BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovo temporale vecchi disagi: code e allagamenti previsioni fotogallery

Martedì mattina Bergamo si è risvegliata bagnata da un copioso acquazzone che ha provocato problemi soprattutto alla circolazione stradale, con forti rallentamenti. Diverse anche le strade e gli edifici invasi dall'acqua.

 In attesa del sole che dovrebbe tornare a splendere nel giro di un paio di giorni anche sulla nostra provincia, martedì mattina Bergamo si è risvegliata bagnata da un altro temporale. Un copioso acquazzone che è iniziato già nella notte e che sta provocando nuovi e grossi disagi in città e provincia.

Soprattutto alla circolazione stradale, con lunghe code su diverse strade bergamasche. Come all’ingresso dell’autostrada di Bergamo, in entrata e in uscita. O sulla superstrada verso Seriate. E i tempi di percorrenza che si allungano inesorabilmente per raggiungere il centro e gli altri comuni bergamaschi. Problemi anche per chi deve raggiungere Milano per lavoro, con lunghe colonne di auto sulle autostrade e le principali strade di accesso al capoluogo lombardo.

Una delle situazioni più critiche per quanto riguarda gli allagamenti si invece è verificata ad Azzano San Paolo, in via Stezzano, dove dalle sette di stamattina si è formato un’enorme pozzanghera di acqua e fango (come si vede dalle foto). E poi ancora negozi ed edifici pubblici inondati dall’acqua, che sta ancora scendendo su diverse zone della provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da brig

    mai come in quest’articolo vale il detto….

    Piove,governo ladro

  2. Scritto da SER

    In qualunque altra nazione accadrebbero cose del genere, guarda il galles

    1. Scritto da Alberto

      Mi scusi, ma il Galles è il suo punto di riferimento?

  3. Scritto da Andrea

    Gli anziani dicono che ha sempre piovuto… il vero problema è che con cemento e asfalto la quantita’ di acqua che puo’ essere trattenuta dal terreno si è dimezzata se non ridotta a 1/3. Stamattina c’erano tombini da cui usciva l’acqua che non defluiva… tombini che completamente intasati che non ricevevano l’acqua (intasati non dal temporale me perche’ non puliti)… oltre il fatto che non capisco come i tombini di 40×40 cm possano esser sufficienti per ricevere l’acqua di un temporale… che cosa stanno facendo quelle persone che dovrebbero risolvere i problemi? (i politici) niente..aspettano che passe la perturbazione.. sistemi stradali inadeguati colonne infinite. che nazione siamo?

  4. Scritto da elio

    ma la priorita è costruire l’autostrada treviglio bergamo èh