BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo per Bersani Bergamo per Renzi Nel Pd è clima elettorale

E’ già clima elettorale nel Pd bergamasco dopo l’annuncio del segretario Pierluigi Bersani di aprire alle primarie di coalizione entro l’anno. Nel Pd orobico la competizione è tutta interna tra "bersaniani" e "renziani".

Più informazioni su

E’ già clima elettorale nel Pd bergamasco dopo l’annuncio del segretario Pierluigi Bersani di aprire alle primarie di coalizione entro l’anno. O meglio, primarie “aperte”, per portare "i progressisti e i democratici italiani alla guida del Paese". Prima di pensare all’eventuale sfida anche con esponenti di Idv e Sinistra e Libertà, i militanti bergamaschi del primo partito italiano si sono già schierati su due fronti interni al Pd. I primi segnali di competizione sono evidenti su Facebook: da qualche giorno infatti è nata la pagina “Bergamo per Bersani” in contrapposizione a “Bergamo con Renzi (candidato premier)” online già da qualche mese. E i sostenitori del segretario si sono subito mobilitati invitando amici a più non posso a cliccare “mi piace”. Gli schieramenti sono compatti. A capo del coordinamento del comitato pro Bersani c’è Gianfranco Costelli e ne fanno parte anche l’onorevole Antonio Misiani, il segretario regionale Maurizio Martina, i consiglieri provinciali Matteo Rossi e Alberto Vergalli, il consigliere comunale Sergio Gandi.

Dall’altra parte della barricata invece c’è Marcello Saponaro, primo sostenitore di Renzi in Bergamasca, ovviamente Giorgio Gori, che ha collaborato a braccetto con Renzi per le primarie di Palermo, Alessandro Frigeni,  Giovanna Leoni, con tutta probabilità Massimiliano Serra, Elisabetta Olivari, Beppe Facchetti e la consigliera del Pd in Provincia Mirosa Servidati. Resta da capire come si schiererà l’altro onorevole bergamasco, Giovanni Sanga, soprattutto dopo l’uscita di Giuseppe Fioroni che ha criticato Bersani sull’appoggio alle nozze tra omosessuali. Insomma, nei prossimi mesi ne vedremo delle belle, dentro e fuori dal Pd.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da angela

    Un solo ragionamento vale per tutti: chi ha portato avanti il PD in acque a dir poco agitate prendendosi enormi responsabilità anche nei confronti del paese tutto durante i drammatici mesi scorsi e che ancora lo fa in mezzo a mille difficoltà e impedimenti garantendo tra l’altro un vero confronto democratico? Anche solo per questo io vedrei costui molto più affidabile di chi non riesce a tenere insieme neppure la sua giunta comunale!

  2. Scritto da Alessandro Vitali

    Sia Bersani che Renzi a me paiono candidati validi che voterei, per motivi diversi. Alla fine sceglierò uno dei due, ma comunque vadano le cose spero che il vincitore sappia esprimere una posizione forte per il centrosinistra, che tenga insieme tutti. La cosa che sperò non succeda è una lotta fratricida, che ovviamente i giornali faranno di tutto per rinfocolare.

  3. Scritto da angilberto

    Bene Renzi, secondo me dovrebbe pensare a una nuova forma di partito, lo voterei come uno dei pochi volti nuovi che parla chiaro e che vuol rottamare…. Non vogliamo più gente ce ha portato l’Italia in queste condizioniiiii!!!!!!

  4. Scritto da serio

    Siamo veramente sicuri che argomentare di contenuti in questo difficile momento corrisponda a giocare partite di interessi personali, pretestuosamente additando arruolamenti prematuri nel virtuoso processo delle primarie, mostrando poi meraviglia per l’indotto sentimento di antipolitica? Nessun rispetto per chi in difficoltà si attende processi tesi alla ricerca di soluzioni?

  5. Scritto da nino cortesi

    E’ una gara di biglie? Queste non sono primarie, secondarie o terziarie, sono una cavolata. Bersani non ha mai fatto in realtà nessuna coalizione con Idv e Sel, mai detto io faccio con questi…. Ma chi vuoi che vada a votare queste primarie? Abbiamo bisogno di un nuovo metodo che permetta alla gente di scegliere le persone. Bersani ha avuto un anno di tempo per far sì che i candidati si presentassero partendo da ogni provincia, ora la gara è fra lui e Renzi. Ma andate a scopare il mare. E’ il Soap box rally? Bolle di sapone, nulla di serio e nulla di democratico. Che schifo questo tipo di politica.

    1. Scritto da angela

      Talmente bolle di sapone che ora anche i giovani del PDL le esigono, e talmente bolle di sapone che tutti sgomitano per candidarsi…..ovviamente per lei è più serio limitarsi a cliccare sul blog di Grillo illudendosi di partecipare alla democrazia diretta senza muoversi dal salotto di casa…..candidarsi alle primarie è una cosa seria, e lo dico soprattutto per i candidati che ritengono di sentirsi all’altezza di reggere il governo di un paese come l’Italia, e poi per chi vota che può così esprimere una scelta di questa importanza….bolle di sapone?

