BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Berlusconi chiude un’epoca “Pdl finito, si cambia” Cosa ne pensate?

“Il Popolo della Libertà è finito”. L’ex premier Silvio Berlusconi pensa al futuro a pochi giorni dalle elezioni che hanno visto il suo partito ottenere scarsissimi risultati in quasi tutte le città importanti chiamate al voto.

“Il Popolo della Libertà è finito”. L’ex premier Silvio Berlusconi pensa al futuro a pochi giorni dalle elezioni che hanno visto il suo partito ottenere scarsissimi risultati in quasi tutte le città importanti chiamate al voto. Non c’è più aria di rinnovamento, ma di completa rivoluzione per un progetto che non ha dato gli esiti sperati. Martedì il cavaliere si è rinchiuso a palazzo Grazioni per studiare le nuove mosse. Attorno a lui soplo i fedelissimi Gianni Letta, Paolo Bonaiuti e Fedele Confalonieri. Gli altri colonnelli alla porta, a testimoniare il clima di tensione che si respira nel partito. Che l’armonia non sia di casa nel Pdl si può intuire dalle continue faide che investono esponenti di primo piano, uno contro l’altro. E anche a livello locale, il caso Bergamo non fa eccezione, non mancano dissidi e continue punzecchiature tra le variegate anime che compongono l’ormai ex grande progetto di centrodestra. “Basta con questa struttura senza senso, con questi coordinamenti, con questi congressi. Dobbiamo imparare da Grillo” – avrebbe detto Berlusconi, secondo le indiscrezioni riportate da La Repubblica – Cambiamo gioco e vediamo che succede”.

Secondo voi il Popolo della Libertà è davvero finito?

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cinzia

    Sono d’accordo con chi dice che se il PdL è finito è solo per mascherare la solita truffa con un nuovo nome.
    Il cavaliere ha sempre mirato in alto e per arrivarci ha usato di tutto e di più. Da presidente del consiglio poteva forse accettare una inferiore? Non sia mai…
    Ora sta agli italiani decidere se vogliono farsi rispettare oppure come vogliono farsi fregare…

  2. Scritto da angelo

    cambia il nome ma non le persone: quindi che cosa cambia? A sembra nulla. Rimane tutto come prima.

  3. Scritto da SalvoFerry

    Adesso il cavaliere prende spunto da Grillo, che a Parma si è esibito come se fosse al teatro Reggio, nell’opera dei pagliacci, ma lui in che opera si esibirà, non è dato ancora da sapere, ma penso che per lui le sia più idoneo fare il suggeritore, nella buca di qualche teatro, sperando che in quella si sprofondi

  4. Scritto da Paolo

    Era ora.

  5. Scritto da Yuri

    E’ LUI CHE NON FINISCE MAI !
    Speravo di non sentirlo piu’ ma l’ego del soggetto è spropositato e non può metterlo da parte, ahinoi !

  6. Scritto da Camicia Rossa

    Letta, Confalonieri, Buonaiuti…ah ah ah Si cambia?! Il partito di plastica si liquefa come i rifacimenti della Santa(n)chè. Vogliono copiare Grillo, beh non mi meraviglia ero sicuro che il Capitan Fracassa della politica italiana avrebbe esercitato un certo fascino sul rampantismo berlusconiano e poichè siamo la patria di Macchiavelli subito pronti a correr dietro al vincitore di turno. Dimenticato tutto: lo “psciconano”, “testa d’asfalto” etc con cui il buffone genovese ha campato per anni. Certo sarà dura farlo digerire ai pensabenisti e alle casalinghe rintronate da Fede, De Filippi, Ferrara, Sallusti e compagnia ma nulla in questo paese è impossibile, a Parma il miracolo è già riuscito

    1. Scritto da camicia di forza

      sara dura si con i perbenisti e le casalinghe rintronate dalla sua tv spazzatura.purtroppo sara anche piu dura con i loro figli che si stanno rincitrullendo con il gf,uomini e donne,talent show vari,belen ecc ecc…gli effetti li vedremo ancor di piu con la prossima generazione

      1. Scritto da anna sartorio

        sono d’accordo…sarà dura…il berlusconismo ha fatto dei danni gravissimi, soprattutto nei giovani…io sono una casalinga che si rifiuta da sempre di guardare la “sua” tv spazzatura…spero ardentemente di non essere l’unica…quanto ci vorrà per disintossicarci e vaccinarci da questa pandemia???

