BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Simona Atzori: la danza e l’arte di un’altra abilità

Giovedì 24 maggio Simona Atzori, danzatrice, coreografa e artista diversamente abile, incontrerà il pubblico al Teatro Qoelet di Redona.

Più informazioni su

“Cosa ti manca per essere felice?”: giovedì 24 maggio alle 18.30 e alle 21 Simona Atzori incontrerà il pubblico al Teatro Qoelet in via Leone XXIII, 22 a Redona, Bergamo. Simona Atzori, danzatrice, coreografa e artista diversamente abile, nata senza braccia, racconta la sua storia e testimonia come dalle avversità si possono ricavare potenzialità immense e realizzare i propri sogni.

Oggi porta i suoi spettacoli di danza e le sue opere pittoriche in tutto il mondo. Ha pubblicato il libro “Cosa ti manca per essere felice?”, ed. Mondadori 2011.

“La diversità è ovunque, è l’unica cosa che ci accomuna tutti … non c’è nulla che non possa essere fatto, basta trovare il modo giusto per farlo.” – Simona Atzori.

L’Ingresso all’incontro è libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria a info@cscanymore.it, agotti@comune.bg.it, 035.399822.

L’incontro rientra tra gli eventi collaterali del Festival Danza Estate. E’ organizzato dal CSC Anymore in collaborazione con il Comune di Bergamo/Assessorato alle Politiche Sociali e Pari Opportunità, con il contributo di: progetto Senzacca, associazione Le Piane, Consorzio Solco Città Aperta – Bergamo e hinterland, Fondazione della Comunità Bergamasca.

L’incontro è a sostegno di “Anche a casa sto bene”, progetto del Comune di Bergamo che offre aiuto alle persone con gravi disabilità e alle loro famiglie.

Venerdì 25 maggio Simona Atzori danzerà al Teatro Sociale per il Festival Danza Estate nello spettacolo “Me”. Per info: CSC Anymore, tel. 035.224700 – www.festivaldanzaestate.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.