Editoria

Necrologie? Bergamo&Sport inaugura le vitalogie per dire che “L’è amò if”

Con l'ultima iniziativa, presente nella pagina intitolata “L’è amò if”, i lettori del bisettimanale avranno la possibilità di annunciare al mondo intero di essere ancora vivi e vegeti: il costo sarà minimo, appena un euro a parola, con l’aggiunta di due euro se si vogliono le corna beneauguranti.

“Ciao a tutti, sono ancora vivo”. Sbarcano a Bergamo le “vitalogie”, l’ultima grande iniziativa targata Bergamo & Sport. Con la simpaticissima novità presente nella pagina intitolata “L’è amò if”, i lettori del bisettimanale avranno la possibilità di annunciare al mondo intero di essere ancora vivi e vegeti: il costo sarà minimo, appena un euro a parola, con l’aggiunta di due euro se si vogliono le corna beneauguranti che, stando a quanto scritto dal giornale orobico, allungano la vita e fanno trovare ai single centinaia di potenziali fidanzate o fidanzati.

“Marco Rossi (nome di fantasia) torna nella Bergamasca dopo tanti anni all’estero – scrivono su Bergamo & Sport per illustrare la novità -. Nella nostra provincia ha dei parenti ma non sa come andare a cercarli. Gli capita tra le mani Bergamo & Sport, l’occhio di Marco Rossi cade sulla pagina dei vitalogi, chiama la redazione e mette il suo annuncio: “Marco Rossi è ancora vivo”. Cinque parole, cinque euro (che diventano sette se Marco vuole anche le corna): il costo di un pacchetto di sigarette e di due caffè per ritrovare i parenti e tornare ad essere uomini felici, partecipando agli allegri pranzi famigliari della domenica”.

Chi volesse mettere la sua vitalogia sul bisettimanale sportivo di Bergamo non deve far altro che chiamare la redazione del giornale (035-211871) dal lunedì al venerdì e chiedere di Matteo.

“L’è amò if” ha già riscosso un discreto successo con il numero di Bergamo & Sport in edicola da lunedì 4 giugno, dove già 11 persone hanno voluto gridare a tutta la Bergamasca il loro “essere ancora in vita”. Tra questi 11 annunci sono spuntati – per dare all’iniziativa quel tocco di comico che non poteva proprio mancare – anche un braccio ritrovato e un paio di tonsille che si sarebbero appena separate consensualmente dalla loro ex proprietaria.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
I vincitori dell'Orobie Vertical
Skyrunner
Dematteis e Trotti conquistano l’Orobie Vertical
Generico
La mia a
Monti, Buffon e Palazzi con le loro uscite stanno affossando il calcio
Il bergamasco Guido Lodetti
Atletica
Il 17enne Guido Lodetti la nuova speranza del mezzofondo italiano
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI