BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentata estorsione Blitz dei carabinieri al bar del supermercato

Militari dell'Arma in borghese sono intervenuti ieri mattina al bar del supermercato "Le due Torri" per bloccare un commerciante torinese, presunto estorsore nei confronti di un imprenditore.

Più informazioni su

Un incontro per chiudere un vecchio contratto potrebbe sfociare in una denuncia per estorsione e minaccia. La vicenda si è svolta lunedì mattina in un bar del centro commerciale “Le due Torri” di Stezzano: da una parte il negoziante Michele Mulè e dall’altra l’imprenditore Gabriele Caliandro, presidente della Index Spa, società di servizi tecnologici con sede a Stezzano.

Tutto inizia nel 2006 quando Mulè sottoscrive un contratto di fornitura di servizi per la propria attività. Il negoziante torinese lamenta dei servizi e la Index cerca una soluzione. Ma l’intesa tra i due soggetti si complica, tanto che Mulè diventerebbe un presunto estorsore. All’ennesima richiesta del negoziante, Caliandro fissa un incontro in un luogo pubblico: in un bar al centro commerciale “Le due Torri” di Stezzano.

Domenica scorsa, intanto, Caliandro si presenta in caserma e sporge denuncia per estorsione, formata da 71 pagine e con 290 allegati per illustrare tutta la vicenda. Anche Mulè avverte i carabinieri e ieri mattina al centro commerciale di Stezzano dopo la firma dell’accordo e la consegna dell’assegno circolare da parte di Caliandro a Mulè intervengono i militari dell’arma in borghese.

Il commerciante torinese è stato accompagnato in caserma dove è stato identificato. Tra i reati ipotizzati a suo carico ci sono l’estorsione e la minaccia. Ma la vicenda dovrebbe avere ulteriori sviluppi nei prossimi giorni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.