BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Nuovo palazzetto, il progetto presentato entro breve tempo”

Palazzo Frizzoni attende da Cividini il progetto del nuovo palazzetto. Pezzotta: “Dovrebbe essere presentato a breve perché possa essere valutato dagli uffici comunali”.

Bergamo e i tifosi atalantini dovranno continuare a sognare il nuovo stadio. Servono troppi soldi per realizzare il fantasmagorico progetto presentato a dicembre dal presidente nerazzurro Antonio Percassi. Nonostante le ottime intenzioni della società, il progetto è ancora in fase preliminare, non c’è nulla e non ci sarà nulla di concreto nei prossimi mesi. L’amministrazione però non è intenzionata ad abbandonare la cittadella dello sport, cavallo di battaglia in campagna elettorale. L’ipotesi è che venga costruita in lotti, con il palazzetto dello sport a fare da apripista in attesa che la crisi allenti la sua morsa. Il progetto sarà presentato da Cividini entro breve tempo. “Il nuovo stadio ha un grosso difetto – spiega in Consiglio comunale Andrea Pezzotta, assessore all’Urbanistica – costa molto e prevede la realizzazione di volumetrie di una certa importanza. La valutazione che abbiamo fatto è una verifica sull’ipotesi di lotti indipendenti: costruire almeno una parte della cittadella dello sport per dare risposte alle realtà sportive che chiedono strutture più adeguate. In questo senso il progetto del palazzetto dovrebbe essere presentato a breve perché possa essere valutato dagli uffici comunali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni 61

    lo abbiamo capito che costruire solo il palazzetto non si autofinanzia, perciò bisogna costruire il comm.le per autofinanziare il palazzetto,purtroppo nello sport è una regola usata in molti stadi europei e mondiali, Bergamaschi se volete lo stadio nuovo, bisogna costruire anche altro
    bye

  2. Scritto da MAURIZIO

    Se lo sviluppo economico e culturale della élite bergamasca è legato ad un palazzetto, ad uno stadio o ad una cittadella dello sport in calcestruzzo, plastica & Prada, siamo già morti ed è giusto che falliamo definitivamente.

  3. Scritto da Giacomo75

    Siete veramente gente triste………
    Bergamo diverrà sempre piu vecchia e poco appetibile. E i nostri figli pagheranno le scelte bigotte.
    Sempre a fare i conti in tasca a quelli che voi chiamate soliti noti.
    Ricordatevi che l’oro center da lavoro a centinaia di persone, così come gli altri centri commerciali.
    Ma visto come la pensate, spero che i vostri figli abbiano la voglia di rimboccarsi le maniche e lavorare la terra.

    1. Scritto da cuia de paja

      Triste è pensare di creare ricchezza senza produrre e coltivare. Vecchio è pensare crescere facendo economia solo con valore aggiunto di commercio e finanza. Vecchio è pensare che benessere sia sinonimo di cementificare e consumare. Come può leggere in un articolo qui sotto noterà che i giovani “nostri figli” non hanno paura a rimboccarsi le maniche
      https://www.bergamonews.it/economia/bergamo-%C3%A8-boom-di-giovani-agricoltori-e-puntano-sulla-qualit%C3%A0-161481
      Ps: le patate si coltivano ancora per terra … per adesso.

    2. Scritto da Sara

      Ma quant’è vecchia (di testa) ‘sta gente che vede nei centri commerciali la modernità? Gente che, se non c’è il cemento, in alternativa esistono solo le patate?

  4. Scritto da ubaldo

    mah …di questi tempi a la talanta dello stadio nuovo gli frega poco

  5. Scritto da Alighieri

    Cividini prima ha venduto i terreni x il nuovo ospedale ora vende altri terreni per il palazzetto più avanti cercherà di spingere xchè si faccia lo stadio. Tutti terreni agricoli che hanno fatto e lo faranno arricchire ma il vero problema è capire chi governa la città se l’amministrazione comunale o il privato. Due mesi fa l’ass. Bandera non era favorevole a questa soluzione e poi la Foppapedretti quando si parlava del parco dello sport sarebbe entrata in un secondo momento perchè di soldi non ne voleva mettere perciò chi lo paga questo palazzetto. Come al solito gran pasticcio del Comune di Bergamo. Non sanno mai che pesci pigliare.

  6. Scritto da PP

    Ed ecco l’uovo di Colombo: si costruisce un piccolo palazzetto dello sport per aver la scusa di cementare tutta la zona con i negozi. Poi si penserà allo stadio. Come aveva ragione quel tale quando diceva che lo stadio era solo una scusa per costruire nuovi centri commerciali. E così , tristemente, sarà.

    1. Scritto da cua de paja

      Condivido, tristemente condivido. Si comincia con una contenuta iniziativa per allargarsi a macchia d’olio.

  7. Scritto da Giulia

    senza lo stadio, senza palazetto… senza tanto bel cemernto… ma come faremo a vivere… a RESPIRARE… AHAHAHHAAH

  8. Scritto da cua de paja

    C.V.D….. come volevasi dimostrare ….ecco svelato il mistero del campo inolto pieno di sterpaglie . Era ovvio che c’era un progetto. Una legge, non scritta, nostra bergamasca dice che se uno compra un terreno agricolo in poco tempo deve diventare edificabile e il suo valore decuplicare! Strano vero?! E’ come dire che se compro azioni e faccio investimenti finanziari automaticamente questi in poco tempo devono per forza aumentare di 10 volte il loro valore! Ops dimenticavo, questa legge non vale per tutti!

