in vita e con atto sottoscritto da tutte le parti, il Fabbricato F è così ancora oggi utilizzato:

1) P1 possiede in modo esclusivo ed utilizza come ABITAZIONE PRINCIPALE l’Unità A1 e la pertinenza G1;

2) P2 possiede in modo esclusivo ed utilizza come ABITAZIONE PRINCIPALE l’Unità A2 e la pertinenza G2, anche in virtù del diritto di abitazione come coniuge superstite;

3) P3 possiede in modo esclusivo ed utilizza come ABITAZIONE PRINCIPALE l’Unità A3 (annessa all’ampliamento A3.1 edificato autonomamente ed in piena proprietà) e la pertinenza G3.

Si richiede se il Calcolo della Imposta IMU debba essere effettuato nel modo seguente:

a) P1 paga l’Imposta sull’intera rendita dell’Unità A1 e pertinenza C1, con le agevolazioni per Abitazione Principale e l’intera deduzione per il proprio Nucleo Famigliare;

b) P2 paga l’Imposta sull’intera rendita dell’Unità A2 e pertinenza C2, con le agevolazioni per Abitazione Principale e l’intera deduzione per il proprio Nucleo Famigliare;

c) P3 paga l’Imposta sull’intera rendita dell’Unità A3 unitamente alla rendita dell’Unità A3.1 e pertinenza C3, con le agevolazioni per Abitazione Principale e l’intera deduzione per il proprio Nucleo Famigliare;

o se debbano essere utilizzati altri metodi di calcolo, anche alla luce del fatto che gli attuali prodotti di compilazione e/o dichiarazione non consentono di indicare le 2 Unità contigue A3 (costituita da 1 solo Vano) e A3.1 entrambe come Abitazione Principale (cfr Sentenza n. 25902 del 2008 della Corte di Cassazione).

 

Risposta:

Se le proprietà sono indivise il pagamento dell’IMU deve essere fatto pro quota dai vari intestatari per tutti gli immobili. Quindi nonostante le abitazioni siano utilzzate come abitazione principale da ogni singolo comproprietario, l ‘IMU è dovuta su tutti gli immobili,: Considerato che la normativa non agevola l’uso gratuito al familiare, gli immobili diversi da quello abitato saranno trattati come seconda casa. Resta da verificare se la mamma vanta il diritto di abitazione sulla casa dove viveva al momento del decesso del coniuge e prosegue a vivere in quella casa. Se così fosse la mamma paga l’IMU su tutta l’abitazione da lei utilizzata.

lc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da klement

    Ho ereditato una casa insieme ad altri 3 coeredi, e siamo tutti d’accordo di venderla, però non sembra molto richiesta. Nel caso non troviamo un acquirente in tempi brevi, come ci regoliamo per le tasse? Il problema è soprattutto che io non possiedo nessun altro immobile, per cui non presento dichiarazione dei redditi

  2. Scritto da Francesco

    Ma perchè non si applica anche per i privati il diritto riconsciuto agli assegnatari di case di proprietà di una cooperativa? In entrambe i casi si tratta di proprietà indivisa, o no?
    Francesco Carvelli

  3. Scritto da amilcare

    siamo 4 fratelli vogliamo dividere casa di 4 appartamenti .uno dei 4 non e’ d’accordo come si puo’ fare. se uno dei 4 non paga l’imu si e’ responsabili in solido? grazie per la vs. cortesia.

  4. Scritto da gerardo

    ho un quesito: in successione ho ereditato da mio padre 1/6 di proprietà di un terreno agricolo mentre i 5/6 sono di proprietà di mia madre. La quota intera di imu è stata versata da mia madre. Ai fini dell’ erario la mia posizione è sbagliata o va bene cosi?
    Nel caso sia sbagliata posso sistemare la mia posizine?