BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Peluso è lo Zuckerberg del mondo del calcio Ecco lo spogliatoio virtuale

Il terzino romano ha appena concluso una delle stagioni migliori della sua carriera e, con l'aiuto della moglie Sara e del compagno di squadra Giorgio Frezzolini, si è buttato nel mondo dell'informatica per un "Facebook con i tacchetti".

Più informazioni su

Lo hanno già ribattezzato lo Zuckerberg del calcio per via di questa sua invenzione che potrebbe cambiare il mondo dei calciatori, sempre con la valigia pronta e a “rischio” traslochi da un momento all’altro. Lui è Federico Peluso e la sua idea, già online da tre settimane, si chiama soccerplanet.it e riunirà in un unico mondo virtuale tutti i calciatori professionisti che militano dalla Serie A alla Seconda divisione. "Mi è venuto in mente di fare una cosa del genere – racconta Peluso a Repubblica.it – quando sono arrivato all’Atalanta tre anni fa. Ho comprato casa a Bergamo anche per fare un investimento. Ma poi ho pensato che noi calciatori cambiano spesso città e sarebbe stato ideale creare un circuito che ci aiuti nella prima esigenza quando si trasloca: trovare un appartamento nella nuova sistemazione. Ho pensato a uno strumento che permetta a ex compagni o calciatori di squadre diverse di rimanere in contatto per agevolare questa operazione".

Per questo il terzino nerazzurro ha iniziato a mettere in cantiere quel “Facebook con i tacchetti” che è diventato realtà pochi giorni fa e che oggi sta già raccogliendo numerosi consensi anche da parte dei calciatori, come spiega lo stesso Peluso: “Qualche giorno fa sono stato contattato da un mio ex compagno della Pro Vercelli che, tra una risata e l’altra, mi ha confessato che non si sarebbe mai aspettato che un ignorante come me potesse avere un’idea simile”.

Ad aiutare il terzino ex AlbinoLeffe nello sviluppo di questa novità ci hanno pensato, oltre ad un’equipe di sei esperti d’informatica, la moglie Sara e il portiere atalantino Giorgio Frezzolini: "La nostra intenzione – ha spiegato ancora Peluso, che è così diventato un imprenditore vero e proprio come il nonno Riccardo, famoso pasticcere della Capitale – è offrire servizi a 360°. Dalla possibilità di vendere macchine, orologi e moto, oltre alla case. A quella di trovare facilmente babysitter per i bambini o conoscere le iniziative programmate dalle Onlus benefiche che ormai molti calciatori hanno fondato".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.