BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tariffa rifiuti, evade il 6% dei cittadini di Bergamo

La tariffa rifiuti arriva puntuale ogni anno, ma non sempre i cittadini pagano. Sono il 6% a Bergamo, dato in linea con altre città come Brescia, per un totale di un milione e 100 mila euro l’anno. "In totale la cifra che il Comune riscuoterà è 19,5 milioni di euro".

Più informazioni su

La tariffa rifiuti arriva puntuale ogni anno, ma non sempre i cittadini pagano. Sono il 6% a Bergamo, dato in linea con altre città come Brescia, per un totale di un milione e 100 mila euro l’anno. Fino all’anno scorso non è stato possibile accertare l’evasione perché la riscossione era in capo ad Aprica, la società di A2A a cui viene pagato il servizio. Dal 2012 l’assessorato al Bilancio ha invece previsto un fondo di sicurezza per coprire eventuali buchi dovuti all’evasione. La tariffa sarà aumentata del 3,2%, 1,6% all’anno per gli ultimi due anni, in linea con l’aumento Istat. “Considerato che negli ultimi due anni non è mai stata ritoccata la tariffa rifiuti quest’anno abbiamo previsto un aumento del 3,2% – spiega l’assessore Enrico Facoetti -. In totale la cifra che il Comune riscuoterà è 19,5 milioni di euro. Il dato dell’evasione è di circa un milione e 100 mila euro, in linea con altre città simili alla nostra”. In sostanza l’evasione sarà pagata dagli altri contribuenti. “Ce la prendiamo con Equitalia, ma noi facciamo anche peggio – commenta in commissione Nadia Ghisalberti, consigliere della Lista Bruni – . Distribuiamo i costi dell’evasione su chi invece la paga. E’ inaccettabile. Il tutto per la scelta pregressa di farsi capo della riscossione invece che lasciarla ad Aprica”. “L’evasione del 6% è fisiologica – replica l’assessore – nel caso si riuscisse a ottenere un risultato migliore le risorse saranno reinserite nel bilancio dell’anno prossimo. Inoltre l’attività di accertamento e recupero del credito continua come in passato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cittadino

    l’evasione del 6% è assolutamente fisiologica…. non scherziamo! andate a vedere le % di evasioni delle città del centrosud: lì sì che evade il 50%!!!
    e il comune di Bergamo è uno dei primi comuni che ha sottoscritto accordi con la Guardia di Finanza per recuperare al meglio le tasse evase! (1 milioni di euro di recuperi solo nel 2011)

  2. Scritto da basta!!!!!!!!!!!!!

    comune svegliati !!!!!!!!!! cosa ci stanno a fare negli uffici leggono il giornale pausa caffe lunga chiacchere ecc. ecc. ed il cttadino paga !!!!!!!!!!

  3. Scritto da Barac

    “Il Comune non riesce a beccare chi non paga”…ma stiamo scherzando??? Il Comune DEVE beccare chi non paga…e non ditemi che non hanno i mezzi per poterlo fare…dai chi volete prendere in giro???? volere è potere!!! Sveglia!!!! Per i soliti “furbacchioni” devono sempre rimetterci le persone oneste??

    1. Scritto da pota

      Il comune DEVE anche farsi garante per quie cittadini che da due anni aspettano il rimborso dell’iva sulla tassa dei rifiuti. Ti ricordo che per AGGIRARE il problema dell’IVA la tassa che prima si pagava alla Bas omniservizi ora si paga al comune . Ma stiamo scherzando ??Abbiate almeno il coraggi prima di pagarci il dovuto e poi forse avete le pretese giuste per pretendere la tassa

      1. Scritto da Luciano Avogadri

        In questa sequenza, dove metterebbe il momento in cui raccogliere l’immondizia? Prima o dopo aver raccolto i soldi per finanziarla? Magari a carico dei soliti noti?