BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Garibaldi alle terme, corteo di figuranti e libro

Sabato 26 maggio al Parco delle Terme presentazione del libro "Garibaldi ai Bagni di Trescore" e corteo garibaldino con i figuranti.

Sabato 26 maggio giornata dedicata al ricpordo della visita di Garibaldi alle Terme di Trescore Balneario, Bergamo.

Alle 9.30 al Parco delle Terme in via Gramsci, presentazione del libro "Garibaldi ai Bagni di Trescore", di Mario Sigismondi.

Il programma prevede alle 9.30 la partenza del corteo garibaldino con figuranti da piazza Cavour, alle 10 al parco presentazione della manifestazione a cura di Francesco Brighenti, alle 10 saluto del sindaco Finazzi e della dottoressa Silvia Comerio responsabile delle Terme di Trescore.

Alle 10.20 rappresentazione teatrale “La storia siamo noi” dei ragazzi delle scuole, dopo la presentazione del volume di Mario Sigismondi dedicato alla visita di Garibaldi ai Bagni di Trescore, visita per la presentazione del recupero della lapidi garibaldine alla Calvarola. Per finire rinfresco per tutti.

http://www.trescoreaperta.com/2012/05/sabato-26-maggio-2012-presentazione-del.html

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mario

    Ricuperare le lapidi garibaldine in Calvarola è significativo per la memoria storica; nella cittadina termale, delle tante feste di figuranti , il recupero della vocazione perduta : aria pulita,acqua di sorgente, verde, no auto.

  2. Scritto da GP

    perchè siamo autolesionisti? ricordarlo dopo che ci ha rovinato
    non’è bello

    PROPE POERA ITALIA