    2. Scritto da De Che ?

      E il bello è che lo dici dell’unico partito che ha la sua rappresentatività decisa dagli iscritti , da quella locale a quella provinciale e poi quella regionale. Mi puoi dire chi ti va bene visto che TUTTI gli altri non lo hanno fatto e non lo fanno ? Nino , per la miseria ………

  6. Scritto da golaprofonda

    Matteo Rossi Bersaniano DOC puzza di inciucio. Cosa gli ha promesso il suo sodale Martina? Una candidatura alle regionali?

    1. Scritto da Matteo Rossi

      Beh, perchè no, se me lo propongono ci penso su.
      Per il resto, se la politica è ancora una questione di idee e di battaglie, basta che guardi, anche su bgnews, le questioni per cui mi sono battuto in questi anni (acqua, lavoro, partecipazione, sostenibilità ecc…) e ne troverai ben poche che corrispondono alle tesi programmatiche di Renzi. Quindi, a parte il nome e un sano percorso parrochiale, in comune abbiamo poco. Di certo la voglia di rinnovamento e innovazione, che però, per quel che mi riguarda, non può prescindere dai contenuti e dalle idee e non può essere soprattutto fine a sè stessa.

      1. Scritto da golaprofonda

        Matteo Rossi finalemnte ammette ciò ce è espressamente limpido a tutti:
        LA POLITICA SOLO PER LA POLTRONA
        Questa è la notizia che BGNEWS dovrebbe sparare in prima pagina:
        Matteo Rossi è diventato onesto

      2. Scritto da luigi

        In sostanza: se mi offrono una poltrona la accetto!

        1. Scritto da Valloacapire

          Perchè gli altri, grillini inclusi, fanno politica e poi non le accettano ? Quale mondo stai descrivendo ?
          Un punto esclamativo che mi sembra davvero sprecato.

  7. Scritto da mario59

    Tra l’uno e l’altro… scelgo qualcun altro…non mi piace Bersani che ormai mi sembra la controfigura di Forlani della DC e tanto meno Renzi…un gran chiacchierone arrampicatore gran curatore dei propri interessi.

  8. Scritto da Corrado

    Canbiamo mentalità ai partiti e rifiutiamo gli interessi di casta, per tale motivo, venga avanti il “nuovo”, cioè Matteo Renzi.

    1. Scritto da Marco

      Talmente nuovo che…è stato presidente della Provincia di Firenze
      e ora è sindaco di Firenze dal 2009. Ha già annunciato che anche se si candidasse alle primarie (sia che vinca sia che perda) non si dimetterà da Sindaco. Le premesse sono ottime, diciamo che magari c’è qualche leggerissima incoerenza…il nuovo che (ci) avanza.

      1. Scritto da Andrea

        Hai dimenticato di dire che è anche figlio di un consigliere comunale democristiano (1985-1989).
        Quindi incarna anche il figlio di papà lanciato in politica.
        Aggiungiamo che è alla provincia dall’età di 29 anni e mi chiedo…che esperienza ha fatto fuori dalla politica? zero. almeno Bersani ha guidato unaa regione, è stato ministro, ecc.

  9. Scritto da firenzelibera

    Ma a Firenze chi farà il sindaco nella prossima tornata?

  10. Scritto da spyke 5 stelle

    Na bella lotta…

  11. Scritto da luc

    un bel dilemma la scelta tra questi due giganti della politica, un impegno da sfinimento per gli elettori ………;)

  12. Scritto da Massimiliano Serra

    Gossip!

    1. Scritto da balù

      gossip? Vedremo

      1. Scritto da alberico

        probabilmente Serra, esponente del PD, teme di farsi subito etichettare come “renziano”. Meglio farsi corteggiare. Bravo!

  13. Scritto da Herbert

    Visti gli schieramenti interni non c’è ombra di dubbio : MILLE volte Bersani e Misiani

  14. Scritto da Stefano

    a volte ritornano, appena si sente il profumo di vacanze romane.

    https://www.bergamonews.it/politica/pd-saponaro-lascia-la-segreteria-provinciale-156673

    Marcello Saponaro lascia la direzione provinciale del Partito democratico. L’ex consigliere regionale dei Verdi ha deciso di abbandonare per dedicarsi totalmente all’attività lavorativa….

    1. Scritto da Marcello Saponaro

      E quindi? Se una persona si dimette (per correttezza) da un incarico per motivi di lavoro perde il diritto di esprimere la propria opinione?

      1. Scritto da Matteo Rossi

        La scelta di Marcello di lasciare la segreteria per impegni di lavoro è specchio della sua serietà e correttezza. Con Marcello ho spesso avuto modo di discutere, ma non c’è il minimo dubbio che sia una persona per bene della cui opinione e del cui impegno il Pd a Bergamo ha assolutamente bisogno. Ciao. (e che vinca Bersani) :-)

  15. Scritto da LIbero pensatore

    Il PD indica i “generali” ma non le “strategie”. Prmarie per fare cosa ? Senza Programmi cosa offrono agli eventuali alleati ? Primarie aperte, a chi ? Troppe domande per ora senza risposte e, principalmente, senza chiari e trasparenti “obiettivi”. Coloro che si schierano per l’uno o per l’altro hanno, almeno loro le idee chiare o lo fanno solo per una questione di…simpatia personale !

  16. Scritto da Mauro Invernizzi

    Vinca il migliore: cioè Matteo Renzi

  17. Scritto da elio

    UE BERGAMO E’ UNA SOLA MA GORI??????