BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Al via il Festival Blues con l’esibizione di Pirovano alla chitarra fotogallery

Nel cortile del palazzo di via Tasso il presidente della Provincia ha inaugurato con un'esibizione da applausi la prima edizione della kermesse musicale organizzata da Geo Music.

Da sempre grande amante della buona musica, il presidente della Provincia Ettore Pirovano ha sorpreso tutti esibendosi alla prima del Festival blues di Bergamo. Chitarra in mano, Pirovano ha inaugurato con un’esibizione da applausi la prima edizione della kermesse musicale organizzata da Geo Music. Il calendario degli appuntamenti del festival blues itinerante è stato presentato sabato pomeriggio nel cortile del Palazzo della Provincia di via Tasso, con una dibattito musicale, un concerto, e anche una mostra di chitarre degli Stones. Il momento più curioso, però, è stato proprio quello dell’esibizione del presidente Pirovano, cha ha suonato la chitarra elettrica insieme ai Soul Settima. Tra i brani eseguiti anche pezzi che hanno fatto la storia della musica, come “Cocaine” di JJ Cale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuan de ghisa

    Caro maxp,non sono d’accordo con te.
    Ho letto un interessante articolo di Paolo Flores d’Arcais.
    Dice, in estrema sintesi:
    “Il limite fra pubblico e privato viene stabilito dagli stessi uomini politici.
    La sfera privata è sacra, e quel che fa un uomo politico nel suo privato non deve, in alcun modo, diventare di dominio pubblico.”
    E’ evidente che ognuno poi è libero di “sindacare” su quello che diventa di dominio pubblico.

  2. Scritto da maxp

    parlo da neutrale in campo politico e sorrido leggendo alcuni commenti dell’evidente opposizione (già che ci siete mettete pure il simbolo del partito) …avrete anche voi degli hobby credo, no? Stiamo a sindacare i vostri hobbies? Ognuno sarà poi libero di fare ciò che meglio crede dico…

  3. Scritto da luc

    sono le prove generali per il suo nuovo impegno dopo la politica……..de voti ghe ne mia!!!

  4. Scritto da A laurà

    E per sentire il Pirovano menestrello quanto ci è costato??

  5. Scritto da attanaz

    Peraltro suona “Cocaine”:
    If you got bad news, you want to kick them blues, cocaine
    When your day is done and you want to run, cocaine
    She don’t lie, she don’t lie, she don’t lie, cocaine.
    Autoironico, direi…

  6. Scritto da giorgio

    Ma io credevo che Pirovano fosse capace di fare niente, invece sa suonare uno strumento. Bravo! Sono proprio felice di essere stato amministrato da una persona capace di suonare! e chiedo umilmente scusa.