BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La polemica di Sel: “Nel ricordo di Falcone ci hanno dimenticato” fotogallery

Sinistra Ecologia e Libertà Bergamo esprime, attraverso una lettera, tutta la sua amarezza per essere stata esclusa dall'iniziativa che ha unito i giovani di tutti i partiti nel ricordo di Giovanni Falcone.

Più informazioni su

L’avevano firmato Davide Casati (Giovani Democratici), Federico Villa (UDC verso il Partito della Nazione), Matteo Zanoletti (Giovani IDV), Daniele Zucchinali e Stefano Benigni (Giovane Italia). Ma non c’era nessuno di Sinistra Ecologia e Libertà Bergamo che, dopo aver letto su Bergamonews l’articolo “Giovani di tutti i partiti uniti per ricordare Falcone”, hanno deciso di scriverci per esprimere tutta la loro amarezza per essere stati esclusi dall’iniziativa.

Ecco, di seguito, il testo completo della lettera di Sinistra Ecologia e Libertà Bergamo.

“E’ con dispiacere e delusione che Sinistra Ecologia e Libertà Bergamo legge l’articolo “Giovani di tutti i partiti uniti per ricordare Falcone” apparso su Bergamonews in data 23.05.2012. Dispiaciuti per non esser stati invitati a questa riflessione su un tema che, da sempre, ci vede attenti e attivi sul territorio nazionale. Delusi perché, per l’ennesima volta, si è persa un’occasione significativa per poter lavorare insieme su un tema trans-generazionale. Un tema trans-generazionale perché non riguarda solo la classe politica attuale ma tutti i cittadini, dai più giovani ai più anziani. Come partito, sebbene non invitati al “gran banchetto dei firmatari”, accogliamo con piacere la proposta enunciata nell’articolo citato. La nostra adesione non è pura ipocrisia o un atto dovuto nella giornata in cui si ricorda la strage di Capaci. La lotta per la legalità ha da sempre contraddistinto i nostri candidati alle elezioni amministrative. La nostra adesione è nei fatti e lo dimostra la richiesta di un maggior investimento verso i giovani. Perché, ad esempio, è solo tramite la creazione di posti di lavoro che si smette di alimentare la macchina dell’illegalità.

La lotta alle mafie parte anche dall’investimento verso il tesoro più prezioso della nostra penisola: i nostri studenti. Perché la cultura, patrimonio dell’umanità, non può essere né barattata né mercificata. Per questo motivo Sinistra Ecologia e Libertà è stata, e lo sarà sempre, contraria ai tagli all’istruzione e alla ricerca. Perché l’istruzione e la cultura sono la chiave d’accesso al mondo ipercomplesso in cui viviamo. Perché un’adeguata educazione scolastica genera nei cittadini un pensiero critico che impedisce di essere ingenui e miopi verso i comportamenti di alcuni esponenti dei partiti politici italiani che ancora oggi, nel giorno in cui si ricorda la strage di Capaci, ricoprono un ruolo strategico per l’Italia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da fs

    Iscritti under 30 ne hanno perché ne conosco. E comunque la giovanile di SEL da statuto credo arrivi a 35 anni. Che poi alla fine che problema del cavolo è? Tutto per un comunicato che tanto nessuno ha letto e che non ha niente di interessante da dire?

  2. Scritto da ct

    dai la prossima volta portate il pallone, così giocate anche voi!!

  3. Scritto da alberto

    Casati-Villa-Zucchinali: sarebbero i “giovani” che rinnoveranno la politica. Ma se in tre rappresentano due persone!
    Come mai non sono stati contattati i giovani che si mobilitano in massa, tipo movimento studentesco e simili? Forse perchè questo schifo di appello di esponeti di partiti in parte collusi con la mafia (vedi Cuffaro) non lo avrebbero firmato. E questi hanno dimostrato certo più buon senso dei piagnina di SEL (altri giovani sconosciuti).

