BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Pd rimprovera Pirovano “L’assenza a Lovere è mancanza di rispetto”

Il Pd bacchetta il Presidente della Provincia Ettore Pirovano che ha annunciato la propria assenza alle celebrazioni del 2 giugno a Lovere, luogo simbolo della Resistenza bergamasca: “Pirovano chiede rispetto al Governo, cominci prima a rispettare i bergamaschi”.

Più informazioni su

Il Pd bacchetta il Presidente della Provincia Ettore Pirovano che ha annunciato la propria assenza alle celebrazioni del 2 giugno a Lovere, luogo simbolo della Resistenza bergamasca. “Pirovano chiede rispetto al Governo, cominci prima a rispettare i bergamaschi” si legge nel comunicato.

Ecco il testo integrale:

Il Pd: l’assenza di Pirovano a Lovere è uno schiaffo ai bergamaschi e alla loro storia

L’annunciata assenza del Presidente della Provincia alla festa del 2 giugno che verrà celebrata a Lovere è uno schiaffo alla storia del nostro territorio e un gesto irrispettoso verso tutti i bergamaschi. Lovere è infatti la città dei 13 Martiri, il luogo dove si è consumata una delle pagine più tragiche della Resistenza bergamasca, quella Resistenza grazie alle quale è nata la Repubblica italiana. Bene ha fatto il Prefetto Andreana a convocare proprio lì le celebrazioni.

Il fatto che la Lega abbia scelto di strumentalizzare ogni scelta del Governo Monti per rifarsi una verginità dopo i disastri combinati durante il governo Berlusconi è ormai una cosa nota. Il discorso vale anche per la vicenda della scuola di magistratura, nella quale sono evidenti e gravi gli errori del ministro Severino soprattutto se si pensa ai soldi pubblici già investiti, ma è altrettanto evidente il fatto che si sia persa un’intera legislatura aspettando che i proclami di Pdl e Lega si realizzassero al di là delle inaugurazioni.

Ma a parte questa precisa questione, sulla quale tutte le forze politiche stanno facendo la loro parte per il bene del territorio, Pirovano manca di quella sensibilità che dovrebbe portare un uomo delle istituzioni a riflettere bene prima di non partecipare alla commemorazione in un luogo simbolo che proprio recentemente è stato offeso e imbrattato a ridosso del 25 aprile.

Pirovano ha chiesto rispetto al Governo, cominci prima a rispettare i bergamaschi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mark

    Mancanza di rispetto?Ah perché presenziare ad una commemorazione,un giorno l’anno e poi fare castronerie gli altri 365 giorni l’anno vuol dire rispettare secondo quelli del PD?La lega(da vomito) ha strumentalizzato sì il governo Monti ed è sotto gli occhi di tutti come dovrebbe esser palese il tentativo di strumentalizzare questo fatto da parte del PD.Sinceramente chiunque sia stato vittima della guerra civile che si era creata deve esser ricordato non solo il 25 aprile o il 2 giugno ma lo si deve tenere a mente ogni giorno,altrimenti si finisce con un paese così come quello di adesso.La dimostrazione di unità l’han data i cittadini che nel week end son corsi in emilia ad aiutare…

  2. Scritto da AsteVaganti

    Intanto la figliola, sindaco di misano aderisce all’iniziativa (!?) del sindaco di spirano di esporre le bandiere a mezz’asta per il 2 giugno !!!! (da l’Eco di oggi) Noi cittadini la bandiera a mezz’asta per ciò che ha combinato la lega di governo ce l’abbiamo ormai da anni . Anzi, il vero problema è DOVE è finita quell’asta …….

  3. Scritto da Beppe

    Giusto che non ci sia: le province vanno ABOLITE insieme a Pirovano!!!

  4. Scritto da silvio

    ma non sa nemmeno cosa sia il rispetto, figuriamoci se capisce la mancanza…povero