BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Servidati: “Scuola dalla Provincia nel 2011 3 interventi: briciole”

Mirosa Servidati, consigliere provinciale a Bergamo per il Partito democratico, fa le pulci al bilancio della Provincia e in parrticolare agli investimenti nel settore dell'educazione e della scuola.

Mirosa Servidati, consigliere provinciale a Bergamo per il Partito democratico, fa le pulci al bilancio della Provincia e in parrticolare agli investimenti nel settore dell’educazione e della scuola.

 

La lettura del bilancio consuntivo 2011 della Provincia è desolante e deprimente, e conferma una volta di più che la giunta Pirovano è ferma ed immobile e si limita alla pura gestione dell’ordinaria amministrazione.

Sappiamo bene che siamo in un periodo di vacche magre e quindi anche i bilanci sono necessariamente ridotti, ma proprio per questo vanno individuate delle priorità, legate ad una visione politica e ad un’idea di futuro, e su di esse vanno concentrate le risorse finanziare, così fanno i buoni amministratori della cosa pubblica.

Nel bilancio della Provincia invece non si indicano priorità e tanto meno vi è attenzione alla scuola e alla formazione, evidenziando una volta di più e in maniera cristallina che la formazione per questa amministrazione, al contrario del PD, non è né centrale né strategica. Basta guardare i numeri, che spesso sono più eloquenti di tante parole e sono incontestabili.

Nel capitolo dell’edilizia scolastica, il bilancio di previsione indicava investimenti per 18 milioni 379 mila Euro, “impegnati” come si dice nel linguaggio tecnico, cioè effettivamente spesi: 2 milioni 784 mila Euro, che significa il 12% di quanto si era previsto, solo briciole!

Così si sono realizzati solo 3 interventi e tutta la serie di opere previste dal POP per il 2011 o sono state cancellate o rinviate ai prossimi anni, come ironicamente consigliavano i nostri vecchi: campa cavallo che l’erba cresce.

Da notare che sono saltati interventi di manutenzione straordinaria per adeguamento normativo in vari istituti superiori della città e della provincia come per esempio, per citarne solo alcuni: al liceo artistico cittadino, allo scientifico Mascheroni, al Belotti, al Sarpi, all’Oberdan di Treviglio, al Majorana di Seriate, all’Einaudi di Dalmine, all’Isis di Albino e Gazzaniga e via via elencando.

Mi chiedo e chiedo a Pirovano e alla sua Giunta: come può una provincia rinunciare ad investire sulla scuola che è essenziale per il futuro dei nostri ragazzi e lo sviluppo del nostro territorio?

La sfida globale che sta affrontando anche la nostra provincia si vincerà solo se sapremo essere competitivi e in grado di rispondere all’internazionalizzazione dei mercati che chiedono alti profili di competenza e di innovazione.

Mirosa Servidati

Consigliere provinciale PD

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.