BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alle Due Torri il parmigiano dell’Emilia in aiuto ai terremotati

Le Due Torri ha così deciso di acquistare a proprie spese una decina di forme del piccolo caseificio “San Simone” di Reggio Emilia con lo scopo di raccogliere fondi da destinare ai terremotati.

Più informazioni su

I clienti dello shopping center Le Due Torri di Stezzano avranno la possibilità di contribuire – sabato 2 e domenica 3 giugno – con le loro offerte alla raccolta fondi benefica a favore delle popolazioni emiliane, colpite dal tragico sisma dello scorso 29 maggio.

A causa delle violente scosse di terremoto, infatti, il piccolo caseificio “San Simone” di Reggio Emilia ha subito ingenti danni e le scaffalature per la stagionatura hanno ceduto, riversando al suolo migliaia di pregiate forme di parmigiano e rendendole invendibili sul mercato tradizionale.

Le Due Torri ha così deciso di acquistare a proprie spese una decina di forme con lo scopo di raccogliere fondi da destinare ai terremotati.

Nelle giornate di sabato e domenica i clienti del centro potranno contribuire acquistando alcuni pezzi di formaggio già confezionati, degustando alcuni assaggi direttamente presso appositi stand oppure portando generi di prima necessità, che saranno raccolti dai volontari.

“Siamo felici di poter dare il nostro contributo per aiutare i terremotati dell’Emilia – ha detto Roberto Speri, direttore del centro – e ci auguriamo che tutti i bergamaschi partecipino numerosi a quest’iniziativa benefica, dimostrando come sempre il proprio spirito solidale”.

Sul posto sarà presente il curato di Martinengo don Andrea che, insieme ai ragazzi dell’oratorio e ai volontari dell’Associazione no profit Eos, raccoglierà le offerte in denaro e i generi di prima necessità che i clienti de Le Due Torri vorranno donare.

Il ricavato della vendita del parmigiano e dei vari beni di prima necessità raccolti saranno consegnati alla Caritas Diocesana di Bergamo, che li destinerà alle popolazioni colpite dal sisma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.