BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Accademia Carrara al museo di Poznan conquista la Polonia fotogallery

Inaugurata nella mattina di sabato 2 giugno la mostra che vedrà esposti, sino al prossimo 5 agosto, 36 capolavori dell’Accademia Carrara al Museo Nazionale di Poznań.

Un’inaugurazione che è già un successo: presenti più di 1000 persone, oltre alle maggiori televisioni polacche e a un parterre d’eccezione, composto di ospiti eccellenti. Tra gli altri, l’Ambasciatore italiano in Polonia Riccardo Guariglia e l’Ambasciatore polacco in Italia Wojciech Ponikiewski, che con l’Assessore Claudia Sartirani aveva preso parte alla conferenza stampa di presentazione della Mostra a Roma, presso l’Arciconfraternita dei Bergamaschi, lo scorso 30 maggio.

Insieme a loro il Sindaco di Poznań, Ryszard Grobelny, che ha ricevuto da Claudia Sartirani i colori della Città di Bergamo.

Un gesto che intende siglare accordi di collaborazione e amicizia – amore come ha detto Claudia Sartirani – tra Bergamo e la Polonia. Ancora una volta nel nome di Francesco Nullo, bergamasco d’origine ed eroe nazionale polacco, in vista del maggio 2013, data che segnerà la ricorrenza dei 150 anni della morte dello stesso Nullo. Ma non si tratta semplicemente di programmare celebrazioni comuni, si tratta di perfezionare un programma di scambi culturali e commerciali che leghino ancora più saldamente Bergamo e la Polonia, e specificamente Bergamo e Poznań.

Le due Città infatti sono molto simili tra loro, entrambe cariche di storia, ricchissime dal punto di vista culturale, molto attive sia nel campo dell’imprenditoria che dell’industria. Ancora una volta un successo per Bergamo e per l’Accademia Carrara; successo a cui ha concorso il grande impegno del Ministro degli Affari Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata, che si è prodigato per la realizzazione della Mostra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.