BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Felpe e tute contraffatte Blitz al mercato della Guardia di finanza fotogallery

Sequestrati centinaia di falsi capi d’abbigliamento del marchio Monster in vendita su diverse bancarelle di Sarnico nella mattinata di giovedì 7 giugno. Cinque i commercianti ambulanti denunciati per il reato di commercio di prodotti con marchi contraffatti.

Più informazioni su

Blitz della Guardia di Finanza giovedì 7 giugno al mercato di Sarnico dove sono state sequestrate centinaia di magliette, felpe, pantaloni ed accessori contraffatti con il marchio Monster. Un marchio molto in voga, soprattutto tra i giovani. L’abbigliamento contraffatto esposto sulle bancarelle non è sfuggito all’occhio attento delle Fiamme Gialle di Sarnico, coordinate dal Comando Provinciale di Bergamo.

Infatti, nella mattinata di giovedì 7 giugno, molta eco tra le numerose persone intente, come ogni giovedì mattina, ad effettuare acquisiti al mercato, ha suscitato la presenza dei finanzieri che stavano eseguendo un blitz, unitamente ad un perito specializzato, controllando minuziosamente i vestiti Monster in vendita.

Trovata conferma che si trattava di capi d’abbigliamento taroccati, gli operanti hanno proceduto al sequestro dei prodotti contraffatti.

L’operazione ha portato complessivamente al sequestro di oltre 300 magliette, oltre 200 pantaloni, una ventina di felpe e quasi un migliaio di accessori.

Gli ambulanti che esponevano la merce dovranno rispondere del reato di commercio prodotti con marchi contraffatti. Sono in corso approfondimenti investigativi per l’individuazione dei produttori od importatori.

Il servizio rientra tra le “mission” affidate alla Guardia di Finanza in adesione al suo ruolo di polizia economica, con particolare riferimento ai suoi compiti di prevenzione e repressione dei fenomeni lesivi del regolare funzionamento del mercato concorrenziale, rappresentando un danno per i produttori ed i commercianti che operano nella legalità, oltre che dei consumatori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da commerciante

    c’e’ sempre qualcuno che ha da polemizzare; con tutto il rispetto per tutto e tutti qui si tratta di un ottimo lavoro svolto dalla Gdf: la contraffazione è un grosso reato in materia di proprietà industriale e chi parla a vanvera non si rende conto dei milioni e milioni che girano intorno a questo mercato che alimenta la malavita e da profitti altissimi ai fuorilegge, figuratevi i commercianti che fanno tutto in regola (io ci sono), investono in modo regolare e si vedono qualche imbecille di turno che vende capi con il marchio del quale è concessionario ovviamente a prezzi sconcorrenziali, è assurdo; ottimo lavoro GDF, tutt’altro a che vedere con il controllo degli scontrini in sardegna!

  2. Scritto da giovanni

    Bene! E’ giusto tutelare i commercianti onesti a cui questi fanno concorrenza sleale.

    1. Scritto da gigi

      per tua sfortuna ho lavorato 30 anni nel commercio all’ingrosso e ti pososo giurare che i commercianti + che il prezzo chiedono il senza fattura pertanto aggiornati o sei uno di loro ?

  3. Scritto da silvio

    ottimo servizio, come sempre negli ultimi periodi….Viva la guardi di finanza

    1. Scritto da il polemico

      beh,se è per farla più felice,ho sentito che per il mese di agosto la guardia di finanza ha affittato 500 posti letto in sardegna,si dice per mandare più personale a caccia di evasori di scontrini,e magari tra un turno e l’altro,ci scappa pure una vacanza a spese dello stato……ai posteri la verità

      1. Scritto da silvio

        si la tua e quella del Celeste, ma perchè la gente deve sempre polemizzare su tutto, forse perchè non hai niente da fare..