BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La variante di Zogno procede a gonfie vele Si lavora senza sosta fotogallery

I lavori procedono in maniera ottimale e i valligiani sono fieri dell’impegno messo in questa grande opera che cambierà per sempre il volto della Valle Brembana.

Più informazioni su

A chi sale o scende dalla Valle Brembana è ormai chiaro che i lavori della variante procedano a gonfie vele sia di giorno che nel cuore della notte dove l’ingresso della galleria è illuminato da grandi fari.

Al varco sud dove è iniziato lo scavo in galleria, si procede con il rivestimento superiore già in fase avanzata per mantenere il tutto in estrema sicurezza, sul fondo viene steso 50 cm di calcestruzzo come base per il futuro fondo stradale, dalla strada sono bene visibili i tubi in vetroresina spuntare dalle pareti che servono a contenere i movimenti di cedimento del terreno.

Al momento si procede realizzando 3 mt al giorno, la fase iniziale è la più delicata, scavati i primi 30 mt si avanzerà con l’esplosivo.Anche nei punti più a nord della variante meno visibili i lavori procedono.

Il ponte all’uscita della prima galleria sarà completato in settimana, I lavori per l’uscita della galleria (sopra il ristorante da Gianni) sono previsti per il mese di Settembre, il fronte scavo all’uscita della galleria è 18 mt di altezza.

Nei pressi di Ambria invece i “rocciatori” di Belluno sono impegnati a posare le reti metalliche sulle rocce a fianco strada per la messa in sicurezza del versante nord.

Più avanti invece, in località “Ruspino” si è impegnati alla copertura di 80 mt. del canale dell’Enel, la copertura del canale si è resa necessaria al fine di realizzare la rotatoria che consente l’uscita e l’ingresso della strada. Si lavora 24 ore su 24, i cantieri chiuderanno solo la settimana di Ferragosto.

La popolazione della valle appare fiera di questa opera leggendo su vari forum Brembani, professionalità, competenza e soprattutto impegno i termini più utilizzati.

Nicolò Tommaso Belloli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.