BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daccò in carcere ammette: “Ho pagato le vacanze al presidente Formigoni”

“Formigoni era mio ospite, non mi ha mai restituito nulla”. È questo un passo delle ammissioni che sarebbero contenute in un verbale del faccendiere Pierangelo Daccò, rilasciate sabato scorso nel carcere di Opera.

Più informazioni su

“Formigoni era mio ospite, non mi ha mai restituito nulla”. È questo un passo delle ammissioni che sarebbero contenute in un verbale del faccendiere Pierangelo Daccò, rilasciate sabato scorso nel carcere di Opera. Lo riporta, stamani, La Repubblica. Secondo quanto riferito dal quotidiano, a suscitare le esternazioni di Daccò sarebbero state le parole di un marinaio addetto a uno yacht abitualmente «riservato» a Formigoni. Vacanze di cui La Repubblica fa il conto delle spese. «Tutte le estati – avrebbe precisato il dipendente – da giugno a settembre, lo yacht era messo nella disponibilità esclusiva del presidente della Regione Lombardia. Daccò usava l’altra barca, riservando l’Ad Maiorà a Roberto Formigoni». «Formigoni – si leggerebbe dei passi del verbale – è stato mio ospite (risponde Daccò ndr) in almeno tre capodanni alle Antille…Per quello del 2010/2011… ho speso 100 mila euro per il noleggio di un jet privato».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ANONIMUS

    AL DI LA DELLE RESPONSABILITA’ PENALI CHE SEMBRANO COMUNQUE ABBASTANZA LABILI, UN DATO E’ CERTO: NON SI PUO’ RESTARE AL POTERE PER COSI TANTO TEMPO SENZA CHE ALLA FINE LA COSA PUBBLICA DIVENTI QUALCOSA DI PERSONALE, SENZA NEANCHE ACCORGERSENE:
    MA FORMIGONI CHE LAVORO FA O FAREBBE SE NON FOSSE IL GOVERNATORE DELLA REGIONE? VIVREBBE CON I SUOI MEMORES DOMINI NELL’APPARTAMENTO DI MILANO? DI COSA IN TEORIA CAMPEREBBE? QUI STA IL PROBLEMA . I NOSTRI AMMINISTRATORI SONO SPESSO PERSONAGGI CHE HANNO PERSO CONTATTO CON IL MONDO REALE E NON SI SCHIODANO DAGLI SCRANNI PERCHE’ PERSO IL POTERE SONO MORTI ; ma non si fanno rottamare ne’ formattare

  2. Scritto da Narno Pinotti

    Formigoni è innocente fino a sentenza contraria definitiva. Tuttavia, sul piano dell’opportunità, se fossero confermate vacanze da decine di migliaia di euro a scrocco, vorrei leggere qui un commento di quel suo elettore che, nella campagna 2010, scriveva: “Roberto uno di noi”.

    1. Scritto da locapisco

      stava scrivendo dallo yacht a scrocco…. cerchiamo di capire anche tutta la ciurma di pseudo-parassiti che grazie al Formigoni si e’ arricchitta (spesso senza concorrenza…)

  3. Scritto da MD

    Sarebbe in colmo che il firmigoni finisse indagato per una cosa del genere.sarebbe come arrestare Totò Riina per non ave raccolto le deiezioni del proprio cane….

    1. Scritto da Al Capone

      Anche Al Capone fu alla fine incastrato per evasione fiscale (ovviamente in Italia non sarebbe successo), cosa tutto sommato piccola rispetto alla attività criminale che svolgeva.
      L’importante sarebbe che finisse anche “il sistema”, non solo il capo pro-tempore.
      Stranamente martedì sera, a Ballarò per commentare la disfatta PDL, Lupi aveva un sorriso da orecchio a orecchio. Questo mi fa supporre che si sappia già che “il sistema” nel suo complesso andrà avanti. Con un nuovo Capo.
      E questo è un problema perché a noi cittadini quello che “costa” in termini di tasse, ticket, mancanza di lavoro se non si è nel giro, mancanza di competitività, è “il sistema”.
      Non solo Formigoni.

  4. Scritto da rispostapronta

    Il celeste che gia’ si aspettava questo (non avendo mai pagato le vacanze era il primo a sapere la cosa…) ha prontamente ribattuto che si dimettera’ solo se dimostreranno che ha fatto favori a Dacco’…. oltre che bugiardo pure faccia tosta… al di la’ del fatto che in regione una legge che elargiva nostri soldia strutture sanitarie private fu chiamata dagli addetti “legge dacco’” e gia’ quello avanzerebbe. o e’ convinto che Daccò gli abbia pagato tutto perche’ era “innamorato” di lui?!? E come se un ladro di prosciutti preso con le mani nel sacco dicesse “Vado in galera se riuscite a dimostrare che li ho mangiati tutti io i prosciutti”….. ormai siamo alle comiche finale Deo Gratias!

  5. Scritto da Pietro

    Quanto ancora dovremo subire queste vergogne che ci fanno deridere da tutto il mondo..?

  6. Scritto da il gipeto

    è al repuscoo il ventenio forminiao

  7. Scritto da nino cortesi

    Si sa che in Italia l’unica regola perenne e immutabile è che “se tutto va bene siamo rovinati”. A meno che il popolo si incazzi brutalmente.

  8. Scritto da 7 stars

    Comunione e Lusso alle spalle degli altri.
    Un vero politico di partito.

  9. Scritto da lukino

    e ora il Celestissimo Presidentissimo cosa farà? Assolutamente nulla perchè dice lui di non aver preso nemmeno un euro, fingendo di dimenticare che è reato ricevere anche delle utilità!!! Ma forse per lui farsi pagare le ferie non sono utilità.

  10. Scritto da silvio

    NO….E ADESSO?????