BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Class action dei tifosi contro Doni Sei d’accordo?

Una trentina di tifosi atalantini hanno deciso di farsi rimborsare per le delusioni subite e i problemi della loro squadra del cuore. Così si sono rivolti a un avvocato, Silverio Vitali, per avviare una class action nei confronti del loro ex-idolo Cristiano Doni.

Più informazioni su

Una trentina di tifosi atalantini hanno deciso di farsi rimborsare per le delusioni subite e i problemi della loro squadra del cuore.

Così si sono rivolti a un avvocato, Silverio Vitali, per avviare una class action nei confronti del loro ex-idolo Cristiano Doni.

Ingannati da chi pensava più alle scommesse che alle vittorie, traditi nel loro tifo, anche in parte "derubati" visto che pagavano l’abbonamento a sky per assistere a partite che a quanto pare di competitivo avevano poco o nulla, gli atalantini, di Bergamo e non solo, ora vogliono un rimborso vero e proprio.

L’avvocato sembra ritenere che davvero i tifosi siano stati danneggiati dal capitano nerazzurro e che abbiano diritto a un risarcimento che va dai 500 ai duemila euro. Intanto alla class action si può aderire fino a luglio, ragion per cui il numero dei tifosi potrebbe aumentare.

Ti sembra una scelta giusta? Raccontaci cosa ne pensi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luca

    le entrate extra che riceveva nelle comparsate, negli spot… lo si era fatto diventare un eroe! nonostante qualche dubbio nel passato fosse già emerso. A scandalo avvenuto tutti si sono schirati al suo fianco per difenderlo senza se e senza ma (ricorda molta la vicenda BOSSI) . Ora tutti a dargli addosso! ma il problema non è Lui il problema sono quelli che lo hanno prima beatificato e poi gettato nel fango. Lui ha pensato ai c…i suoi e si sistemato per tutta la vita! ai tifosi tocca svegliarsi presto tutte le mattine per andare a lavorare per pagare il mutuo e tirare a campare sperando di non perderlo il lavoro! la class action se la dovrebbero fare nella testa i tifosi non contro Doni!

  2. Scritto da luca

    Doni è stato sicuramente un buon giocatore che ha dato il suo contributo negli anni ai risultati dell’Atalanta. Purtroppo ha falsato varie partite per interesse personale ma comunque, visto il ritorno in A, non ha danneggiato più di tanto la squadra. Oggi, messo da parte un bel po di soldi, se ne va a Palma di Maiora per vivere e gestire un centro balneare di lusso: ha comunque risolto i problemi economici della sua vita e della sua famiglia andando probabilmente a stare meglio. Bravo! Il problema non è Lui, ma tutti quelli che ne hanno fatto una bandiera, che ne hanno fatto un prodotto spendibile per pubblicità, quelli che non gli facevano pagare il conto del ristorante, i vestiti, le auto

  3. Scritto da John Locke

    No. Ci siamo riempiti per anni la bocca con Cristiano facci un gol e ora lo buttiamo nel cesso? Per me sarebbe come rinnegare 12 anni di tifo. Ha sbagliato, sta pagando, pagherà (a livello materiale, morale,…). Punto. Chiuso un capitolo. Faccio lo stesso ragionamento per le coppie che si lasciano dopo vent’anni di vita quasi felice. Passare i successivi venti a farsi la guerra toglie valore ai primi venti. Meglio andare avanti con la propria vita e stop.

  4. Scritto da avvocato

    Trovo piuttosto grave che un avvocato si faccia smaccatamente auto pubblicità pubblicizzando una class action contro doni che, ai sensi dell’art.140 bis del decreto legislativo 206/05, NON è possibile proporre nei confronti delle persone fisiche.C’è la crisi e anche i professionisti sono costretti a cercarsi nuovi clienti così?L’ordine di appartenenza del suddetto cosa ne pensa?

