BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La Marianna” devolve l’incasso di un giorno ai terremotati emiliani

“La Marianna” e i suoi dipendenti partecipano alla gara di solidarietà per i terremotati, l'incasso di lunedì 4 giugno sarà interamente devoluto ai terremotati.

Più informazioni su

La macchina della solidarietà per le vittime del sisma in Emilia non si è messa in moto solo a livello nazionale. Anche le piccole realtà di Bergamo continuano ad attivare raccolte fondi per soccorrere gli sfollati del Modenese.

Tra queste rientra anche l’iniziativa de “La Marianna”. La famiglia Panattoni, titolare dal 1953 dello storico ristorante, bar e pasticceria in Colle Aperto a Bergamo Alta, ha deciso di annullare la chiusura settimanale di lunedì prossimo 4 giugno e di devolvere l’intero incasso ai terremotati.

Per concreta solidarietà con le popolazioni colpite dal sisma, non solo le saracinesche del ristorante resteranno alzate dalle 8 a mezzanotte e il denaro nelle casse del frequentatissimo locale sarà interamente donato alle vittime del terremoto ma tutti i dipendenti testimonieranno la loro personale solidarietà lavorando gratuitamente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mah

    Però scusate, i gestori della marianna hanno deciso di tenere aperto nel giorno di chiusura e devolvere l’incasso facendo lavorare gratis i dipendenti. Qui i veri solidali sono i dipendenti

    1. Scritto da però

      Daccordo con te,i dipendeti lavoreranno un giorno in piu in settimana gratis,mantre la Marianna utilizzera un giorno in cui non avrebbe guadagnato niente se fosse stato fatto il sabato o domenica era da lodare.BRAVI DIPENDENTI BEL GESTO.

  2. Scritto da Luca

    Certo l’incasso del Sabato sarebbe stato meglio… lodevole gesto in ogni caso…

  3. Scritto da mary

    Dovrebbero fare altrettanto i nostri politici anzichè blaterare tanto! Bravo signor Panattoni!

  4. Scritto da Marie Antoinette

    Bellissima e lodevole iniziativa, complimenti!

  5. Scritto da Andy baumwolle

    Lavoriamo tutti un giorno in piu sottraendolo alle ferie e devolviamolo ai terremotati
    Chiamiamolo giorno della solidarieta’

  6. Scritto da LUCA

    bellissimo gesto.

  7. Scritto da Damiano

    Sì, davvero, questi sono esempi che mi piacciono. Cosa costerebbe, anche ad ogni politico (pensate ad es. a Pandolfi, vitalizio da 9500 euro al mese da tempo immemorabile, e non sarà nemmeno l’unica fonte di entrate), devolvere un mese (anche un anno) a testa dei loro benefit per questa causa? Dopo tutta la vita che intascano certe cifre (quindi avranno accantonato qualcosa, no?) e non hanno mai subìto mobilità o casse integrazione varie, cosa sarebbe, per loro, privarsi di un anno di stipendio, per una causa simile, per aiutare i terremotati?

  8. Scritto da Antonio Galbiati

    bravi.