    1. Scritto da GI

      Vediamo di capirci: il comunicato non è firmato dai giovani della città. E’ firmato dai responsabili dei movimenti giovanili dei principali partiti della città. SEL non ha un movimento giovanile. Movimento Studentesco non risulta essere organico ad un partito.
      Volete fare qualcosa? fatelo, ma non è obbligatorio screditare il lavoro degli altri.

  4. Scritto da patto generazionale

    un partito di “grandi” che va a polemizzare su un tema del genere con i movimenti giovanili della città..
    hanno ragione i Casati-Villa-Zucchinali: serve un patto generazionale per cambiare la vecchia politica!

  5. Scritto da S. CONTE

    invece di proporre preferiscono frignare..
    ma qualcuno a destra si è lamentato per non essere stato invitato alla fiaccoalta organizzata da Cgil, Cisl e Uil? l’UGL ha urlato allo scandalo? non mi pare…

  6. Scritto da GI

    perchè invece non vi rammaricate di non avere avuto voi l’idea?
    che pretesa è quella di essere invitati, se non avete nemmeno un movimento giovanile ufficiale?
    far polemica su un tema del genere è squalificante..

  7. Scritto da Alberto Brandolin

    Ma non vi vergognate nemmeno un poco per aver scritto un comunicato del genere?!?
    Avvoltoi!

  8. Scritto da vino rosso

    Il fenomeno SEL è già superato, pare preistoria della politica. Era nato come progetto di aggregazione di una “nuova” sinistra “di governo”, almeno così dichiarava il suo statuto; difficile però fare “il nuovo” con vecchie idee (e persone) che hanno occupato i vari livelli di coordinamento, Bergamo non fa eccezione. Il fenomeno M5S ne ha decretato estinzione assicurata; il travaso di voti nel movimento di Grillo sarà spontaneo. Occasione perduta!!!

  9. Scritto da Guido

    Dall’articolo l’unica cosa che si evince è che sono vecchi dentro, poi quale sia la loro età anagrafica non è dato saperlo.

  10. Scritto da roberta

    Al congresso dei Giovani Democratici di qualche mese fa è stato lo stesso esponente di SEL che, durante il suo intervento di saluti, ha dichiarato che il proprio partito non ha un’organizzazione giovanile. Quindi DI COSA STIAMO PARLANDO?

    1. Scritto da L.A.

      Il tuo esempio dimostra che in SEL ci sono giovani disposti a collaborare…a prescindere dall’esistenza o meno di una giovanile!

      1. Scritto da ct

        e allora cosa bisognava fare, mettere la firma di tutti i giovani iscritti a SEL?
        strutturatevi come un partito serio, iniziate a comportarvi da partito serio, poi – forse- verrete considerati un partito serio.

  11. Scritto da L.A.

    Sel è composta anche da giovani…perché non invitare quei giovani a discutere su queste tematiche? Se, come scritto nell’appello, “l’unione fa la forza”…perché non invitare tutti?

  12. Scritto da C'ero anch'io: ecco un prode!

    Insomma, Falcone è un attaccapanni a cui appendere il cappello…Ognuno vuole il suo pizzico di bella figura! Povera Italia!

  13. Scritto da Lorenzo

    Non mi risulta che SEL abbia un’organizzazione giovanile. Ci saranno dei giovani iscritti a SEL ma non c’è il movimento giovanile.
    E’ quindi normale …
    Gli unici partiti che hanno un’organizzazione giovanile vera e strutturata con elezioni interne e autonomia dal partito sono PD, PDL, UDC, IDV, LEGA .. non mi risulta ce ne siano altri ..

  14. Scritto da alberico

    Il fatto che sia inviata dal Partito e non sia firmata da un giovane, fa comprendere perchè sono stati esclusi: non hanno un movimento giovanile, quindi non hanno iscritti under 30.

    1. Scritto da daniela

      la sua è una deduzione o una certezza?