BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atb: biglietto a tempo più conveniente e per più servizi

Atb, l'Azienda Trasporti Bergamasca, risponde al lettore che contestava l'uso di biglietti di viaggio a tempo perché troppo costoso per brevi tragitti.

Più informazioni su

Pubblichiamo la replica di Atb, Azienda Trasporti Bergamasca, al lettore di Bergamonews che contestava l’uso di biglietti di viaggio a tempo perché troppo costoso per brevi tragitti. 

 

Spettabile Redazione di Bergamo News,

rispondiamo alla lettera del sig. Ravasio, pubblicata il 6 giugno 2012. Tutti i titoli di viaggio, biglietti, tesserini e abbonamenti emessi da ATB, si attengono alle disposizioni comunali e regionali che disciplinano il trasporto pubblico locale. In passato, i biglietti e i tesserini ATB avevano validità di corsa semplice, ovvero cessavano la validità al termine della tratta. Con l’estensione della rete avvenuta nel 2005 e la conseguente introduzione del sistema tariffario a zone, la validità è stata estesa a fasce orarie progressive (da 75 minuti per una zona, a 120 minuti per 5 o più zone).

Ciò consente ai passeggeri di utilizzare più servizi, ovvero linee, nei limiti temporali della propria tariffa. Il sistema a zone con validità oraria è in uso ormai in molte città di medie e grandi dimensioni perché permette più possibilità di spostamento con mezzi diversi e, quindi, una maggiore convenienza per chi usa i mezzi pubblici. Infine precisiamo che i ricavi dalla vendita di biglietti, tesserini e abbonamenti consentono di far fronte a circa il 45% dei costi totali del servizio, percentuale che posiziona ATB tra le aziende più virtuose del panorama italiano.

Anche per questo, spiace leggere il tono ingiurioso e ingeneroso usato nei confronti dell’Azienda, patrimonio della città e di tutti i bergamaschi.

Sperando di aver fatto un po’ di chiarezza, a vantaggio di una corretta e migliore informazione, porgiamo cordiali saluti.

ATB S.p.a.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ale

    Non capisco….compratevi un pulman e andateci in giro. Gli orari non vanno bene, i pullman sono in ritardo (ricordo che sulla strada non ci sono solo loro, ma anche altri mezzi, e non sono ancora stati dotati di ali), e le fermate sono troppo lontane, e i biglietti costano….penso che tra un po’ la gente si lamenterà perchè vuole i pullman lilla e non pià arancioni!!!! Gente iniziate a capire ATB è un servizio collettivo, non AD PERSONAM!!!! Altrimenti assumetevi un autista che guidi un bus solo per voi!

  2. Scritto da maria

    per non parlare di quando l’autobus è in ritardo e allora… addio non rientri più nei 75 minuti anche se hai fatto le corse per prenderlo all’interno della fascia concessa. Per stare nella fascia oraria uno dovrebbe arrivare in centro, scendere, attraversare la strada e riprendere il prossimo bus che lo riporta a casa

  3. Scritto da maria

    per non parlare di quando l’autobus è in ritardo e allora… addio non rientri più nei 75 minuti anche se hai fatto le corse per prenderlo all’interno della fascia concessa. Per stare nella fascia oraria uno dovrebbe arrivare in centro, scendere, attraversare la strada e riprendere il prossimo bus che lo riporta a casa

  4. Scritto da Elisa

    Certo: perché non facciamo il biglietto su misura? Ognuno paga per la sua tratta piu comoda. Ma voi, viaggiate ogni tanto? Vi spostate da Bergamo? Mi sa Tanto di no. E’ c’e anche chi si stupisce che i bus abbiano degli orari. Di notte, si. E’ pieno di gente a Bergamo di notte. Ottimo investimento.

  5. Scritto da roberta

    Ok, lodevole aver ampliato l’offerta e le distanze coperte dal servizio Atb. Però, c’è anche gente, come me, che vorrebbe prendere l’autobus per brevi tragitti (4-5 fermate, 5 minuti di autobus?) ma trova il prezzo del biglietto eccessivo. Allora inforca la bici o, se piove, la macchina.. :-/

  6. Scritto da Lisa

    Fate dei pullman notturni!!! E fate comprare il biglietto sull’autobus!

    1. Scritto da Psychokiller

      Appunto, gli autobus notturni: a Bg dalle 23.30 diviene impossibile prendere l’autobus, usare la Teb e usufruire delle BiGi.. Praticamente un invito (costrizione) a utilizzare l’auto per qualsiasi spostamento, se volete davvero allinearvi al servizio delle città medie e grandi d’Italia e d’Europa non potete cessare il servizio appena in seconda serata.. basterebbe un autobus a ogni ora da mezzanotte alle 5 e Bergamo diventerebbe una città a misura di tutti (non solo di studenti e anziani, con tutto il rispetto). E allora magari potrei anche passare sopra ai prezzi esorbitanti (come dice giustamente il sig. Ravasio) dei vostri titoli di viaggio..!

    2. Scritto da nino cortesi

      Idem come sopra. Fate comprare il biglietto sull’autobus o sul treno e fate pulmans e treni notturni ad esempio sulla tratta Treviglio- Bergamo. E mantenete sempre gli stessi orari in tutte le stagioni.
      Servono cose certe e mai più quelle incerte e difficili da sostenere.

      1. Scritto da nino cortesi

        Servono trasporti consequenziali,semplici, logici e certi.

  7. Scritto da Marie Antoinette

    Alla fine è sempre colpa di qualcun altro (regione, comune blah blah), e al cittadino rimangono sempre meno bus e sempre più soldi da sborsare (per chi crede ancora nell’onestà e viaggia sempre con titolo valido). Ma la questione non era “pagare meno e far pagare tutti?”. Mi pare che ATB abbia spostato la discussione su un’autodifesa di scarsa rilevanza e di risolvere il problema non se ne parla proprio…