  9. Scritto da melu87

    ah bene..ma dove lo farebbero??
    non esiste più il tanto decantato “polmone verde”…
    ahahahah
    se fanno anche il palazzetto allora si può fare anche solo lo stadio…e più avanti tutto il resto…

    1. Scritto da paolo p

      parlando “fuori dai denti” ..sappiamo bene che la maggioranza del PARTITO DEL NO allo stadio è in maggior parte motivato dalla paura della gente più che dal mantenimento del polmone verde (se cosi si può chiamare)..per anni si è costruito e gettato cemento in modo inadeguato e selvaggio, ora si oppongono pure alle costruzioni che cmq riqualificherebbero una zona. Ognuno dica la sua..ma la verità è che tanti hanno paura dell’effetto stadio e in molti ce l’hanno perchè in realtà ignorano come oggettivamente stanno le cose a livello di tifoseria.

      1. Scritto da Tone

        Ma non diciamo scocchezze, ma chi pensa a quei quattro esagitati tifosi? A noi favorevoli al parco agricolo interessa solo che l’area rimanga tale, che non venga cementificata. Punto.

        1. Scritto da luca

          dai parco agricolo che è tutta erbaccia non diciamo fesserie… è da 40 anni che sarà cosi e adesso salta fuori che è un polmone verde(SENZA ALBERI MHA)…

        2. Scritto da paolo p

          infatti non dico sciocchezze ma la semplice verità.. Scusi ma, la scuola della GdF era fatta di sterco e paglia? Oppure come uno stadio o palazzetto in cemento? Senza contare che i secondi almeno hanno un ritorno per la città o meglio per le squadre cittadine ed i loro tifosi, mettiamoci poi i futuri lavoratori negli impianti..a differenza sempre della scuola suddetta.

          1. Scritto da Tone

            Un conto è una scuola (pubblica utilità), un altro è una speculazione edilizia di un privato.

          2. Scritto da paolo p

            FACCIA IL BRAVO..DICA LA VERITA’
            che pubblica utilità avrebbe dato la scuola di GdF..come detto se vogliamo guardar quel lato è meglio la cittadella dello sport. Nemmeno avete il coraggio di ammettere il vostro NO

          3. Scritto da Tone

            Ecco una sana mentalità ottusa: una scuola non ha un’utilità pubblica. Ma vai a cantare in curva, vai…

          4. Scritto da paolo p

            a PARTE CHE HAI CAMBIATO DISCORSO dal verde all’utilità pubblica, forse xchè “colpito in flagrante” cmq, spiegami..spiegami l’utilità pubblica della scuola di GdF..sono totto orecchie, opss..occhi sullo schermo. Gli impianti sportivi, servizi, ecc..sanno anche i sassi porteranno cmq lavoro e daranno strutture per lo sport dei cittadin idi bergamo..ma la GdF..aspetto che mi ILLUMINI

  10. Scritto da greatguy

    e il palazzatto (ammesso che si faccia) chi lo pagherebbe?

    1. Scritto da Rex

      Pagheranno le banche, che concederanno lauti finanziamenti ai soliti noti (che guarda caso sono o erano nei loro cda). A noi poveracci, la banca invece dà due dita negli occhi…

    2. Scritto da diversamenteabile

      sicuramente non PERCASSI E CIVIDINI loro sono quelli che si mettono in tasca un sacco di soldi loro sono imprenditori e costruiscono gli investitori sono quei …………… che pagheranno il centro sportivo con l’affitto astronomico che pagheranno come quelli che pagano a ORIOCENTER cosi quando sarà finito e pagato rimarrà
      di PERCASSI,CIVIDINI,QUALCOSINA POCHINO AL COMUNE DI BERGAMO,TUTTI FELICI E CONTENTI MAH.
      io lo avrei fatto in bassabergamasca vicino alla BREBEMI.

      1. Scritto da paolo p

        Percassi al max paga lo stadio (di proprietà Atalanta) non vedo perchè dovrebbe regalare soldi alla Foppapedretti..tanto più che il comune ne ha già spesi pure quest’anno per il vecchio palazzetto e la tribunetta. Ora un privato dovrebbe pagare per qualcosa che poi resta al comune? Mah..proprio vero che si ragiona facile con i soldi degli altri..

        1. Scritto da diversamenteabile

          ma lei conosce percassi conosce il lavoro che svolge vive su investimenti.
          Perchè è nel suo interesse nella sua natura investire forse non capisce la mole di miliardi che girano quanti interessi

          1. Scritto da paolo p

            forse è meglio che rilegga bene.. crede davvero di ripagare una spesa come un ostadio con gli affitti del commerciale? ehehe.. in parte qualcosa di sicuro ma è ben altro l’introito a cui mira Percassi su attività e proprietà di uno stadio.. Es. quest’anno alla juve lo stadio nuovo ha fruttato 30 M ..altro che affitti

    3. Scritto da PP

      E’ una costruzione privata su un terreno privato. Dobbiamo forse pagartelo noi?

  11. Scritto da L76BG

    si sceglie di non scegliere.. ancora un’annuncio che in realtà è un rinvio a un fantomatico progetto che poi valuteranno, mettiamoci il cuore in pace..anche i nostri figli andranno all’attuale palazzetto e stadio.