BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La pensione non mi basta”, anziano ruba tortellini e porchetta

"La pensione non mi basta". Si é giustificato così, di fronte agli agenti della polizia, un pensionato di 77 anni, incensurato, sorpreso a rubare generi alimentari per un totale di 11 euro in un discount del quartiere Borgo Palazzo di Bergamo.

Più informazioni su

“La pensione non mi basta”. Si é giustificato così, di fronte agli agenti della polizia, un pensionato di 77 anni, incensurato, sorpreso a rubare generi alimentari per un totale di 11 euro in un discount del quartiere Borgo Palazzo di Bergamo. L’anziano, che è stato denunciato, aveva preso una scatola di cioccolatini, una confezione di tortellini e una di porchetta affettata, nascondendoli in una borsa e poi tentando di uscire senza passare dalla cassa. A fermarlo è però stata una guardia del supermercato, che ha chiamato la polizia. Gli agenti della questura hanno denunciato a piede libero il pensionato per furto. “Mi spiace, non avevo più i soldi per fare la spesa”, ha spiegato agli agenti restituendo la merce.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ilaria

    scusate se quanto dirò potrà risultare sconveniente ma.. la guardia che ha sorpreso l’anziano a rubare, qualsiasi sia la ragione, non è riuscito a far restituire la merce senza chiamare la polizia? 11 euro non valgono nemmeno la benzina della chiamata…un po’ di buonsenso mai? probabilmente l’anziano l’ha minacciato con la busta di tortellini…

    1. Scritto da Narno Pinotti

      Credo che la guardia fosse assunta appositamente per riportare alle forze dell’ordine qualunque furto. Credo anche che se non l’avesse fatto sarebbe potuta essere accusata di favoreggiamento. Il furto è reato penale. Mestrini o no, qui c’è gente che deve tornare a scuola.

  2. Scritto da Narno Pinotti

    Dobbiamo credere subito alle parole del signore sorpreso a rubare? Non si può evitare di partire subito con i commenti politici o morali? Esistono la Caritas e il Banco alimentare, dove le persone in difficoltà possono ottenere alimentari gratis. Il signore lo sapeva? Si era rivolto all’assistente sociale? E i commentatori che assolvono subito un furto senza nessuna verifica avrebbero usato lo stesso tono se il ladro non fosse stato anziano o bergamasco? Va detto che li aiuta molto un giornalismo che copia le agenzie senza fare nessun approfondimento.

    1. Scritto da bruna

      Forse non sai che la Caritas e il banco alimentare non aiutano chi è proprietario della casa in cui abita.Non scrivere che non è vero perchè è successo ad una mia vicina di casa. Noi vicini di casa abbiamo aiutato lei e il marito che in contemporanea hanno perso il lavoro.

      1. Scritto da Narno Pinotti

        Trovo giusto che non aiutino un proprietario di casa: le offerte al Banco alimentare sono molto calate negli ultimi anni, perciò prima viene chi non ha nemmeno la casa. Ma non si sa se questo sia il caso dell’anziano che ha rubato nel supermercato. E se fosse proprietario della sua casa, questo rende il suo furto più leggero o più serio? Conosco molto bene una coppia anziana e malata che si è enormemente indebitata per comprare una casa del tutto sproporzionata alle proprie esigenze.

    2. Scritto da meno male che narno c'è

      il maestrino dalla penna rossa che dà lezione a tutti: lettori, commentatori, al povero ladro, ai giornali…

      1. Scritto da Narno Pinotti

        Mi sono limitato a porre delle domande, a nessuna delle quali Lei dà risposta: perciò, ammesso che io sia un maestrino, Lei è un alunno impreparato, con il solito coraggio degli anonimi. Nel Suo commento e in quelli precedenti, invece, di domande ce n’erano gran poche. Se è così sicuro di come sono andate le cose, faccia il giornalista. Anzi, già che c’è, perché non invita a cena a casa Sua il signore colto a rubare?

