BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Disabili, pochi fondi Pirovano annuncia: “Fuori dal patto di stabilità”

“Per garantire l’assistenza ai disabili abbiamo due sole strade: tagliare altri capitoli della spesa o uscire dal patto di stabilità”. Con queste parole il presidente Ettore Pirovano conferma che la Provincia sforerà il tetto massimo di spese imposte dal governo.

Più informazioni su

“Per garantire l’assistenza ai disabili abbiamo due sole strade: tagliare altri capitoli della spesa o uscire dal patto di stabilità”. Con queste parole il presidente Ettore Pirovano conferma che la Provincia sforerà il tetto massimo di spese imposte dal governo. “Ancora non c’è la certezza, ma credo proprio che non rispetteremo il patto di stabilità – ha confermato Pirovano -. Se dovessi scegliere non potrei far altro che dare la priorità a chi ne ha più bisogno, in questo caso i disabili. Eventualmente non ripareremo le buche delle strade”.

Il Consiglio provinciale, poi, ha approvato all’unanimità la mozione urgente proposta dai gruppi di maggioranza che, in accordo col Comune di Bergamo, hanno chiesto che la Provincia si impegni a mettere a disposizione la cifra necessaria (stimata in circa 60 mila euro) per arredare la sede di Bergamo della scuola di magistratura: “L’obiettivo – ha aggiunto Pirovano – è quello di mettere con le spalle al muro il ministero che, con la scusa del presunto costo troppo elevato degli arredi, sta tentando di affossare l’ipotesi Bergamo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tirry

    Io non capisco molto di patto di stabilità, di scuola di magistratura.
    Il succo dell’articolo era che non verranno tagliate le spese per i disabili, Nei commenti leggo di patto di stabilità ecc. Io vedo il bicchiere mezzo pieno. Avrebbe potuto tagliare anche le spese per i disabili,mentre dice che non lo farà, aspettiamo e vedremo…
    P.S. Sono disabile soggetto alla legge 104/92. Quindi un vero invalido…

  2. Scritto da Pierluigi Toccagni

    Eliminando le spese per le autostrade (pedemontana e BG-Treviglio) si possono non solo risolvere i problemi dei disabili ma anche aumentare linee, percorrenze e servizi ferroviari.

  3. Scritto da A6 in park disabili

    Se invece di fare le sceneggiate evitasse ad esempio di parcheggiare la sua macchinona in pieno pacheggio disabili, sarebbe forse un segno di umanità e non di strumentalizzazione di tutto, compresi i disagi del prossimo.
    Foto con data e luogo esistenti e inviate alla redazione di Bergamonews.

  4. Scritto da Jon

    Chissà perchè tra un’infinità di voci in uscita deve essere menzionata proprio quella. Non hanno ancora capito che gli elettori non ne possono più di questo stile .

  5. Scritto da La verità fa male

    Qui le questioni sono tre 1) le Province sono esse stesse uno spreco ma noto che i governi (di destra, di sinistra o tecnici) passano, tutti a parole concordano, nessuno nei fatti le abolisce 2) patto di stabilità: è stato introdotto nell’ambito di accordi con l’Unione Europea e modificato in senso restrittivo con la legge finanziaria 296 del 2006 per l’anno 2007; quindi quelli che dicono che è tutta colpa di Tremonti come minimo sono disinformati (Tremonti agiva a sua volta in accordo con l’Unione Europea) 3) dal punto 2 discende che il problema nasce in Europa ma qui è inutile continunare, mi aspetto la solita risposta dei difensori del Verbo di Monti e del Sacro Euro

    1. Scritto da Zufolo

      Ovvero come si gira la frittata . 1) Tremonti , Pdl e la Lega aggredivano Prodi per il pattodi stabilità , passati al governo hanno dovuto mantenerlo e renderlo ancor più severo perchè è un vincolo europeo , Il tutto con la solita disinvoltura e disinformazione. 2) Non esiste un problema euro , esiste un problema DEBITO . I patti dicevano che entrando nell’euro il debito bisognava farlo scendere , invece berlusconi e lega lo hanno fatto salire. Punto.

