BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Biblioteca “Impastato” Presidio e corteo contro il Comune

Decine di associazioni da tutta Italia firmano un appello per promuovere un presidio e un corteo e manifestare il proprio disappunto contro la decisione presa dal Comune di Ponteranica di rimuovere l'intitolazione a Peppino Impastato.

Un appello e un appuntamento per martedì 5 giugno alle 9 per contrastare e contestare l’intitolazione della biblioteca comunale di Ponteranica a padre Giancarlo Baggi voluta dall’amministrazione comunale. La nuova intitolazione scardina la dedica a Peppino Impastato, vittima della mafia, a cui è dedicata la biblioteca civica. Ecco l’invito di tutte le associazioni italiane contro la scelta del Comune di Ponteranica.

 

“Mentre in tutta Italia ci si mobilita per ricordare le vittime della mafia e si manifesta per” dire no alla strategia del terrore a Ponteranica il sindaco Cristiano Aldegani con una cerimonia vuole mettere fine alla indecorosa vicenda della Biblioteca ufficializzando la rimozione della targa dedicata a “Peppino Impastato mobilitiamoci tutti” per dire ancora una volta no alle provocazioni del Sindaco Cristiano Aldegani chiedendo a gran voce il ripristino della targa la biblioteca ritorni ad essere intitolata a Peppino Impastato Ponteranica. Martedì 5 alle 9 il ritrovo al Bo.Po. in via Valbona vicino all’ulivo in memoria di Peppino Impastato quindi trasferimento in corteo alla biblioteca per manifestare il nostro disappunto.

Firmato:
Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato Cinisi, Centro Siciliano di Documentazione Peppino Impastato-Palermo, Tavola della pace Valle Brembana-Circolo Peppino Impastato, Partito della Rifondazione Comunista, Rete Antimafia Brescia,Arcinvalle, Unità Popolare Collettivo Domenico Bellotti, CUB Bergamo,Circolo Arci Radio Aut Pavia, Movimento Studentesco Bergamo, Osservatorio Antimafie Monza e Brianza, Agende Rosse, Circolo Gramsci Bergamo, Federazione della Sinistra, Punto Rosso, Giovani Comunisti, Italia dei ValoriComitato Antimafia Brescia Peppino Impastato, Daniele Biacchessi, GiulioCavalli, Biblioteca diVittorio Bergamo, Comitato per la pace Borgosatollo, Sinistra Ecologia e Libertà, Arci Bergamo, ANPI Sez. Valbrembana, Associazione Rosa Bianca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovane x Peppino

    Ma il PD non approva la manifestazione? Perché non si vedono o sono d’accordo con l’amministrazione leghista???

  2. Scritto da stanco

    andate in sicilia a combattere la Mafia non venite a rompere le scatole anche qui che già di danni al nostro paese ne avete fatti…
    prima creano la mafia poi creano chi si oppone alla mafia e ne fanno eroi…sono problemi vostri e teneteveli a casa vostra

    1. Scritto da Ettore

      Per sua informazione la Lombardia risulta essere una delle regioni con più infiltrazioni mafiose e con più terreni/attività confiscate alla mafia. L’omertà di chi dice (o perlomeno allude) che la mafia non esiste al Nord permetta che la stessa agisca indisturbata. Spero vivamente che la sua sia solo ignoranza e la invito caldamente a studiarsi un po di storia di questo nostro Paese.

      1. Scritto da Gianluca

        verissimo e giustissimo ma la mafia non è nata in lombardia,arriva da altre parti e come dice giustamente lei è ormai radicata ma certamente non è una colpa dei lombardi

        1. Scritto da lavoratore Lucchini

          Già, noi ci siamo limitaati a inventare i Padani e trote annesse……

    2. Scritto da 081

      …ecco un altro genio come il sciùr Vitali (o forse solo uno che ha cambiato nick…)

  3. Scritto da Ponti anto

    Ma caro pietro se tu fossi più informato sapresti che Giovanni a Ponteranica c è stato eccome e che sui libri di storia forse c è mazzini e galileo ma anche la resistenza e i valori della nostra repubblica e della nostra costituzione !!!! E se non sai niente di Peppino forse sei tu l ignorante e per quanto riguarda il sud corrotto e mafioso guarda in casa tua che tra leghisti e calciatori non si sa proprio chi scegliere!! Qui nella nostra terra sono le persone qualunquiste come te che non servono che ci fanno vergognare di essere bergamaschi . Giovanni ti aspettiamo !!!!!