    2. Scritto da Luciano Avogadri

      Lei si sbaglia, non sarà affatto impossibile.
      Noi italiani siamo maestri in questo.
      Siamo già passati da un popolo di fascisti ad un popolo di antifascisti, poi da democristiani a antidemocristiani, da socialisti ad antisocialisti. Non ci vuole molto a passare da berlusconi ad antiberlusconi.
      Basta che poi si facciano sempre le solite cose, nascoste sotto un altro tappeto.

  7. Scritto da GIANNI-

    SE il PDL E’ FINITO, MI CHIEDO DOVE SONO FINITI I SOLDI DI TUTTE LE TESSERE SOTTOSCRITTE MENO DI 6 MESI FA?
    RAMMENTO CHE OGNUNO A VERSATO 10€ PER 2 MILIONI DI TESSRE; QUINDI 20 MILIONI DI EURO: PENSO CHE BERLUSCONI E ALFANO DEBBANO RENDRE CONTO AI LORO TESSERATI; O SONO SERVITI PER PAGARE LE SERATE AL BUNGA_BUNGA: ATTENDO NOTIZIE:

    1. Scritto da tesser@

      E si lamenta pure? Io al PD versavo 35 €. Certo che lei dava i soldi al mare.

  8. Scritto da luc

    chissà dove andranno ad accasarsi i politicanti del pdl bergamasco? forse in via gleno?

  9. Scritto da dexter

    ritirarsi lui e le e cariatidi,no, èh ? ha fatto abbastanza (danni) agli italiani (ma moolto bene alle sue casse) e ci ha ridicolizzati dappertutto con le sue macchiette e la sua vita (mica tanto) privata
    Vorrei che la destra ripartisse da politici più seri e veramente motivati e coerenti, meno paranoici ma più veramente carismatici

    1. Scritto da Ultradexter

      Ce ne fosse mezzo, caro dexter: dove prosperano gli imbroglioni e le mezze calzette è un po’ difficile che nascano delle aquile…Creda ad uno che li conosce bene: non se ne salva uno!

  10. Scritto da Carlo Pezzotta

    Cosa ne penso? che stavolta hanno sbagliato completamente la campagna elettorale. Ogni qualvolta FI prima e PdL poi, si sono presentati con il faccione del berlusca, vincevano ora senza quel faccione hanno sonoramente perso. Il significato? Che gli italiani dal 20ennio in poi, amano solo quelli che sbraitano dal balcone, non importa ciò che dicono, ma importa che sbraitino come ora fa quello con gli occhi fuori dalle orbite. Difatti i voti del PdL siono andati a lui. Che popolo!!!!!!! e che vergogna!!!!! Ma siamo proprio così ignoranti (nel senso che ignoriamo)???????????

    1. Scritto da Faccione?

      Bella la tirata moralistica. Peccato che lo scorso anno a Milano la campagna elettorale l’ha fatta tutta Berlusconi con il suo “faccione” e l’esito è stato il sindaco più di sinistra di tutta la storia milanese. E a Napoli pure. Il teorema non regge.

      1. Scritto da Carlo Pezzotta

        Guarda che la mia era solo una “butade”, e non certo ne un teorema ne una tirata moralistica.

  11. Scritto da zio beppe

    Oggi vanno di moda le liste civiche…il PdL cambierà nome (a volte si chiamerà lista civica Libertà), ma avremo sempre le solite facce e forse avremo anche un certo Emilio Fede tanto in Italia abbiamo la classe politica più giovane d’Europa è giusto invecchiarla un pochetto XD

  12. Scritto da Arditi del Popolo

    THE END!!!!! è TEMPO DI MEDITAZIONE E DI RELAX IN UNA CASA DI RIPOSO, BUM BUM, BUM BUM.

  13. Scritto da Rino Bertico

    Notizia fresca abbiamo gli stipendi fermi da 20 anni,in aggiunta abbiamo le tasse più alte,i salari più bassi,triplicato chi vive in baracca con milioni di case vuote,triplicato gli immigrati,il 10% possiede il 50% di ricchezza e in 10 hanno ricchezza come 3000000.Disoccupati ai massimi,debito pubblico enorme con il 31% di PIL in nero.Il governo berlusconi ha depenalizzato il falso in bilancio,sanato abusi edilizi,evasori ed esportatori di capitali,siamo diventati gli zimbelli del mondo con le storie di bunga-bunga ecc.Abbiamo avuto grazie alle nostre capacità un grande progresso tecnologico ma stiamo tutti peggio e andiamo in pensione più tardi.Eppure c’è ancora gente che li loda e li vuole

  14. Scritto da joy

    Tutti in ospizio a fare cene elegantissime a base di minestrina!!! Ma c’è ancora qualcuno che sta ad ascoltare questi poveretti? Ci vuole aria nuova, gente nuova, per provare almeno a salvare il salvabile…

    1. Scritto da Gino

      Di che ti lamenti, ci sono i grillino che avanzano. Piú gente nuova di quella!
      Sono nuovi come quelli della lega di tanti anni fa, poi vediamo come è finita, son diventati vecchi pure loro.

  15. Scritto da Aladin

    Finito? Non doveva nemmeno iniziare,tanti erano i conflitti di interesse del suo capo carismatico. In questi anni pdl+lega hanno rappresentato ed espresso il peggio del peggio della società italiana.

  16. Scritto da danilo

    Avrevve dovuto finire prima il Pdl ed anche Berlusconi! Sicuramente non ci saremmo trovati in questa precaria situazione economica e godremmo di maggior rispetto all’estero. Mi auguro solo che sia davvero la fine di questi personaggi e non solo di Berlusconi.

  17. Scritto da aldo

    pare certo che alle prossime elezioni politiche si candidi Emilio Fede, classe 1931, sara’ forse per dribblare la imminente condanna per prostituzione ed esportazione di capitali ? ma no, sospettosi, avra’ idee nuove da proporre ….

  18. Scritto da La verità fa male

    Favorevole. Nella destra italiana è sempre stata così, un leader carismatico che comanda (e se ha qualche eccesso, chi se ne frega dei parrucconi perbenisti) aiutato da un po’ di sani “anarcoidi” giovani e sfrontati, un programma di dieci paginette totalmente liberista, federalista, anti europeo e contro le speculazioni finanziarie, e se si recupera l’alleanza con la Lega Nord, tanto meglio. Grillini a parte (funziona così anche nel M5S: non ci credo che Pizzarotti sarebbe diventato sindaco esclusivamente per le sue capacità, senza l’aiuto decisivo e il carisma del “megafono” Grillo) tutto il resto, dal Terzo Polo al PD, è solo vecchiume in Parlamento da oltre 30 anni

    1. Scritto da Saltanchè&Saltanlè

      Ho segnalato “la verità fa male” al WWF.

    2. Scritto da Extraterrestri

      Oltre al nick name dovrebbe mettere il nome del pianeta da cui viene

    3. Scritto da pm

      Eh sì, il resto è vecchiume.
      berlusconi invece è un giovanotto del ’35, che “ha qualche eccesso” – oppure, da un punto di vista un po’ più razionale, è un vecchio che ne ha combinate di tutti i colori, prima e dopo essersi dato alla politica, e che ha continuato a combinarne di tutti i colori per non finire in galera.
      Ma se a lei piace quel tipo di nuovo si diverta pure – a me basta sapere che quelli come lei ormai non sono più in numero sufficiente per rovinare l’Italia, com’è successo negli ultimi 20 anni.

    4. Scritto da Angelo

      Pare un romanzo di fantasia. Un leader carismatico solo con qualche eccesso di costume. Complimenti per la totale non conoscenza (altrimenti detta ignoranza) della situazione. Ci siamo trovati commissariati dall’UE in quanto il suo amato “leader carismatico” si è dimostrato totalmente incapace di governare anche in possesso di una schiacciante maggioranza parlamentare, oltre che molto poco limpido nella conduzione degli affari privati. Ma ognuno la sera, per addormentarsi, si racconta la favola che vuole, quindi lei continui pure a fare sogni d’oro.

      1. Scritto da La verità fa male

        I “commissariatori” della UE non se la passano poi meglio dell’Italia: due nazioni praticamente fallite (Portogallo e Grecia), una nazione messa esattamente come l’Italia (la Spagna), uno dei commissariatori appena mandato a casa dagli elettori (Sarkozy) e l’altra sonoramente sconfitta alle recenti elezioni amministrative in Germania. L’erede del leader carismatico (Monti), insediatosi in Italia tra squilli di fanfare e un 71% di gradimento, dopo neanche sei mesi è sceso al 35% di gradimento, nonostante abbia giornali come il Corriere in completa adorazione del suo governo e una maggioranza parlamentare ancor più schiacciante. Come spiega questi fatti?

        1. Scritto da cua de paja

          Non le viene il dubbio che il gradimento di Monti sia cosi in caduta libera perchè sta facendo il lavoro sporco che il giullare di arcore non ha mai voluto fare per non perdere il suo carismatico consenso? Non le viene il dubbio che se oggi siamo nella “melma” lo dobbiamo anche a chi negava la realtà affermando che eravamo messi meglio degli altri paesi europei, ed in Italia si viveva bene, i ristoranti erano pieni, e gli aerei affollatissimi? Non le viene il dubbio che il leader con “qualche eccesso” si è completamente disinteressato di rilanciare il paese perchè troppo preso a fare gimkane giudiziarie e dare sfogo a eccessi priapi? Ah già è vero il TG4 non ha mai dato queste notizie

  19. Scritto da gino

    in tutto il resto del mondo i partiti (pochi) non cambiano mai denominazione, c’e’ un ricambio nelle persone che vi aderiscono. Da noi e’ il contrario, le stesse persone si danno una verniciata con nuove sigle e apparentamenti. W l’ Italia !

  20. Scritto da carlo

    il pdl è sempre stato un partito di plastica, privo di contenuto, che non ha senso esista senza berlusconi. perchè il pdl non è che tv e berlusconi. tutto qua, non v’è altro. sono finiti.

  21. Scritto da TRASFORMISMO

    Cambierà il nome secondo il noto principio che ” tutto deve cambiare perchè nulla cambi.”

  22. Scritto da enrico

    Non è finito il pdl, è finita proprio l’avventura di berlusconi in politica. E il fatto che lui consideri l’ascesa di Grillo solo frutto di una strategia la dice lunga su quanto berlusconi sia lontano dalla realtà dei cittadini.

  23. Scritto da illusi

    Dopo 20 anni che sta prendendo in giro un intero paese mandandolo alla deriva mentre invece di governare pensava a salvare se stesso dalla galera e le sue aziende dal fisco di giorno e facendo “cene eleganti” (poi divenute gare di burlesque) la notte, ora vorrebbe perpetuare tale presa in giro con un bel cambio di nome del partito ed un lifting di “facciata”…. Certo potra’ sempre contare sullo zoccolo duro di beoti che lo voterebbero anche se gli rubasse moglie e casa, ma grazie a Dio,la maggioranza del suo ex-elettorato un minimo di cervello ce l’ha e l’ha dimostrato ampiamente alle ultime elezioni. E che fine farebbero amiche, inquisiti e condannati, avvocati personali?!? Tutti alla Rai?

    1. Scritto da viruxxxx

      Vediamo di essere obbiettivi: la favola dei 20 anni di Berlusconi, diciamocelo, l’abbiamo sentita e risentita. In realtà facendo i conti Berlusconi ha governato un anno nel 1994. Poi ha vinto nel 2001 ed ha governato fino al 2006. Nel 2008 ha vinto, sul filo di lana, e ha governato fino al 2011. 1+5+4=10. Quindi i 20 anni di Berlusconi sono in realtà 10. E non sono 10 continuativi. Perché non ci chiediamo anche chi c’era nel 1996-2001? 2 governi Prodi e 2 governi D’Alema. nel 2006 ha vinto Prodi. Cioè la causa della nostra situazione è si di Berlusconi ma NON SOLO. Finché non capiamo questo e continuiamo a credere che basta toglierlo di mezzo per migliorare non andremo avanti molto.

      1. Scritto da La verità fa male

        E aggiungo io: PRIMA di Berlusconi e della Lega (cioè nel 1992) fu necessaria una manovra di 90.000 miliardi di vecchie lire, più una svalutazione del 20% della lira, più altri 30.000 miliardi di riserve valutarie bruciate, per evitare già allora il default dell’Italia. Siccome questi del 1992 sono numeri, fatti e non parole, dovremmo chiederci chi e come ci aveva condotto in quella situazione. Però molti di quelli che ci hanno condotto in quella situazione preferiscono andare avanti con la favola dei 10 anni berlusconiani perchè in tal modo si auto-assolvono dalle loro colpe (tra le quali quella che, grazie al loro assistenzialismo, è nata e ha proliferato la Lega Nord)

  24. Scritto da mauro

    finito?
    E’ mai iniziato’
    mah…..M5S è il nuovo che avanza….e i giovani lo stanno capendo….

    1. Scritto da Blues

      Grillo è la continuità di Silvio , a giudicare da Parma stesso elettorato …… quello che ci ha regalato questi meravigliosi 20 anni.

      1. Scritto da giogio

        urlatori e quaqquaraqqquà che si son creati spazi politici con la strtegia del’ urlo e delle maleparole