      1. Scritto da La verità fa male

        Niente frittate rigirate. Intanto in queste sue righe c’è finalmente una prima ammissione: il patto di stabilità è stato “concordato” con l’Unione Europea (scrivo “concordato” tra virgolette perchè penso proprio che sia stata la solita imposizione calata dall’alto ad opera di euroburocrati e tedeschi) e non è una malefica invenzione di Tremonti. Passo al problema debito e le domando: lei come definirebbe un governo che nel 1992 firma un trattato che impegna i governi successivi a dimezzare il rapporto debito / PIL sapendo benissimo che ciò sarebbe stato impossibile a causa degli impegni presi nel passato (baby pensioni da pagare, titoli di Stato piazzati al 15%)?

        1. Scritto da Zufolo

          1)Le dico che rigira la frittata perchè era la lega che accusava Prodi per il patto di stabilità , poi passati al governo non solo lo hanno (ovviamente) mantenuto ma lo hanno appesantito. 2) Nessuno è mai stato col fucile puntato per far passare il debito al 60% del pil ma, se invece di farlo diventare 120 , fosse passato a 90 o almeno fosse rimasto 105 , oggi non saremmo qui come una manica di disperati.

  6. Scritto da maria

    cominciamo a togliere il vitalizio da parlamentare al caro Pirovano e mandarlo a casa dalla Provincia . Il risparmio inizia sempre dal taglio alle spese superflue.

  7. Scritto da MAURIZIO

    I risparmi impediti dal il Cav. del Lav. Pirovano : 1. La provincia andrebbe chiusa (pur mantenendo il posto, purtroppo, a tutti gli impiegati di concetto). 2. Hanno pagato due anni di affitto per una scuola della magistratura vuota. Non andava fatto il contratto. Fanno lotte di potere politico con i soldi pubblici. 3. Tutti i dirigenti della Provincia, Pirovano in testa, hanno stipendi immeritati e illegittimi a norma di legge. In questo bel quadretto, danno la colpa al patto di stabilità e osano parlare di diversamente abili. Vi manca poco, statene certi.

  8. Scritto da Sergio

    Ma se l’ha votato lui a Roma il patto di stabilità di bossi e berlusconi e Tremonti? che ipocrisia senza fondo…

    1. Scritto da giuseppe

      sergio informati. Il patto di stabilità fu introdotto in italia dall’allora governo Prodi, quello della Cirio, dell’alfa, dell’iri ecc. non ti dice niente? Questo signore con il suo ministro dr. Sottile, ci rapinó i soldi dal conto corrente fra la morte ed il giorno. Fu un impegno o meglio un vero patto fra Lo Stato e l’Europa. Prodi poi Lo applicò coi comuni Italiani dalla notte al giorno, ma non fu un vero patto essendo appunto non concordato fra governo e comuni ma imposto. Con il tuo ragionamento visto che esiste una crisi economica in atto ormai da 4 anni, ti ricordo che la stessa non è frutto di Berlusconi, Tramonti e Bossi. Informati. La tecnologia e a disposizione di tutti quanti.

      1. Scritto da BarSport

        Giuseppe informati , Prodi è quello che metteva a posto i bilanci ed i numeri dello stato che poi Pdl e Lega sfasciavano . Il patto di stabilità è un vincolo europeo diversamente i tuoi amici berlusconi,tremonti e bossi potevano toglierlo quando volevano, invece lo hanno pure aggravato . Ma tu dove diavolo ti informi ? La tua “tecnologia” è il bar sport ?

      2. Scritto da pablo

        può anche uscire dal patto di stabilità, tanto a pagare non sarà di sicuro lui ma noi come al solito. Quando fanno delle cappellate a pagare siamo sempre e solo noi, vedi affitto pagato per due anni (soldi buttati al vento) per una scuola che non si farà mai.