        1. Scritto da fanoste

          Beh sig. Pinotti lei dimostra invece di guardare il dito che indica la luna !
          Invece di porsi domande circa la veridicità della notizia guardi ai fatti per come sono stati presentati.
          Molte persone, anziani, giovani, italiani, stranieri fanno fatica ad arrivare a fine mese e hanno fame ! e sfido chiunque a dimostrare il contrario.
          Vero che ci sono enti ed istituzioni che aiutano…ma aihmè a volte l’orgoglio o la non conoscenza portano a questi risultati.
          Il furto è un reato certo…ma discindiamo da chi ruba per fame e chi invece ruba per arricchirsi!
          Indignamoci contro quest’ultimi e indignamoci perchè molta gente, purtroppo, si vede costretta a rubare per sopravvivere !

          1. Scritto da Narno Pinotti

            «i fatti per come sono stati presentati»: i fatti coincidono con il modo di presentarli? Il 25 settembre 2007 tutti i giornali riportarono la notizia di un pensionato di Cagliari che aveva rubato per fame, con tanto di dichiarazioni commosse. Be’, era tutto inventato. La «veridicità della notizia» non importa? Davvero per qualcuno i commenti vengono prima dei fatti, anzi senza i fatti. Del resto anche ieri sera l’assassino di Brindisi era già in arresto. Se fosse per certi commentatori pendeva già dalla forca. Peccato che non fosse lui, pare. Dettagli.

          2. Scritto da John Locke

            Completamente daccordo col sig. Pinotti e di conseguenza in disaccordo con gli altri utenti che fanno i classici commenti qualunquisti. Basta vedere la presa di posizione sul personaggio che ha fatto l’irruzione a Equitalia e ciò che è scaturito dai successivi approfondimenti per capire quanto sia sbagliato prendere posizoni senza sapere come stanno davvero le cose.

  3. Scritto da mario59

    Spero di non dover mai arrivare a compiere un gesto del genere..la vergogna che proverei mi farebbe più male della fame.
    in Italia ci sono pensioni da meno di 300 euro al mese e pensioni da oltre 30.000 euro al mese..la differenza sta nel fatto che, chi percepisce 300 euro, molto probabilmente non ha saputo rubare prima e si trova costretto a rubare ora per mangiare..chi invece è stato bravo di intascare tutta la vita, adesso viene anche premiato con una pensione che se suddivisa, farebbe vivere discretamente 30 persone..questa e l’Italia paese civile e democratico, dove se perdi il lavoro, il primo a sfruttarti è lo stato, che non contento, trova come sfruttarti anche quando sarai vecchio

    1. Scritto da Damiano

      Sono totalmente d’accordo con lei. Soprattutto sui super compensi dei politici e dei dirigenti pubblici che sono da vergogna, alla faccia di chi tira cinghia. Un po’ titubante, invece, lo sarei con questi casi-limite: per percepire (supponiamo) 300 euro di pensione, che lavoro hanno fatto e che contributi hanno versato, in vita loro, questi pensionati? Davvero lo Stato li ha “maltrattati” così? Oppure loro, non hanno mai versato contributi come gli altri lavoratori?

  4. Scritto da GP

    ops nessun commento già troppi presi per chi ha vinto le comunali.

    LA LEGA INIZI DA QUESTO O COMUNQUE REALTA SIMILI stiamo morendo e aumentano ancora la tassazione siamo al 47,ecc
    dal 45,di poche settimane fa ecco perchè ha perso la lega ha abbandonato le persone stando vicino al miliardario BERLUSCONI.

  5. Scritto da Alessandro Caramazza

    Questa vicenda ha del drammatico. Ridursi a rubare per mangiare è un racconto che sempre più spesso si legge nei quotidiani. La gente ha fame, non si arriva più a fine mese!

  6. Scritto da frullatore11

    Ai super-impegnati che vanno anche in congo: non sarebbe meglio aiutare PRIMA questi anziani bergamaschi?