  4. Scritto da VITALI PIETRO

    Ma caro Giovanni, fratello del Peppino… ma guarda che mica è stato ammazzato a Ponteranica il tuo fratellino… la guerra vai a farla al tuo paese. Continuiamo a fare di questo Peppino un eroe nazionale… ma guarda che a scuola studiamo Mazzini, Garibaldi, Galileo… ma del Peppino non sa nulla nessuno… e non è certo colpa del Sindaco di Ponteranica… non scomodarti e pensa alla tua terra corrotta e mafiosa… il paradiso PONTERANICA non sai neppure dove si trova… RESTA DOVE SEI CHE QUI NON SERVI A NIENTE ED A NESSUNO…

    1. Scritto da Luciano

      Pietro Vitali Ponteranica, se non lo sa si trova in Lombardia, e se non lo sa la Lombardia in quanto a corruzione e mafia non è seconda a nessuno naturalmente non per responsabilità dei cittadini lombardi ma sbaglio o la famosa Milano da bere si trovava in Lombardia, sbaglio o il San Raffaele, sbaglio o… e potremmo continuare all’infinito

      1. Scritto da Mauro Stroppa

        Se mischiamo le BR con la MAFIA… allora è meglio parlare d’altro…
        caro Luciano… mi sa che se la tua intelligenza ti porta a scrivere queste cose… capisco che tu vada a protestare, mi sembra strano ti limiti a questo… fatti un giro in Italia, tipo a Cosenza, Napoli, Sicilia ecc… forse non ti è chiaro ma la mala del Brenta non colpiva a caso, in mezzo alla gente ignara… ecco dove c’è la MAFIA… non c’è gente ignara!!! capisci??? PS: Credimi Luciano, non hai le conoscenze per poter fare il professore… rilassati… e fai un bel respiro…

    2. Scritto da lilli

      credo di non aver mai sentito nulla di più ripugnante!!!! la mafia è un problema di tutta l’Italia non solo della Sicilia ed è gravissimo che nessuno sappia chi era Peppino Impastato. Parli di terra corrotta e mafiosa quando proprio alcuni del tuo partito sono stati indagati per un problema del genere e non al sud ma a Milano!!!!! Stai zitto che è meglio.

    3. Scritto da 081

      VITALI PIETRO scrive: “…non scomodarti e pensa alla tua terra corrotta e mafiosa…”. Ma “Lei” è proprio così sicuro che la “Sua” terra padana sia pura come l’acqua del Po?Non ci saranno i morti ammazzati per strada, ma corruzione e mafia ci sono…ci sono “Caro Sciùr VITALI”…esca dal museo dove è rinchiuso (sia fisicamente che – soprattutto – intellettualmente).

    4. Scritto da milly.67

      Peppino Impastato NON si tocca !!!
      Peppino Impastato è un EROE nazionale !!!
      Vai a leggerti la storia di quest’uomo e rifletti sulle c……te che stai blaterando.
      Se tu avessi 1/100 del coraggio di quest’uomo potresti nominarlo…ma non ne sei degno.
      I leghisti hanno rotto,massa di ladroni che si credono i padroni del Nord.
      Io NON mi sento rappresentato dalla LEGA LADRONA hai capito caro vitali pietro ?

    5. Scritto da Gianpiero B.

      Nelle parole di questo “signore” la risposta ai tanti che si chiedono come mai Aldegani sia stato eletto sindaco