      3. Scritto da pieneibale

        Ma Giuseppe dopo quasi 20 anni ininterrotti di governo nazionale, 20 (senza il quasi) a livello provinciale e regionale, queste brave persone cos’hanno fatto? a me sembra poco o nulla a parte il gridare a destra e a manca slogan senza senso. Tuttora la provincia sta rendendosi ridicola con la storia dell’asfaltatura delle strade. Lasciamo perdere il discorso destra o sinistra e guardiamo bene le persone e i fatti.

      4. Scritto da Joseph De Sciules

        La tecnologia è a disposizione di tutti ma se il tuo browser è bloccato su “la padania” serve a poco. Il patto di stabilità è un patto europeo, teso a dimostrare che nei bilanci c’è pure della ciccia oltre ai debiti, diversamente bossi,berlusconi e tremonti che hanno governato quasi sempre avrebbero potuto toglierlo a piacimento. Una piccola informazione per te che hai il browser bloccato : Bossi e Berlusconi hanno portato il debito dal105% del pil al 120% , ci ballano 300 miliardi e hanno lasciato in eredità a Monti le casse vuote e 100 miliardi da pagare a privati per lavori fatti per lo stato ed enti . Giuseppe sblocca il browser , l’è ura !

        1. Scritto da La verità fa male

          Nella cronistoria del debito pubblico, in valori assoluti, la progressione più spettacolare è quella che va dalla seconda metà degli anni ’80 fino al 1992: da 200 miliardi fino ad arrivare a 1.000 miliardi, ne ballano 800, altro che i 300 berlusconiani. Fossero solo gli 800, che già è una catastrofe, me ne farei una ragione, ma siccome ci hanno aggiunto schifezze quali 900.000 baby pensioni, hanno condannato i governi futuri (tra cui quello berlusconiano) a svenarsi per pagare gli interessi sul debito. In più ci hanno aggiunto il carico, visto che non bastava tutto ciò: hanno firmato il Trattato di Maastricht che impegnava i futuri governi, non il loro, a dimezzare il debito

          1. Scritto da Piripippo

            Non diciamo più stupidaggini, per favore, nelle sue litanie lei incolpa sempre di tutti i guai i governi pre berluska ma molto scioccamente non tiene conto del progresso che c’è stato da allora ad adesso, pensi solo al computer ed a tutte le sue applicazioni in campi finanziario,gestionale economico e tecnico.Il bilancio di un’azienda,la gestione magazzini,gestione commerciale ordinativi “just in time”.Ci sono certe lavorazioni meccaniche a controllo numerico a manodopera zero.Eppure stiamo peggio di prima.Perché berluska,trota,formigoni,marcegaglia, e tutti i loro amici si sono messi in tasca tutti i vantaggi economici derivati e se li sono goduti fra bunga.bunga vacanze in Yacht ecc….

  9. Scritto da roberta

    Se non spiegate che si tratta della sede della scuola di magistratura, la gente non capisce

  10. Scritto da diversamenteabile

    avete anche una terza scelta uccidetemi io affetto da DISTROFIAMUSCOLARE mi offro come cavia chiedo di uccidermi e non scherzo visto che dopo 30anni di lavoro alle dipendenze regolarmente retribuito tutto in regola percepisco 250 euro d’invalidità.
    ORA CHIEDO A TUTTI QUEI COGLIONI CHE APPLAUDIVANO MONTI A BERGAMO VIVRESTE VOI O I VOSTRI CARI CON 250 EURO MENSILI??
    UN giorno l’ho vista piangere in TV e pensavo fosse una signora UMILE FORNERO non pensando fosse la VIPERA CHE è.
    in questi giorni mi hanno tagliato anche la fisioterapia e rinunciamoci.
    PIROVANO con il suo stipendio,quello di NAPOLITANO,del governo tecnico quanti soldi potrebbe avere per i disabili?
    ai privilegi non rinunciate

  11. Scritto da Luciano Avogadri

    Mancava solo l’alibi dei vecchietti.

  12. Scritto da Cicce Fraina

    Cominciate col tagliare la paghetta di Calderoli, ci pagate almeno una badate e mezza a libri.