    1. Scritto da duca

      Come sempre caro avvocato … si tira il sasso e poi si nasconde la mano … considerando che il suo intervento di natura giuridica sia dettato dalla sua professione, sarebbe stato più etico e corretto mettere anche il vero nome, visto che accenna alla crisi, che probabilmente non la tocca, e chiama in causa anche l’Ordine. O forse vuole solo “smaccatamente”, prendere le difese di Doni ?

  5. Scritto da 1907/b

    doni adesso sembra il responsabile di tutto, ma la società sapeva ma ha fatto finta di nulla, troopo comodo, rivolgetevi al commediante percassi !

  6. Scritto da Peter Anderson

    Assolutamente contrario! A parte questo episodio di corruzione è stato un grandissimo contributo all’Atalanta. Lasciamo che la giustizia segua il suo corso e verrà punito lì e non va perdonato per questo: deve pagare come qualsiasi altro cittadino. A livello calcistico è stato un ottimo giocatore e questo bisogna riconoscerlo – non bisogna buttare via il bambino con l’acqua sporca.

  7. Scritto da Paolo tifoso deluso

    Credo che si sia abusato del termine Class Action in quanto dai vari articoli mi sembra di comprendere che si tratti di un preliminare tentativo di mediazione civile.. In ogni caso, ritengo sia giusto che chi ci ha preso in giro x mesi debba risarcire simbolicamente tutti.. lo stesso Doni ben avrebbe potuto risolvere consensualmente in contratto in essere con l’Atalanta .. poco cambia se il Doni ha avuto solo notizia della combine posto che aveva in ogni caso un obbligo di denuncia..

  8. Scritto da marco

    …………………….Era ora le persone bisogna toccarle nel portafoglio x farle soffrire.N0 no no no perche dimenticare deve pagare,tutti a maiorca………..al paga lu

  9. Scritto da gino

    a mio modesto parere gli unici che avrebbero titolo per un rimborso sono gli scommettitori (non tesserati) delle partite oggetto di combine, chi avesse ancora la ricevuta perdente potrebbe quantomeno farsi rimborsare l’ importo della giocata, per l’ aspetto puramente sportivo la societa’ Atalanta potrebbe invocare la mancata partecipazione alla Europa League visti i sei punti in meno- io invece avrei voluto far causa per danni morali a quelli del tombino di Atalanta-Milan, poiche’ allora mio figlio di 6 anni come tanti altri minori pianse per il rinvio della partita

  10. Scritto da guido

    se fossi un tifoso sicuramente aderirei in quanto chi ricopre certi ruoli e percepisce determinati stipendi è nei confronti dei cittadini
    maggiormente responsabile del suo comportamento

  11. Scritto da Il Conte

    Informate l’Avv. Vitali ma soprattutto i suoi ignari assistiti che la la Class Action è esperibile solo nei confronti di imprese e produttori e non nei confronti di singoli professionisti!

  12. Scritto da Patch

    Fin che le cose ti vanno bene, buon per te. Quando ti colgono con le mani nel sacco …. DEVI PAGARE. Ciao a tutti.

  13. Scritto da Alberto

    Ma per unirmi alla class action a chi posso rivolgermi?

  14. Scritto da Mario

    Qualcuno mi sa dire a chi posso rivolgermi per unirmi alla class action?
    Ps : marmotta desdet fo

  15. Scritto da Ale

    Ma questi “tifosi” non hanno nulla di meglio a cui pensare????

  16. Scritto da marmotta101

    A quanto risulta Doni ha solo scommesso soldi propri su partite eventualmente combinate da altri: che ci azzecca lui nella class action?

  17. Scritto da giuseppe

    Lasciamo perdere,cancelliamolo da tutto,dimentichiamo forse è meglio.
    Tanto ormai vive a palma e quello che ci ha fatto gli rimarrà sempre
    addosso.(anche se sicuramente ormai se ne frega).
    Noi Atalantini veri siamo piu’ forti di tutto.

  18. Scritto da Il Naggio

    quanto tempo da perdere questi 30 tifosi…..

  19. Scritto da Mirko Isnenghi

    Però il Sindaco non gli ha ancora ritirato la benemerenza. La stessa Atalanta lo ha scaricato ma il Primo cittadino lo ammira ancora!