BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Coni sceglie la Vezzali Tutta la delusione dei fan di Leo Lo Bianco

Gli ammiratori dell'ex alzatrice della Foppa si sono sfogati su Facebook, spiegando perché Leo Lo Bianco meritava più della fiorettista il prestigioso ruolo della cerimonia di apertura dei giochi olimpici di Londra 2012.

Più informazioni su

Leo Lo Bianco portabandiera dell’Italia alle prossime Olimpiadi di Londra? I tifosi bergamaschi, soprattutto in un momento tanto delicato e ricco di preoccupazioni qual è quello che stanno attraversando, ci hanno sperato eccome. E invece, le notizie che sono arrivate lunedì da Roma non sono state quelle che gli amanti del volley si aspettavano: durante la cerimonia di apertura dei giochi olimpici il prestigioso ruolo toccherà a Valentina Vezzali, la fiorettista plurimedagliata che a Londra cercherà di mettere il punto esclamativo sulla sua carriera già ricca di incredibili soddisfazioni.

Il Coni, dunque, ha deciso che l’onore non toccherà all’ex campionessa della Foppa, lasciando delusi tutti gli appassionati del volley che nell’alzatrice di Borgomanero avevano riposto le loro speranze di vedere la pallavolo al primo posto tra tutti gli sport, almeno per una volta. Questo, infatti, è quanto si apprende dai commenti che i tifosi (dei quali moltissimi bergamaschi) hanno lasciato sulla pagina Facebook intitolata alla campionessa piemontese. “Era l’ora del volley”, “Come al solito il nostro sport è passato in secondo piano”, “Ci hanno accantonato, come nel 2004” sono i post più pubblicati, anche se, è giusto dirlo, c’è pure che è d’accordo con la scelta del Coni, celebrando quella grande campionessa che è Valentina Vezzali (“Tutti speravamo in Leo, ma onore alla Vezzali”, “Capisco le delusione dei tifosi della pallavolo ma stiamo parlando di una atleta che ha vinto 5 ori olimpici e diversi mondiali, una figura unica nella storia della sua disciplina sportiva”).

Non sono dunque serviti i 12.580 “mi piace” che i fans di Leo Lo Bianco hanno messo sulla pagina Facebook a lei dedicata, pagina che ha comunque fatto capire quanto l’ex alzatrice della Foppa sia amata a Bergamo ma anche nel resto del Belpaese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Paola

    Brava Patty!

  2. Scritto da Patty

    Certo che c’è l’oggetto del contendere caro attila, la Vezzali è una campionessa assoluta, ma si parla di sport diversi e Leo in uno sport come la pallavolo è una grande campionessa, non si misura il talento con le medaglie, anche perchè sono 2 tipi diversi di sport: sport individuali e sport di squadra, dove è difficile avere riconoscimenti singoli. E’ un talento assoluto, è la fantasista della pallavolo italiana, grandissimo esempio di sport, sportività e come persona. Ma qui hanno voluto premiare qualcuno per l’immagine che si voleva mostrare più che per dare un riconoscimento.

  3. Scritto da Paola

    (continua)… ricevesse un giusto riconoscimento, e in particolare sarebbe stato il momento giusto per premiare un’atleta che ha giocato in maglia azzurra più di 500 partite, vincendo molti trofei sia con la nazionale che con le squadre di club. Purtoppo il CONI ha perso un’occasione d’oro, che dubito fortemente si ripresenterà nel 2016, dato che la Lo Bianco in quell’anno avrà già 37 anni… spero di averti fatto capire cosa intendevo…

  4. Scritto da Paola

    Dal punto di vista sportivo è chiaro che non ci sia paragone. Ma dal punto di vista umano, io non vedo in Valentina Vezzali un esempio; si vende troppo alla tv e non conosce l’umiltà. Preferisco una persona meno “medagliata” ma più esemplare sotto altri punti di vista. Lo sai che solo su Facebook ci sono 12.500 persone iscritte al gruppo “Eleonora Lo Bianco portabandiera alle Olimpiadi 2012”? 12.500 persone solo su un social network, per una ragazza che pratica uno sport di squadra (quindi in cui è più difficile emergere singolarmente) e per di più maltrattato dai media (infatti tu, come molti altri, non sapevi chi fosse la Lo Bianco…). Era l’anno giusto affinchè la pallavolo… (continua)

  5. Scritto da silvia

    paola, visto che la cosa ti sta così a cuore mi sono informata, e adesso che so chi è la Lo Bianco ti chiedo di dirmi onestamente se secondo te merita di più lei o la Vezzali di essere portabandiera dell’italia.

  6. Scritto da Paola

    Silvia se non sai chi è, informati.

  7. Scritto da silvia

    leo chi???

  8. Scritto da Paola

    La Lo Bianco avrà meno trofei, ma di sicuro dal punto di vista umano batte nettamente la Vezzali.

  9. Scritto da attila

    Mi pare che manchi proprio l’oggetto del contendere.
    La Lo Bianco sparisce davanti alla Vezzali.
    Possibile non capirlo?