BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Museo dell’età veneta diventa spazio teatrale per “Segreti d’amore”

Intermezzo teatrale a ingresso libero, della compagnia Araucaìma Teater in scena sabato 26 maggio nel Museo dell’età veneta – Il Cinquecento interattivo di Piazza Vecchia.

Più informazioni su

Sabato 26 maggio alle 18 nel Museo dell’età veneta – Il Cinquecento interattivo, la Fondazione Bergamo nella storia e l’Ateneo di Lettere, Scienze ed Arti propongono il primo intermezzo teatrale dedicato ai “Segreti d’amore”.

Nella Bergamo del ‘500 la bella Violante legge la lettera di un giovane innamorato dal quale volentieri si lascerebbe sedurre, ma teme che il suo aspetto possa deludere lo spasimante. Per fortuna l’amica del cuore ha un nuovissimo libro di “secreti”: ricette rare, preziose, infallibili per aumentare la propria bellezza…

Comincia così “Segreti d’amore” (da un’idea di Laura Bruni Colombi), l’intermezzo teatrale che la compagnia Araucaìma Teater mette in scena sabato 26 maggio alle 18 nel Museo dell’età veneta – Il Cinquecento interattivo (Palazzo del Podestà, Piazza Vecchia, Bergamo alta).

È la prima di una serie di cinque rappresentazioni che riprenderanno poi dopo la pausa estiva. “Segreti d’amore” racconta una storia di fantasia (peraltro sempre attuale) che trae ispirazione dalla quinta sala del Museo dove è ricostruita in forme multimediali e interattive una bottega di speziale (“aromatario”) ispirata a quella della famiglia Cremonini de Brochis, della quale ci è stato tramandato un prezioso inventario.

La vicenda rappresentata rimanda anche a volumi assai apprezzati a quel tempo come quello di Timoteo Rossello (Della summa de’ secreti universali, Venezia 1575) che si muovevano nell’incerto spazio tra medicina, cosmesi, magia.

L’evento è organizzato dalla Fondazione Bergamo nella storia e dall’Ateneo di Lettere, Scienze ed Arti, grazie al sostegno di Abenergie, che adotta il linguaggio dell’arte come modalità privilegiata nella propria comunicazione. Ingresso libero.

Per informazioni: tel. 035 277116 / 035 226332 e-mail info@bergamoestoria.it sito internet www.bergamoestoria.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.